Nuovi Modelli

Nuova Lancia Delta
La rivogliamo: spigolosa, sportiva, anche elettrica [SONDAGGIO]

Nuova Lancia Delta
La rivogliamo: spigolosa, sportiva, anche elettrica [SONDAGGIO]
Chiudi

Il piano della Lancia di dar vita nel 2028 a una berlina media che riporti in vita il mito della Delta ha suscitato un acceso dibattito tra i nostri lettori. Scontati l’iniziale disappunto e un certo grado di scetticismo in relazione alla collocazione in agenda così avanti nel tempo, in molti ci hanno aiutati a definire un perimetro di desiderabilità del progetto. Sollecitate da un nostro rapido sondaggio, oltre 1.200 persone hanno già contribuito a tracciare un identikit ideale per il modello che dovrebbe reincarnare il mito del 1979, uscito dalla matita creativa di Giorgetto Giugiaro.

Disco verde. Il primo risultato è la conferma che i dirigenti del marchio torinese evidentemente hanno visto giusto nel pensare di realizzare un’automobile che di quel leggendario riprendesse non soltanto il posizionamento in gamma, ma anche lo spirito e magari pure qualcosa di più. La cosa, a pensarci bene, non è così scontata, soprattutto quando si parla di macchine di grande portato storico ed emotivo. Per alcuni, infatti, sono oggetti circondati da un’area di sacralità, la cui riedizione ne costituirebbe una violazione. Invece per la stragrande maggioranza delle oltre 1.200 persone che in cinque giorni hanno partecipato al sondaggio – per la precisione per l’85% di loro – è giusto è opportuno rifare una Delta.

Quasi una restomod. Ma come deve essere? Rétro o proiettata verso il futuro? Noi l'abbiamo immaginata come la vedete sopra, ma i due terzi dei lettori si sono espressi in favore di un design più squadrato, o spigoloso, che richiami in qualche modo la geometricità del modello originario. Dalle risposte sembrerebbe quasi che abbiano in mente una restomod o comunque qualcosa che vi si avvicini. Soltanto il 30%, infatti, ha detto che lo stile dovrebbe essere abbastanza libero dal passato e ricco di elementi innovativi. Insomma, progressivo, originale e orientato al futuro.

Corrente: nessun pregiudizio. La terza domanda – “Compreresti una nuova Lancia Delta 100% elettrica, votata alla sportività e alla guida dinamica?” – ha riservato le sorprese maggiori, sfatando il mito dell’elettro-scetticismo diffuso tra coloro che ci seguono, sulla carta e sul web. La maggior parte dei partecipanti al sondaggio lampo, per l’esattezza il 59%, ha detto di non avere pregiudizi sul tipo di propulsione. L’elemento della sportività di fondo e della guida dinamica prevale decisamente, per queste persone, sulla circostanza che si faccia il pieno di energia collegandosi a una colonnina oppure inserendo nel bocchettone la pistola delle tradizionali pompe a benzina o a gasolio. Qui però le opinioni sono più polarizzate, con il 41% che dice: l’elettrico non fa per me.    

COMMENTI

  • Guardiamo a quello che ha fatto hyundai con la Ioniq 5: a parte le dimensioni monstre e la dinamica di marcia, un gran bel lavoro. Del resto il background cui si sono ispirati è lo stesso. Ma io una nuova Delta con quell'idea la comprerei
  • Personalmente vorrei il frontale, ovvero la calandra più pronunciata, che meglio richiami, come sulla Ypsilon, la calandra della Lancia, così è troppo anonima, a me ricorda una MG più che una Lancia. Sulle spigolositùà sorvolerei, era di moda in quegli anni, oggi non più, eventualmente più... muscolosa, aggressiva, ma la calandra deve risaltare.
  • Purtroppo quando una azienda qualsiasi sia vivacchia perchè non ha nulla da proporre poi è durissima riprendere quote di mercato.I "tedeschi" ci hanno messo 40 anni o forse più a fare auto richieste perchè il solo possesso ti fa sentire"uno arrivato".Che poi marchi come i giap siano come affidabilità superiori e spese di gestione inferiori,non li fa vendere almeno da noi numeri elevati
  • oramai è morta, lsciamola riposare in eterno dove si trova. Il mito sopravviverà comunque.
  • Mah, io penso che la Lancia dovrebbe essere un marchio a se stante tuttavia, se dovesse essere rimarchiata come telaio della nuova 308 che è un'ottima auto, deve essere diversa proprio perchè è Lancia, del resto golf e A3 sono similari per certi versi, quindi perchè inorridirsi?
     Leggi le risposte
  • Qualsiasi nome, ma non DELTA: lasciate che il mito riposi tranquillo, non infangatelo più di quanto sia già stato fatto.
     Leggi le risposte
  • Ormai il sogno automobile per me si ripiega sulle storiche. Soffro del sindroma dell'orologiaio dinanzi alle smartwatch o del calzolaio di fronte al Nike store. Figuriamoci che nel settore orologi e scarpe chi fanno margini e fanno sognare sono i Loubuutain, Stefano Bemer, Patek Phillip, Audemar Piguet, mica le Apple watch o le New Balance. Questa transizione industriale è l'occasione perfetta data ai brand storici per diventare dei veri e propi brand per gli Ultra High Net Worth, sebbene sanno mantenere prodotti molto esclusivi ed endotermici. Mentre i brand premium d'oggi come Ferrari e Lamborghini saltano nelle fauci dell'elettrico per diventare delle merci qualsiasi.
  • Speriamo che le lobbies dell'idrogeno comincino a far sentire il loro peso politico e che nel 2028 siano pronti a controbattere le lobbies dell'elettrico per ridimensionarle in una nicchia di mercato. Per quel che riguarda una possibile nuova Delta ,non sono d'accordo, lasciamola nelle pagine gloriose della storia del marchio.
     Leggi le risposte
  • Tutto bene, ma non mi sembra che sia trascurabile il fatto che ben il 41% non desideri affatto l' elettrico; è vero che è la minoranza, ma ... è pur sempre sostanziosa. E allora vorrà pur voler dire qualcosa, o no? Ripensiamoci serenamente al termico, senza false illusioni... e poi, dove e come smaltiremo le montagne di batterie esauste? Quali impatti ambientali determineranno tutte queste batterie usate?
     Leggi le risposte
  • Di certo il mito Delta, è stato determinato esclusivamente per i successi sportivi e per le versioni che si sono succedute dalle gruppo A (vedi appellativo assai azzeccato: Deltona). Inoltre chi ha avuto la fortuna (o sfortuna dipende da quale punto di vista...) di esserci durante le derapate dei vari Biasion e KKK i plurivittoriosi. Ma non di meno Alen, Auriol, Aghini... Costoro, come me, non tollereranno il sibilo di un elettrico a muovere la replica 2028 della Deltona! Il ruomore dell'endotermico, coi ritorni di fiamma, era parte essenziale dell'emozione al passaggio dei piloti!!!
     Leggi le risposte
  • Torno a ripetere che sarebbe meglio lasciare perdere e cambiare lettera. La Delta è leggenda, se in un futuro si rifarà una vettura a marchio Lancia in quel segmento, che come immagina anche il disegnatore di 4R , sarà un’Opel Astra ricarrozzata ( vedi fari e paraurti anteriore) o 308 … almeno abbiano la decenza di scegliere un nome diverso, anche nel registro storico del marchio, ma Delta proprio no.
     Leggi le risposte
  • Attingo ai miei ricordi di ragazzo, ma non mi pare che la delta fosse il mito che tutto ora vogliono nostalgicamente ricordare e far rivivere. Il vero mito naque e proliferò solo col Deltone integrale nei rallye e la relativa versione stradale.
     Leggi le risposte
  • Nel 2028 Stellantis sarà cinese e si faranno restomod della Geely, altro che Delta.
     Leggi le risposte
  • 2028!!! Nel frattempo le persone acquisteranno altre vetture. Si ripete la storia della Giulia Alfaromeo.
  • a che serve annunciare un auto per il 2028 quando i modelli cambiano quasi di anno in anno, che sbrigassero a fare qualcosa o altrimenti tacciano per sempre, fra 6-7 anni magari l'auto elettrica è passata di moda e si è passati all'idrogeno
     Leggi le risposte
  • è una peugeot 308
  • Poi,sarà acquistata la versione elettrica solo se ci saranno incentivi? Ergo:con soldi di altri ?
  • La nuova Delta, sarà fabbricata dalla OPLA(Opel, Peugeot, Lancia Automobili) sarà un accrocchio che di lancia avrà solo lo scudetto. Nel 2028? Non facciamo prima a chiuderla ala Lancia lasciando il buon nome storico?
  • Nuova delta ????????? A me sembra già vecchia.
  • Il design ipotizzato non è male, ma andrebbe fatta in 2/3 anni anche ibrida utilizzando quello che c'è all'interno del gruppo, non tanto per farla sicuramente ma ci vuole la volontà. Parlare del 2028 adesso serve a poco.
     Leggi le risposte
  • Spigolosa si', ma senza fare errori di areodinamica, come nella progenitrice.
  • 2028 is to far away Why is Lancia always the one that Suffers MAKE LANCIA GREAT AGAIN
  • 2028 (Duemilaventotto), per allora ci sposteremo tutti col teletrasporto di Star Trek, la stampa cartacea non esisterà più e la copia mensile di Quattroruote sarà trasmessa direttamente nella mente dei lettori con la telecinesi. Dunque un sondaggio del 2021 vale quel che vale, sempre che poi non sia come gli exit poll elettorali, dove in uscita dai seggi si dichiara una cosa, poi lo spoglio finale delle schede spesso ne dice una diversa....
     Leggi le risposte