Nuovi Modelli

Tesla Cybertruck
Fino a 800 km d'autonomia per il pick-up elettrico - VIDEO

Tesla Cybertruck
Fino a 800 km d'autonomia per il pick-up elettrico - VIDEO
Chiudi

Il Tesla Cybertruck è il sesto modello della Casa di Elon Musk. A differenza delle Model S, X, 3 e Y già presentate, è un pick-up - ovviamente elettrico - con forme ispirate al mondo della fantascienza e più precisamente al film Blade Runner. È già preordinabile versando una caparra di soli 100 dollari (contro i 1.000 richiesti in passato per berline e Suv): arriverà sul mercato nel 2021 inoltrato con prezzi a partire da 39.900 dollari, poco più di 36.000 euro. La presentazione del nuovo modello è partita con alcune dimostrazioni: prima Franz von Holzhausen, capo del del design della Tesla, ha preso a martellate una delle portiere e poi è stato proiettato un filmato che mostra la resistenza ai proiettili (dei 9mm sparati da una distanza di 10 metri) dei lamierati della vettura. Dopo la carrozzeria si è passati ai vetri che, a differenza di quanto previsto da Elon Musk, non hanno passato a pieni voti i test di resistenza.

Anche a tre motori, con autonomia fino a 800 km. Dopo aver stupito il pubblico con le caratteristiche del suo primo pick-up, Elon Musk ha svelato i prezzi. Si partirà da 39.900 dollari per la versione Single Motor a trazione posteriore, per arrivare ai 49.900 dollari della Dual Motor AWD e ai 69.900 dollari della Tri Motor AWD Long Range. Quest'ultima è la versione di punta della gamma e utilizza tre differenti motori per garantire performance da supercar, ma entrerà in produzione solamente nel 2022 inoltrato. Nella configurazione più performante il Cybertruck è in grado di scattare da 0 a 96 km/h in soli 2,9 secondi, di completare il quarto di miglio in 10,8 secondi e di toccare una velocità massima di 210 km/h, proponendo comunque un'autonomia dichiarata superiore agli 800 km. In questa configurazione la capacità di traino raggiunge i 6.350 kg.

Il primo video del Tesla Cybertruck

Prezzi e prestazioni delle altre versioni. Il modello d'ingresso, il Cybertruck Single Motor Rwd a trazione posteriore, sarà proposto con un prezzo di partenza di 39.900 dollari (36.058 euro), avrà un'autonomia di 402 km, scatterà da 0 a 100 km/h in meno di 6,5 secondi, raggiungerà una velocità massima di 177 km/h e potrà trainare più di 3.400 kg. Il Cybertruck Dual Motor AWD, invece, sarà in vendita a 49.900 dollari (45.095 euro) con trazione integrale e con una batteria più capiente, che offrirà 80 km d'autonomia extra (per un totale di 483 km). La versione a trazione integrale sarà in grado di completare lo 0-100 km/h in meno di 4,5 secondi, di raggiungere i 193 km/h e di trainare rimorchi con masse superiori a 4.500 kg.

2019-Tesla-Cybertruck-04

Gli interni con spazio per sei persone. Durante la presentazione Elon Musk non si è soffermato sugli interni e non ha mostrato alcun dettaglio dell'abitacolo, neanche su esplicita richiesta del pubblico. Tuttavia, tra le immagini diramate dalla Casa ce n'è una che mostra l'impostazione interna del Cybertruck. Anche in questo caso è confermato il design minimalista e, oltre a un volante simile a quello della futura Roadster e a un infotainment orizzontale da 17" con interfaccia grafica ridisegnata, sono presenti diversi dettagli esclusivi, come la plancia rifinita con un materiale che ricorda esteticamente il marmo. Un altro esempio è la configurazione a sei posti, con un divano posteriore abbinato a tre sedili singoli anteriori. Il posto centrale comprende una piccola seduta e uno schienale che potrebbe integrare anche il bracciolo centrale, utilizzabile solo quando si viaggia in cinque. Sotto la seconda fila di sedili sarà inoltre presente un grande vano portaoggetti aggiuntivo.

2019-Tesla-Cybertruck-atv-quad-01

Sospensioni ad aria e spazio per un Cyberquad. Le dimensioni del Cybertruck non differiscono da quelle dei principali concorrenti a benzina. Sul suo cassone, lungo 1,98 metri, può trovare spazio anche il nuovo Cyberquad della Tesla, sul quale non sono state al momento fornite ulteriori informazioni, né sulla meccanica, né sull'arrivo sul mercato. Per garantire la massima praticità d'utilizzo il Cybertruck dispone di una copertura del cassone retraibile elettricamente: non appena si abbassa la sponda la protezione del tonneau si ritrae automaticamente. Proprio nella sponda è inoltre integrata una rampa per permettere di caricare sul Cybertruck il nuovo quad elettrico della Tesla (o delle moto) e ricaricarlo direttamente da una presa di corrente integrata ai lati del cassone. Per favorire la salita e la dinamica di guida ci sono inoltre le sospensioni ad aria che, tra le altre cose, possono ridurre l'altezza della vettura per facilitare le operazioni di carico (possono alzarsi, o abbassarsi, di 10 cm in entrambe le direzioni). Con la copertura chiusa il vano posteriore offre una capacità di 2.832 litri e può trasportare fino a 1.588 kg. Sono inoltre presenti dei vani aggiuntivi integrati nelle parti alte delle sponde laterali del cassone oltre al classico frunk anteriore. A bordo, oltre ad alcune prese elettriche per consentire il collegamento di dispositivi di vario tipo, grazie alla presenza dell'assetto pneumatico è disponibile anche un compressore.

2019-Tesla-Cybertruck-25

L'esoscheletro e i cristalli di sicurezza. Essendo un progetto totalmente nuovo, il Cybertruck non è basato, come molti altri pick-up, su una piattaforma body on frame. Niente longheroni, dunque, ma un esoscheletro che sostiene tutta la vettura, una sorta di unibody evoluto. Realizzato in acciaio ultraresistente, è pensato per fornire un'elevata protezione agli occupanti e per resistere a graffi, ammaccature e usura. I cristalli, invece, sono stati sostituiti dai Tesla Armor Glass, finestrini di vetro stratificato con polimeri che possono assorbire meglio gli impatti, garantendo una maggiore durabilità e sicurezza. Per dimostrarne la resistenza, durante la presentazione il designer Franz von Holzhausen ha gettato delle sfere di metallo sui finestrini, che non si sono frantumati. O meglio, si sono rotti per via dell'impatto, ma l'oggetto lanciatogli contro non li ha trapassati, come sarebbe successo con dei cristalli tradizionali.

2019-Tesla-Cybertruck-02

Ricarica e guida in off-road. Trattandosi di un vero e proprio pick-up, il Cybertruck è pensato anche per poter viaggiare senza problemi nelle zone non asfaltate. Secondo quanto dichiarato dalla Casa di Palo Alto, il nuovo modello ha un'altezza massima da terra di 40,6 cm, un angolo d'attacco di 35° e un'angolo d'uscita di 28°, dati paragonabili a quelli delle più moderne fuoristrada. Come tutti gli altri modelli del costruttore, anche l'autonomia del Cybertruck potrà essere ripristinata tramite prese domestiche (a 110 o 220 volt) e colonnine Supercharger (oltre che nei Destination Charging): il sistema supporterà potenze di ricarica superiori ai 250 kW.

L'Autopilot. Tra gli annunci fatti da Elon Musk c'è anche quello riguardante le nuove funzionalità dell'Autopilot, il sistema di guida assistita del costruttore. Sul Cybertruck il pacchetto verrà offerto a 7.000 dollari (6.326 euro) e proporrà una nuova funzione di allineamento con i rimorchi, il parcheggio automatico e, a detta della Casa, la funzione "full self-driving".

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Tesla Cybertruck - Fino a 800 km d'autonomia per il pick-up elettrico - VIDEO

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it