Mercato

Nissan
Juke Hybrid, i prezzi e gli allestimenti per l'Italia

Nissan
Juke Hybrid, i prezzi e gli allestimenti per l'Italia
Chiudi

La Nissan ha aperto gli ordini per la Juke Hybrid, proposta in tre allestimenti con consegne previste a partire da settembre: N-Connecta (da 30.300 euro), N-Design (da 31.500 euro) e Tekna (da 32.860 euro). L'incremento è di 2.700 euro rispetto alla Juke 1.0 Dig-T 114 CV con cambio automatico, in larga parte annullato grazie agli incentivi statali.  

In città si viaggia in elettrico. Il powertrain Full Hybrid è il medesimo che la Renault ha adottato sulla Captur E-Tech Hybrid ed è composto da un quattro cilindri 1.6 benzina aspirato da 94 CV e 148 Nm e dal motore elettrico da 49 CV e 205 Nm con batteria da 1,2 kWh. Il cambio automatizzato multi-mode quattro marce privo di frizione è supportato nei passaggi dalla coppia del motore elettrico: quest'ultimo lavora sempre fino a circa 55 km/h e garantisce l'80% della propulsione nella guida urbana, mentre quando è necessaria la massima spinta è possibile contare su una potenza di sistema di 143 CV.

Emissioni ridotte e guida E-Pedal. Secondo i dati preliminari, i consumi medi nel ciclo Wltp sono compresi tra 5,0 e 5,2 l/100 km con 114-117 g/km di CO2. Al guidatore viene offerta la possibilità di selezionare  le modalità di guida Eco, Normal e Sport, che influenzano sia il powertrain, sia lo sterzo e la frenata rigenerativa. Quest'ultima permette anche di attivare la guida "e-Pedal", che permette di decelerare fino a 5 km/h senza premere il freno.

Le differenze con le Juke a benzina. Rispetto alle altre versioni, la Juke Hybrid è riconoscibile per le badge e la griglia anteriore specifica con il logo Nissan ridisegnato. Inoltre, sono previste le prese d'aria anteriori attive, lo spoiler posteriore ridisegnato e alcune modifiche al sottoscocca e ai passaruota per migliorare l'efficienza complessiva. I cerchi di lega sono disponibili con misure da 17" e 19", mentre gli interni prevedono pulsanti specifici per l'EV Mode e l'E-Pedal e schermate dedicate al funzionamento del powertrain. Anche la strumentazione è stata modificata adottando un nuovo strumento che mostra lo stato di carica della batteria e le fasi di ricarica. Infine, è importante notare che la presenza della batteria ha ridotto di 68 litri la capacità del bagagliaio, che propone ora un volume variabile tra 354 e 1.237 litri.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Nissan - Juke Hybrid, i prezzi e gli allestimenti per l'Italia

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it