Foto spia

Stellantis
Abarth 500 elettrica, primo sguardo (esclusivo) ai test su strada

Stellantis
Abarth 500 elettrica, primo sguardo (esclusivo) ai test su strada
Chiudi

I cinquecentisti vecchia scuola dovranno mettersi il cuore in pace: la nuova Abarth 500 sarà soltanto elettrica. Ed Ev saranno tutte le nuove sportive dello Scorpione che arriveranno a partire dal prossimo anno, quando il marchio inizierà a dare l'addio ai motori a benzina. Il primo modello della prima pagina di storia a corrente del brand italiano sarà una versione rivista e affinata dell'attuale Fiat Nuova 500, che potete vedere in queste foto spia esclusive scattate negli scorsi giorni nell'hinterland torinese. I tecnici del gruppo Stellantis, infatti, hanno iniziato a macinare i primi chilometri su alcuni prototipi con quella che potrebbe essere la configurazione, meccanica ed estetica, definitiva. Il tutto nel silenzio, o quasi. Perché il classico sound delle 595 e 695 non ci sarà più, ma quella che potrebbe chiamarsi Abarth Nuova 500 avrà comunque una "colonna sonora" specifica.

2022-Abarth-500-elettrica-foto-spia-02

Look più grintoso. Dopo le prime immagini rubate negli scorsi mesi, queste foto spia immortalano per la prima volta su strada un prototipo in fase di sviluppo avanzata. Le pesanti coperture nere sul frontale e sulla coda testimoniano la presenza di probabili modifiche estetiche, che spazieranno da nuovi paraurti (davanti si può già vedere una presa d'aria maggiorata con una griglia di plastica dalla trama molto più ampia rispetto alla Nuova 500) a una possibile modifica del cofano anteriore. Su quest'ultimo, infatti, la sorella Fiat integra delle aperture utilizzate per le luci di marcia, ma la versione Abarth potrebbe utilizzare un pannello specifico, senza feritoie, pensato per rendere più aggressivo lo "sguardo" del Cinquino. L'esemplare avvistato nel torinese è caratterizzato dalla carrozzeria cabrio e per il momento alla capote non è stato fissato uno spoiler più profilato. Quello che potrebbe cambiare è il portellone del bagagliaio, che potrebbe introdurre nuove appendici aerodinamiche: sulla hatchback è invece atteso un vero e proprio alettoncino sopra al lunotto. Oltre a questo, i parafanghi anteriori saranno probabilmente modificati per consentire l'utilizzo di ruote maggiorate dal design specifico e - probabilmente - di carreggiate allargate. Un dettaglio, quest'ultimo, pensato per migliorare la guidabilità della piccola elettrica.

Tanti cavalli in più. Ma le modifiche di carattere tecnico non dovrebbero fermarsi qui. L'Abarth 500 elettrica avrà un assetto specifico, un impianto frenante potenziato e, quasi sicuramente, un'iniezione di potenza. Il powertrain della 500 elettrica è composto da un motore (anteriore) da 118 CV e 220 Nm alimentato da una batteria da 42 kWh (o da 23,7 sulle versioni d'ingresso gamma). Gli accumulatori dovrebbero rimanere gli stessi - anche se non ci sarà la versione più piccola, riservata alla Fiat - ma il propulsore dovrebbe cambiare. Al momento non si hanno indicazioni precise a riguardo, ma la piccola dello Scorpione supererà sicuramente i 140 CV e non è da escludere che nelle sue versioni più performanti possa arrivare nella zona dei 200 CV (la gamma termica attuale spazia da 165 a 180 CV). Le prestazioni saranno così in linea con quelle delle attuali Abarth termiche, con un'autonomia Wltp che potrebbe aggirarsi attorno ai 300 chilometri. Valore che, guidandola come si addice a ogni Abarth, scenderà vorticosamente.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Stellantis - Abarth 500 elettrica, primo sguardo (esclusivo) ai test su strada

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it