Nuovi Modelli

Honda HR-V
131 CV per l'ibrido e:Hev

Honda HR-V
131 CV per l'ibrido e:Hev
Chiudi

Arriverà in Italia nel gennaio 2022. E sarà tutt’altra cosa rispetto alla Honda HR-V attuale. Avevamo già cominciato a parlarvi della Suv media nipponica, ma oggi siamo in grado di fornirvi altri dettagli. L’architettura, innanzitutto, è la Global small platform, la stessa sulla quale nasce la Jazz. In comune, i due modelli hanno anche il posizionamento del serbatoio della benzina sotto i sedili anteriori, il che offre maggiore abitabilità, e quello della batteria sotto il vano bagagli. Già che ci siamo, segnaliamo che la taglia della nuova sport utility non cambia in modo apprezzabile: a variare sono l’altezza dal suolo (+10 mm), anche per via dell’adozione di cerchi da 18 pollici, e la linea del tetto che perde 20 mm rispetto al modello attuale (alto 1,61 metri). Mutano, comunque, le proporzioni, grazie al cofano lungo, al minor sbalzo anteriore che, insieme alle linee pulite e a una coda sportiva, donano alla Suv un’immagine moderna, solida e di qualità.  

L’ibrido originale. Ma c’è un altro pilastro della nuova HR-V a trazione anteriore, ed è rappresentato dal powertrain Full hybrid e:Hev, nato per offrire un’esperienza di guida fluida, brillante ed efficiente. Oltre a tradursi in un importante step della Casa di Tokyo verso l’elettrificazione di tutti i suoi principali modelli in Europa entro il 2022. Ebbene, l’ibrido Honda, che di base è simile a quello della Jazz, è costituito da due potenti e compatti motori elettrici abbinati a un 1.5 benzina i-Vtec: la potenza totale è di 131 CV e la coppia massima arriva a 253 Nm a 4.500 giri/min. Abbastanza per muoversi in scioltezza.

Modalità 3+1. L’ibrido e:Hev prevede tre modalità di guida, intercambiabili in modo automatico a seconda delle esigenze. Per ottimizzare l’efficienza il sistema disattiva la modalità elettrica di partenza, passando a quella ibrida quando viene richiesta una coppia elevata. Il motore benzina, invece, diventa protagonista a velocità costanti. Le modalità Eco, Normal, Sport sono adatte poi a fronteggiare le più frequenti situazioni di utilizzo, mentre un ulteriore settaggio “B” può essere selezionato dal cambio, per aumentare l’intervento della frenata rigenerativa e offrire una mobilità full electric. Il livello di rigenerazione dell’energia e la forza di decelerazione possono essere gestite agendo sul selettore specifico posto dietro al volante.

Honda HR-V e:HEV 2021

Abitacolo arioso. All’interno, si segnala un ambiente sportivo e minimale, focalizzato sul cockpit e i comandi al centro, oltre che sulla ariosità e sulla luminosità. Driver e passeggero anteriore possono contare su un’interfaccia Lcd con monitor touch da 9”, dotato di menu semplificati, di una migliorata velocità di risposta ai comandi e dell’aggiornamento over-the-air. La posizione di guida, poi, è di 10 mm più alta della precedente, garantendo una migliore visibilità. Quanto allo spazio, inoltre, nonostante un corpo vettura di taglia simile a quella che andrà a sostituire, la nuova HR-V offre un margine per le gambe aumentato di 35 mm, e si segnala pure più agio per le spalle. Confermati i pratici Magic seats, che si abbattono o si sollevano in verticale, per poter alloggiare oggetti alti.

Adas: il pacchetto cresce. La HR-V di terza generazione è equipaggiata con il nuovo pacchetto di sicurezza Honda Sensing che include un’ampia gamma di sistemi di assistenza alla guida. Tra questi, la telecamera frontale monoculare ad alta definizione, che offre prestazioni migliorate. E un miglior funzionamento notturno del sistema di sterzata a riduzione di impatto con i pedoni e di quello di frenata, ora in grado di rilevare anche i veicoli che tagliano la strada, incluse bici e moto, azionando in automatico la frenata. Inoltre, il nuovo cruise control adattivo (Acc), dotato di mantenimento della distanza a bassa velocità, migliora la sicurezza dell’HR-V nei cambi di corsia e nei sorpassi. Infine, l’Acc assolve pure alle funzioni di Low-speed e Brake control, in grado di mantenere una velocità costante in situazioni di forte pendenza.

COMMENTI

  • Una linea così meriterebbe una meccanica di primo livello, tipo la Honda e, peccato...
     Leggi le risposte