Industria e Finanza

Volvo
Made in China meglio delle auto europee

Volvo
Made in China meglio delle auto europee
Chiudi

Altro che storcere il naso di fronte al "made in China", i tempi sono decisamente cambiati, se persino un supermanager dell’auto come il vicepresidente della Volvo, Robin Page, ammette pubblicamente che le vetture del marchio svedese realizzate nella Repubblica Popolare sono in realtà di qualità superiore rispetto a quelle prodotte in Europa. E certamente ne sa qualcosa, visto che la Volvo ha iniziato a esportare veicoli costruiti in Cina in tutto il mondo a partire dal 2014, con la precedente S60 a passo lungo, mentre da fine 2016 ha trasferito all’ombra della Grande Muraglia la produzione della berlina S90, che addirittura, per i clienti europei, torna in treno lungo la Via della seta.

Preoccupazioni superate. Intervistato dalla rivista australiana Go Auto, il vicepresidente, responsabile del design, ha ammesso che a Goteborg non pochi erano preoccupati per la decisione della Casa di trasferire parte della produzione in Cina. "Quello che stiamo scoprendo, in realtà, è che la qualità delle auto è effettivamente migliore nella fabbrica di Daqing di quanto non lo sia in Europa", ha commentato Page. In effetti sono sempre di più le case automobilistiche che si rivolgono a partner cinesi, ma, secondo il vicepresidente Volvo, le fabbriche della Geely, a differenza di altre, producono veicoli di alta qualità perché si affidano meno all'automazione e hanno tolleranze più strette. "Non c’è una differenza enorme tra produzione europea e asiatica", chiarisce in ogni caso Page, "ma se si confronta punto per punto e nelle medie di produzione, la qualità cinese è assolutamente buona, quindi non c’è più motivo di esserne preoccupati".

COMMENTI

  • Ma chi ha detto che dobbiamo importare da un paese asiatico,comunista capitalistico, senza poter applicare un tassa di importazione. Un 38% gli farebbe passare il vizio ai padroni svedesi. So che che e' pura utopia , ma ripartiamo a bocce ferme , anche per vedere l'effetto che fa. Sera
  • Perché invece spendere 1000€per un iPhone fatto in Cina? Ma per piacere
  • Ma poi vergogna un auto da 50000 euro fatta in Cina
  • Davvero? Allora il vice presidente della Volvo provi a vendere le stesse macchine con un marchio cinese. Forse potrebbero realizzare la metà dell' attuale prezzo di listino. Se dicono che la qualità cinese è elevata posso crederci, ma il fatto è che loro stanno spacciando un prodotto cinese (pur di qualità) con la fama di un marchio europeo che ha costruito la propria reputazione con decenni di ottimo lavoro. Troppo facile per i cinesi costruire bene, con salari ad un terzo rispetto a quelli europei ed una conflittualità sindacale praticamente uguale a zero. La reputazione conta, ed i cinesi stanno utilizzando i marchi europei come cavalli di troia per imporre i loro prodotti. Poi quando a loro volta avranno ottenuto l' adeguata reputazione, getteranno la maschera, e ci imporranno i loro marchi, come sinonimo di qualità ed eccellenza assoluta.
  • Falso, il motivo e' convincere i potenziali clienti su una qualita' superiore ma per me e' questione di marginiv di profitto piu' elevati perche' costa molto meno costruirle in Cina.
  • " ma, secondo il vicepresidente Volvo, le fabbriche della Geely, a differenza di altre, producono veicoli di alta qualità perché si affidano meno all'automazione e hanno tolleranze più strette" .... e " Altro che rischio indebitamento e incognita sulla guida autonoma! Il vero problema della Tesla, che sta affossando il titolo al Nasdaq, sono i robot. Parola degli analisti di Bernstein che seguono l’innovativa produttrice di vetture elettriche: Elon Musk ha esagerato nell’automatizzare la catena di montaggio, soprattutto per quanto riguarda l’assemblaggio finale e ora il ciclo non riesce a essere sufficientemente flessibile per adeguare il ciclo produttivo all’esubero di richieste." da il Sole 24 ore. Più operai , più stipendi in tasca alla gente.