Nuovi Modelli

Jeep
Primo sguardo alla B-Suv elettrica

Jeep
Primo sguardo alla B-Suv elettrica
Chiudi

Presentando il piano industriale per il 2030, Stellantis ha svelato le prime immagini della B-Suv elettrica della Jeep. Entro la fine del decennio, infatti, tutti i nuovi modelli dei marchi del gruppo nato dalla fusione di FCA e PSA saranno 100% elettrici. Il primo modello a batteria della nuova strategia del costruttore sarà proprio la sport utility compatta del brand americano, che debutterà nei primi mesi del 2023 dando il via alla transizione verso la mobilità a elettroni.

Renegade a batteria. Le dimensioni potrebbero essere inferiori a quelle dell'attuale Jeep Renegade, vettura che la nuova B-Suv elettrica potrebbe sostituire: in produzione dal 2014, la più piccola delle Jeep potrebbe andare in pensione nei prossimi anni, lasciando spazio alla nuova Ev. Anche lo stile non si distaccherà troppo da quello dei modelli attuali: nei rendering mostrati durante la presentazione dell'amministratore delegato Carlos Tavares si possono notare richiami alla Compass, alla nuova Grand Cherokee e alla Renegade. Altri dettagli, come i fari e i passaruota, sono inediti. Anche la calandra sarà totalmente nuova: le classiche sette feritoie rimarranno, ma per esigenze aerodinamiche saranno chiuse e non più aperte come da tradizione. Nuovi sono anche il design del montante C e i gruppi ottici posteriori, racchiusi in una cornice di plastica nera.

2022-Jeep-B-Suv-elettrica-002

La meccanica. Come anticipato, la B-Suv elettrica della Jeep sarà basata su una piattaforma dell'ex gruppo PSA, la e-Cmp destinata all'elettrico puro. L'architettura sarà condivisa con gli altri modelli di taglia compatta che verranno lanciati nei prossimi anni: si partirà con una Fiat, ma ci sarà spazio anche per una piccola Alfa Romeo che andrà a posizionarsi al di sotto della Tonale, finora nota con il nome (non confermato ufficialmente) di Brennero. Come già visto per gli attuali modelli all'ingresso della gamma Jeep, la nuova piccola sarà proposta in diversi allestimenti con trazione anteriore o integrale - quindi con un secondo motore montato sul retrotreno - che verranno abbinati ad almeno due differenti tagli per le batterie agli ioni di litio.

Il nome. Le somiglianze con la Renegade, la sovrapposizione dei due modelli e il lento addio della Suv con motori endotermici potrebbero portare il gruppo Stellantis a riproporre il nome Renegade anche sulla nuova elettrica. Come già fatto, per esempio, con la Fiat Nuova 500. Per il momento, Tavares non ha fatto accenni alla nomenclatura scelta per la compatta a ruote alte: il manager l'ha descritta semplicemente come B-Suv durante tutta la presentazione.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Jeep - Primo sguardo alla B-Suv elettrica

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it