Nuovi Modelli

Nuova Fiat 500
L'elettrica dal vivo - FOTO E VIDEO

Nuova Fiat 500
L'elettrica dal vivo - FOTO E VIDEO
Chiudi

Il grande giorno della nuova Fiat 500 elettrica è finalmente arrivato e non a caso è il 4 marzo. Dopo l'annullamento del Salone di Ginevra, il Lingotto ha infatti scelto una data con un numero storico per il Cinquino, che venne originariamente lanciato il 4 luglio del 1957. Questa volta, però, a ospitare la presentazione della nuova 500 è stata Milano, e più precisamente la Triennale, dove la Casa torinese ha organizzato un evento riservato alla stampa italiana, durante il quale sono stati esposti diversi esemplari della 500 elettrica affiancati dalle one-off Armani, Bulgari e Kartell.

Nuova piattaforma e batteria da 42 kWh. La F500 elettrica si basa su una piattaforma appositamente progettata dal gruppo FCA: la batteria agli ioni di litio da 42 kWh è posizionata sul fondo della vettura e consente di percorrere fino a 320 km nel ciclo Wltp. L'autonomia può essere preservata utilizzando le modalità di guida Range e Sherpa: quest'ultima riduce la velocità massima e disabilita alcune funzioni della vettura per risparmiare energia. Per la ricarica sono previste diverse soluzioni: a bordo è presente un caricatore da 85 kW che permette di ripristinare l'80% della carica in 35 minuti o 50 km d'autonomia in soli cinque minuti. Per il collegamento alla rete domestica è invece prevista la Easy Wall Box da 7,4 kW, che consente di fare il pieno d'elettroni in sei ore.

Nuova FIAT 500 elettrica: quanto costa e com'è fatta - Ginevra 2020

Nuovo look fedele alle origini. I designer della Fiat hanno deciso di non stravolgere il design della 500, riprendendo diversi dettagli del modello originale e della generazione attualmente in commercio. Un esempio sono i fari, che pur adottando l'impostazione dei gruppi ottici già utilizzati dalla seconda generazione ne reinterpretano le forme integrando parte dell'ellisse delle luci diurne nel cofano. Totalmente nuovi sono, invece, gli interni: sulla plancia debutta l'impianto di infotainment Uconnect 5, per la prima volta basato sul nuovo sistema operativo Android Automotive. Per quanto riguarda la tecnologia di bordo, infine, non mancano moderni sistemi di sicurezza e d'assistenza alla guida che spaziano dal cruise control adattivo al mantenimento della traiettoria, fino alla frenata automatica d'emergenza e all'Urban Blind Spot.

Nuova Fiat 500 La Prima: la presentazione ufficiale di Olivier Francois

COMMENTI

  • Ho appena finito di apprezzare questo video sulla500 elettrica che gia' mi balena l' idea di possederne una tanto mi e'piaciuta. frontale accattivante originalissimo il dettaglio dei fari anteriori che vedono parte della loro continuita' di forma ,protrarsi ed integrarsi armoniosamente nel cofano motore. Il suddetto ospita anche le luci direzionali fantasticamente annegate in un disegno unico e prezioso. Interni molto piacevoli semplici ma in quello stile che rende unico il made in Italy . La plancia spicca per il suo originale e futuristico Italy style , dove tutto si fonde in un 'ottima praticita' di collocazione . Un gioiellino una chicca su quattro ruote un esempio di arte di stile come sempre FIAT ci ha regalato in tutti i suoi 150 anni d 'esperienza . Spaventa il prezzo visto i tempi che corrono quindi sara' rivolta a pochi ..... per il resto che dire ????? Sciccosissima vettura .... buona fortuna 500 E.
  • Mi sembra un ottimo risultato alla faccia di quelli che parlano solo male di Fiat e della sua presunta arretratezza in materia di elettrico. Complimenti
  • Molto bella, mi auguro che si possa splittare il prezzo della vettura senza le batterie (da acquisire in leasing/noleggio fino ad esaurimento, e, a seguire un set nuovo alle stesse condizioni).
  • Spero che tutta la linea 500 si uniformi a questo nuovo modello.
  • Molto bella, spero ci siano versioni a prezzo più accessibile
  • Notevole. Per fortuna che le bozze anticipate da QR erano mezze campate in aria. Sul prezzo non dico niente: beato chi può.
  • C'era il discorso di fare la Giardiniera come stationwagon? Sono curioso se lo lancierano alla fine.
  • Ahah... Battuttona quella di Giulio Ossini.... Cmq a dire il vero, se praticamente tutta la produzione FCA avrebbe avuto da guadagnare qualora fosse passata sotto VW (in primis Alfa Romeo), per la 500 (ricordiamo nata per puro caso, secondo i piani non avrebbe nemmeno dovuto essere prodotta), invece FCA ha ben operato, non ha lesinato versioni e motorizzazioni, e anche come finiture l'auto è stata migliorata nel tempo allineandola all'immagine premium e modaiola che si era costruita, l'unica nota stonata è stata forse il cambio robotizzato dualogic, ma visto il poco spazio disponibile nel piccolo vano motore, credo che un cambio automatico più sofisticato non vi entrasse fisicamente.....
  • Dunque le versioni griffate Bulgari e Armani non sono una serie speciale ma soltanto delle "One Off" ..... e quindi viene a cadere l'ipotesi "olgettine" formulata l'altro giorno da Roger Waters, ipotesi che non era per niente barbina, cioè far "digerire" il prezzo alto della trazione elettrica attraverso il fascino del brand lussuoso, ma evidentemente per FCA era un'idea troppo intelligente e furba, e come noto, qui in questa azienda le suddette 2 doti vengono usate per far arricchire la proprietà non certo per produrre automobili....
  • Ma perchè non ha le 5 porte come la Y ? Sarebbe stata più pratica e avrebbe potuto insidiare il segmento B. POi se non esce almeno ibrida rimarrà un sogno irragiungibile per quasi tutti. Comunque mi piace molto, mi auguro che abbiano preso la strada giusta.
  • Non si può dire che non l'abbiano fatta bella.
  • A me quel monogramma lì davanti sul muso "a forma" di numero 500 sa tanto... pericolosamente, "di anelli" hehehe... Aggiungici un altro cerchietto ed abbiamo una perfetta citycar Audi ;-)
     Leggi le risposte
  • A me quel monogramma lì davanti sul muso "a forma" di numero 500 sa tanto... pericolosamente, "di anelli" hehehe... Aggiungici un altro cerchietto ed abbiamo una perfetta citycar Audi ;-)