Sicurezza

Forum Automotive
Sgalla: Codice superato, va riscritto interamente

Forum Automotive
Sgalla: Codice superato, va riscritto interamente
Chiudi

“In Italia manca una visione globale sul tema della sicurezza stradale, ci si muove solo sulla base di fasi emergenziali e della ricerca di consenso. L’attuale Codice della strada, datato addirittura 1992, è superato dall’evoluzione della mobilità. Non basta riformarlo, ma serve una legge delega che consenta di arrivare a un nuovo Codice tarato sulle nuove forme di mobilità e microbilità”. L’allarme è stato lanciato oggi a Milano da Roberto Sgalla, ex direttore del servizio di Polizia stradale, in occasione della consegna del premio Road safety award di Dekra Italia nel corso del Forum Automotive. Secondo Sgalla, devono essere riviste le pene, garantendone la certezza, prevedendo in particolare la sospensione della patente per i comportamenti più pericolosi, in particolare quelli legati all’uso degli smartphone. “Solo così”, ha sottolineato, “si potranno contrastare seriamente i numeri già oggi allarmanti di 600 pedoni e 350 ciclisti morti ogni anno, senza contare le 3.300 vittime degli oltre 172.000 incidenti che si verificano sulle nostre strade. I costi sociali legati agli incidenti stradali ammontano a 17 miliardi di euro. Un costo oggi insopportabile”.

Agenzia per la sicurezza stradale. L’allarme sui troppi morti e feriti registrati annualmente sulle nostre strade è stato rilanciato anche da Paolo Gandolfi, ex deputato e relatore della legge dell’omicidio stradale, secondo il quale anche l’Italia, come altri Paesi europei, dovrebbe dotarsi di un’Agenzia nazionale per la sicurezza stradale, competente non solo sulle infrastrutture, ma su tutto ciò che ha un impatto sulla sicurezza, cioè veicoli, tecnologie e conducenti.

COMMENTI

  • “Per informazione e formazione … a tempo pieno.” è la frase incompleta del mio primo post, la ripropongo spero più comprensibile: Per informazione bisognerebbe (amministrazione trasparente) dichiarare ed i Giornalisti diffondere dettagliatamente e con costanti aggiornamenti i seguenti dati: 1- di tutte le Specialità, la casistica dettagliata dei rilievi rientranti nella Patente a Punti e tra questi distinguere i rilievi per superamento limiti di velocità corrispondenti all’art. 142 comma 1 e quelli con limiti restrittivi, ovvero impropriamente legalizzati con l’art. 5 comma 3 e Tutor legalizzati con la Direttiva Minniti 21/7/2017, comunque impropri perché non rispettano l’inderogabile principio di temporaneità e localizzazione del comma 2 e della garanzia dell’uniformità territoriale, cui dovrebbe sempre sottostare qualsivoglia “potere discrezionale” derogato dall’art. 5 e qualsivoglia altro, Regolamento o Direttive compresi. 2- fra tutte le Specialità, quanti Agenti e Funzionari espletano mansioni attinenti l’autenticazione dei verbali relativi ai cosiddetti “servizi repressivi di qualità” autovelox, “speed maraton” compresi e Tutor, suddividendo per impianti con limiti corrispondenti all’art. 142 comma 1 e quelli con limiti restrittivi ovvero legalizzati con la Direttiva Minniti 21/7/2017 per i Tutor. 3- fra tutte le Specialità, quanti Agenti e Funzionari sono impiegati in attività pseudo informative o formative tipo l’eterno Icaro e l’educazione stradale nelle scuole. Ad esempio solo a Milano sono dedicati almeno 100 Agenti PM, pensate in tutto il paese e per tutte le specialità! Tutto questo per informazione (trasparente) ma anche come dati storici fondamentali d’orientamento per i Cittadini e per gli stessi addetti ai lavori, fondamentali anche come valutazione costo/benefici dei mirabolanti effetti della lotta alla velocità, all’alcool, al telefonino, ad Icaro, ecc. Approfitto per far notare quanto il prologo della dichiarazione del Prefetto fosse valido, per quanto successo da allora fino alla strategia emergenziale dell’ultimo solito Ministro degli Interni, tanto per chiarire che almeno un concetto espresso da Sgalla lo condividevo: “In Italia manca una visione globale sul tema della sicurezza stradale, ci si muove solo sulla base di fasi emergenziali e della ricerca di consenso”. Appunto, non mi sembra che azzeccarne solo uno sia visione globale, come scopriremo nei giorni e morti a venire, se sapremo leggerli! ed il peggio è che chi queste visioni non le ha neanche le paga, alla faccia dell’omicidio stradale, appunto.
  • Più che stupendo, il refuso notato dalla Signora Clementina è terrificante perché riprodotto innumerevoli volte (in rete ne ho trovato solo 1 su 10 scritto correttamente) quindi pedestremente copiato da una traccia base scritta non si sa da chi, visto che lo stesso si è verificato con le dichiarazioni dei “relatori” del monocratico “Forum”, tutti con la stessa idea espressa con una decina di voci diverse, come una sinfonia, altro che dibattito! Se questo è indice di competenza ed imparzialità direi necessita riscrivere anche il Codice del giornalismo. E che dire delle dichiarazioni dell’ex deputato ed ex componente della Comm.ne trasporti nonché convinto assertore dell’efficacia “prevenzionale” della tecnologia alla Granelli & c, dimostratosi a microfoni spenti pericolosamente ignorante “sull’uso corsie”! il nuovo Codice per legislatori mi sa che se lo sono già scritto con l’autodichia per garantirci a lungo “una frana" di paese!!! Quando è grande il disordine sotto il cielo, la situazione è eccellente.
  • "microbilità" è un refuso stupendo, forse il migliore di sempre.
  • Non è stato raggiunto l’obiettivo del 50%, allora non capisco come si è potuto, e si insiste ancora a sbandierare una riduzione mirabolante fin dal giorno dopo l’installazione dei Tutor (sicuramente uno dei pochi provvedimenti funzionali e ben recepiti dall’Utenza, come le code agli uffici, il fumo, le cinture anteriori), ancor meno credibile l’analoga cifra attribuita agli autovelox di Granelli/Pisapia/Sala. Intendo Tutor, non quelli propinatici come "dispositivi che non devono essere impiegati su tratti troppo brevi"! quindi a 500 metri per velocità non superiore ai 60 Km/h e 1.000 metri per velocità superiore a 100 Km/h!!! vedi capitolo Tutor della Circolare Minniti che sfacciatamente contraddice il concetto corretto espresso nella frase precedente. Concordo sulla necessità di un vero Nuovo Codice più snello che parta almeno alla pari dello stato evolutivo, ma chi potrà mai idearlo se dopo 26 anni la politica ci propone l’ennesima riforma consistente nella colpevolizzazione di vecchi feticci di copertura quali velocità, alcol, droghe ed ora smartphone, nella proposta di una fantasiosa velocità di 150 Km/h che già esiste nell’art. 142 c. 1 e delle ancor più ridicole strade scolastiche. Ed il chiarimento promesso dal Min. Costa(1998) che “la corsia dx non è per i soli veicoli lenti ma per tutti”? A giudicare dalla quasi assenza di rilievi e punti decurtati per uso corsie si direbbe che aver soppresso il comma 6 nel 2003 abbia funzionato, mentre è solo che non si applicano i rilievi! ed il chiarimento che quel “di giorno” del’art. 153 c. 2 non vuol dire “solo di giorno”? sempre nel 2003 sono stati rimescolati i comma 1, 2, 5 e 6 senza esser capaci di scrivere “anche di giorno! e neanche di aggiungere la definizione fisica di “scarsa visibilità” che solo la Corte di Cass.ne rimanda ai 50 m del vecchio Codice? non come cita la miserevole Direttiva Merloni del ’93! ed aggiungere la prescrizione dello spegnimento dei retronebbia quando si è seguiti da presso come per l’uso degli abbaglianti? ed aggiungere una Norma specifica sulle regole comportamentali alle rotatorie? Ed aggiornare anche la Normativa tecnica per rotatorie e dossi carente per garantire correttezza ed Uniformità? Uniformità territoriale, termine mortificato con ben due Direttive sulla corretta applicazione della segnaletica, inapplicate, ma ancor prima dallo stesso Codice al comma 2 dell’art. 142 (ossia I limiti di velocità restrittivi devono essere temporanei e localizzati, con l'obbligo di adeguarli tempestivamente al venir meno delle cause che hanno indotto a disporli), però si attribuisce a ciascuno dei circa 9.000 Enti proprietari (altro che torre di Babele!) un “potere discrezionale” nel definirli “eterni” con l’art. 5 comma 3 del CdS e magari con art. 343 c.2 del Regolamento. Lo stesso per i divieti che anche con art. 139 c.2 del Regolamento attribuisce stesso “improprio Potere”. Esiste un relatore, componente di Commissione, Onorevole, Senatore e Ministri (MIT e Interni) che dal ’93 ad oggi sia stato o è preparato ed a conoscenza di questi trabocchetti? Si faccia avanti perché sarebbe la “visione globale sul tema della sicurezza stradale” Per informazione e formazione bisognerebbe (amministrazione trasparente) dichiarare quanti, tra tutte le Specialità, Agenti e Funzionari vengono impiegati praticamente a tempo pieno. Se l’Italia ha bisogno di un grande piano per mettere in efficienza strade e segnaletica significa consapevolezza d’essere in una torre di Babele!, allora sarebbe il caso si cominciasse a rispondere delle responsabilità d’istituto, dalla corretta gestione delle Norme alla corretta applicazione, espletamento di attento controllo sulla segnaletica e funzione “Testimonial di corretta comporta mentalità” perché gli elementi attivi della sicurezza stradale non sono solo i generici Utenti.
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca