Nuovi Modelli

Renault Kangoo Z.E.
A listino la variante elettrica: prezzi da 21.450 euro

Renault Kangoo Z.E.
A listino la variante elettrica: prezzi da 21.450 euro
Chiudi

La nuova Renault Kangoo Z.E. arriva in Italia con prezzi a partire da 21.450 euro. Come anticipato, il van elettrico dispone di un inedito pacco batterie da 33 kWh, che secondo la Casa permette di percorrere fino a 270 chilometri (secondo il ciclo Nedc).

Più strada, stesso spazio. Incrementando la densità energetica, Renault ha aumentato del 50% la capacità delle batterie rispetto al modello uscente, pur mantenendone invariate le dimensioni. Per fare il "pieno" è presente un caricatore monofase da 7 kW, che in un’ora può ripristinare 35 chilometri d’autonomia (per la carica completa servono almeno sei ore). Il motore è un nuovo 60 cavalli derivato dall’unità che equipaggia la Renault Zoe.

Tre versioni e due lunghezze. Come da tradizione il furgone è disponibile negli allestimenti a due o cinque posti con vani di carico che spaziano dai 3 ai 4,6 metri cubi, a seconda che si tratti della versione da 4,28 o da 4,66 metri di lunghezza.

Batterie anche a noleggio. Esistono due differenti formule d’acquisto: la prima comprende nel prezzo anche le batterie, la seconda (Flex) ne prevede il noleggio con costi a partire da 58 euro mensili per una percorrenza annua di 7.500 chilometri.

Redazione online

Il listino prezzi:
Renault Kangoo Z.E 27.650 euro
Renault Kangoo Maxi Z.E. 28.650 euro
Renault Kangoo Maxi Combi Z.E. 29.650 euro

Versioni con batteria a noleggio:
Renault Kangoo Z.E. Flex 21.450 euro
Renault Kangoo Maxi Z.E. Flex 22.450 euro
Renault Kangoo Maxi Combi Z.E. Flex 23.450 euro

COMMENTI

  • Che dire, i prezzi incominciano ad avvicinarsi sempre più alle trazioni convenzionali, peccato per l'autonomia che il ciclo nedc è ancora più farlocco di quelli di omologazione consumi dei motori a combustione, quindi da considerare la metà per avere l'effettiva.
     Leggi le risposte
  • Che dire, i prezzi incominciano ad avvicinarsi sempre più alle trazioni convenzionali, peccato per l'autonomia che il ciclo nedc è ancora più farlocco di quelli di omologazione consumi dei motori a combustione, quindi da considerare la metà per avere l'effettiva.