All new sportscar, una sportiva inedita: così la Maserati, nel piano divulgato in occasione dell’ultima trimestrale FCA, definisce l’auto che esordirà nel marzo 2020 al Salone di Ginevra e che, l’anno seguente, darà vita a una variante scoperta. Di che cosa si tratta? Non dell’Alfieri, ma di un colpo a sorpresa, non previsto nel piano originario presentato nel 2018 da Sergio Marchionne. Secondo indiscrezioni raccolte da Quattroruote, il modello rappresenta il ritorno del marchio a uno schema a motore centrale, nel solco della tradizione segnata dalle varie Bora e Merak. Ne mostriamo il probabile aspetto e, soprattutto, ne raccontiamo la genesi (non priva di difficoltà tecniche) in un servizio esclusivo sul numero di settembre.