Industria e Finanza

Regno Unito
Con Johnson accelera anche la Brexit dell'auto

Regno Unito
Con Johnson accelera anche la Brexit dell'auto
Chiudi

Dopo la schiacciante vittoria ottenuta da Boris Johnson nella tornata elettorale di ieri, il Regno Unito è sempre più vicino a uscire dall'Unione Europea. Il partito conservatore ha conquistato 363 seggi su 650 e quindi il suo leader  può presentarsi in Parlamento con la maggioranza assoluta, indispensabile per portare a termine la Brexit entro la nuova scadenza del 31 gennaio. 

Brexit senza se e senza ma. Grazie al "forte mandato ricevuto" dagli elettori, Johnson ha garantito che andrà "fino in fondo: metterò la parola fine a tutte le assurdità di questi tre anni e realizzerò la Brexit entro gennaio, senza se e senza ma". Del resto, con la maggioranza assoluta a Westminster, il primo ministro potrà superare senza problemi l'ostracismo degli altri partiti, oppure le manovre dei franchi tiratori che nella passata legislatura hanno bloccato l'iter per l'uscita dal blocco comunitario e posto le basi per l’ennesima proroga della scadenza. A questo punto, dunaue, sono ormai sicuri non solo il voto favorevole sull'accordo negoziato a ottobre con Bruxelles, ma anche un'accelerazione dei tempi: Johnson punta a presentare la bozza d'accordo prima di Natale per farla votare entro la fine dell'anno. Con il via libera del Parlamento, verrà cancellata l'infausta ipotesi del "no-deal", l'uscita senza alcun accordo con Bruxelles. 

L'ipotesi più gradita. Ora, almeno sulla carta, si va verso la cosiddetta uscita ordinata della Gran Bretagna dalla Ue, anche se non mancano i nodi da sciogliere. Si tratta di un'ipotesi da sempre auspicata dal mondo delle imprese e in particolare dal settore automobilistico (al netto, ovviamente, dell'assoluta preferenza per la conferma del Regno Unito tra i Paesi Ue). In pratica, dopo il 31 gennaio, l'isola non farà più formalmente parte dell'Unione Europea, ma per almeno un anno i cambiamenti sul fronte dei rapporti commerciali saranno pochi. Dopo l'uscita, dovrebbe partire un regime transitorio per consentire a Londra e Bruxelles di raggiungere un accordo sui nuovi rapporti commerciali. non è comunque ancora escluso che Johnson, forte dei numeri in parlamento, non opti per la rottura di qualsiasi relazione con Bruxelles all'indomani del 31 gennaio. Intanto, però, sembra sia stata eliminata parte dell'incertezza che finora ha gravato sulle decisioni di molte aziende automobilistiche presenti sul suolo britannico. Diversi operatori, come la Toyota o la BMW, hanno approntato piani di emergenza per affrontare qualsiasi ipotesi di uscita, mentre altri hanno già deciso, per un motivo o per un altro, di abbandonare il Regno Unito con la chiusura o il ridimensionamento delle proprie attività produttive. Tra gli impianti più in bilico ci sono quelli della Vauxhall, passati al gruppo PSA con l'acquisizione della Opel: i francesi hanno legato il destino delle fabbriche di Luton ed Ellesmere Port all'esito della Brexit, ma i sindacati britannici temono che gli stabilimenti possano essere sacrificati sull'altare della fusione con la Fiat Chrysler.

COMMENTI

  • Per i britannici "tough times lay ahead" e non solo per l'industria automobilistica ... La Cina, gli USA e il Commonwealth forse non aiuteranno molto a rigenerare e/o a riportare le industrie che 20-25 anni fa hanno disertato in massa per andare a produrre dove il costo della manodopera era irrisorio o chiuso perchè le multinazionali avevano più interesse a soddisfare gli azionisti. Penso che ci vorranno almeno 2-3 anni per valutare, sotto tutti gli aspetti, i pro e i contra della Brexit, non solo per la GB ma anche per l'UE .
  • Al Regno Unito, con tutti i vantaggi che aveva pattuito Cameron, sarebbe stato più saggio rimanere nell'UE, visto che non hanno l'Euro. Purtroppo anche in Gran Bretagna prevale di più il sentimento del ragionamento e negli anni a venire (forse) se ne renderanno conto ...
  • Al Regno Unito, con tutti i vantaggi che aveva pattuito Cameron, sarebbe stato più saggio rimanere nell'UE, visto che non hanno l'Euro. Purtroppo anche in Gran Bretagna prevale di più il sentimento del ragionamento e ngli anni a venire (forse) se ne renderanno conto ...
  • Al Regno Unito, con tutti vantaggi che aveva pattuito Cameron, sarebbe stato più saggio rimanere nell'UE, visto che non hanno l'Euro. Purtroppo anche in Gran Bretagna prevale di più il sentimento del ragionamento e ngli anni a venire (forse) se ne renderanno conto ...
  • A me dispiace tremendamente. L''Europa si sta sfaldando con la spinta determinante di Russia e USA cui fa comodo una Europa disunita e più debole. Temo che gli inglesi avranno a che pentirsene. Già l'Europa a livello mondiale conta sempre meno, un singolo stato pressoché zero. Si sono condannati alla marginalità. Un sincero in bocca al lupo ai britannici.
  • Fosse stato per me li avrei buttati fuori il giorno dopo l'esito del referendum, ma si sa, è un singolo paese che deve decidere di uscire, la UE non può cacciare.... Ora bisogna essere bravi e scaltri a cogliere le opportunità economiche e politiche che si verranno a creare, accogliendo chi inevitabilmente lascerà il Regno Unito, l'italia al solito non è ben messa (si veda la vicenda dell'agenzia del farmaco assegnata ad Amsterdam nonostante gli olandesi avessero mentito sulla situazione infrastrutturale), ma almeno speriamo raccolga qualche briciola. in Francia nel porto di Calais i lavori per ripristinare le dogane sono iniziati già da un anno, ora terminato questo stucchevole "Tira e Molla" immagino subiranno un'accelerazione definitiva. ...... Circa la situazione automotive, posto che dopo la fusione FCA/PSA inevitabilmente ci saranno corposi tagli e razionalizzazioni di tante strutture divenute ridondanti, il destino dei plant inglesi appare segnato. JLR ha aperto un impianto in Slovacchia e recentemente ha pure deciso il suo ampliamento. Honda e Toyota avevano già annunciato possibili ridimensionamenti con alcuni modelli già riassegnati altrove. Bmw e VW non credo toccheranno Rolls e Bentley, ma ad esempio la Mini già oggi viene in parte realizzata dalla Magna Steyr e non è escluso che questa quota "esterna" aumenti..... Cos'altro resta??? Aston, la cui importazione dei powertrain Mercedes potrebbe diventare complicata. Lotus in mano ai cinesi di Geely che potrebbero spostarsi in Svezia presso la Volvo, ma i piccoli numeri forse non giustificano ciò, così come la Morgan. ........ Aspettiamo sviluppi....
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca