Nuovi Modelli

Kimera EVO37
Consegnato il primo esemplare: ecco "Esmeralda"

Kimera EVO37
Consegnato il primo esemplare: ecco "Esmeralda"
Chiudi

Ribattezzata “Esmeralda” – basta guardarla per capire perché –, la prima Kimera EVO37, telaio 001, è stata consegnata al suo proprietario, un imprenditore olandese. Il rito si è consumato nella suggestiva cornice di St. Moritz, per l’esemplare che inaugura una serie limitata a soli 37 vetture, con prezzo base fissato a 540.000 euro (per le unità ancora disponibili). L’evento ha fornito alla Kimera Automobili l’occasione per svelare alcuni dettagli sul processo di configurazione della sportiva da parte dei clienti.

2022-kimera-evo37-primo-esemplare-03

La personalizzazione. Carrozzeria verde scuro con interni di Alcantara che abbinano i colori beige chiaro, antracite e verde, “Esmeralda” (perché ribattezzare ogni singola vettura con nomi di donne è ormai una tradizione in Kimera: il prototipo della Evo37 si chiamava “Penelope”) è stata configurata con un programma di realtà virtuale che ha permesso al cliente di supervisionare ogni fase del processo costruttivo: telaio, meccanica, motore, carrozzeria e interni. A metà aprile “troverà casa” anche la numero 002: il secondo esemplare, ancora in fase di completamento, è destinato stavolta a un cliente spagnolo. In base a quanto comunicato dalla Casa, 26 delle 37 EVO37 previste sono già state ordinate.

L'idea. Della creatura di Kimera Automobili abbiamo parlato spesso, anche in un approfondimento ad hoc nella nostra sezione Q Premium. Pensata per far rinascere il mito della Lancia Rally 037, la EVO37 è un veicolo che spinge molto in avanti il concetto di restomod. Realizzato intorno alla cellula centrale della scocca della Lancia Beta Montecarlo di serie, e con lo stesso motore monoblocco (ma riprogettato) della 037, il progetto di Kimera Automobili mescola elementi originali della icona a cui si ispira con elementi di personalizzazione, sia estetica, sia meccanica. Nelle attività sono coinvolte realtà dell’automotive piemontese come Italtecnica, Bonetto CV, Maps, LAM Stile, Bellasi, CiElle Tronics, Sparco e altre eccellenze, italiane e non, quali Goodwool, Pakelo, Andreani - Öhlins, Brembo, Pirelli e Sprint Filter.

COMMENTI

  • praticamene una Lancia Beta Montecarlo Turbo...
     Leggi le risposte
  • Anche se non mi piacciono i restmod con donor car questa Kimera è molto meglio della Delta Futurista perchè in quel caso si butta via una vera Delta e fra qualche anno penso che una Delta varrà più di una Futurista.
     Leggi le risposte
  • Mamma quanta invidia oggi...
  • Un'aberrazione per incompetenti: se ne disponessi, avrei mille modi più saggi per spendere 540000 euro in automobili...
  • Piuttosto bruttina. Il posteriore sembra il retro di un piccione. L’alettone non credo che sia molto efficiente, ma sicuramente è molto pacchiano. Io non spenderei 540 k€ per portare in giro questa cosa. Potevano lasciarla senza alettone e sarebbe stata identica alla lancia beta coupe’
  • C'è un detto "a Milano nasce un merlo al giorno, beato chi lo prende" e in questo caso il merlo è che compra questo genere di auto.
  • Io in questi casi non capisco mai bene una cosa: la Lancia ha concesso l'uso del marchio?