Sport

Formula 1
Flavio Briatore è pronto a tornare

Formula 1
Flavio Briatore è pronto a tornare
Chiudi

Flavio Briatore è in procinto di tornare in Formula 1, questa volta per gestire l’intrattenimento dei facoltosi frequentatori del Paddock Club. È quanto emerge dalle numerose indiscrezioni circolate dopo che il manager piemontese ha pubblicato sul proprio profilo Instagram nel quale ha annunciato: “Vi porteremo tutte le emozioni, l’intrattenimento e l’energia che questo sport merita”.

Show Business. L’accordo è ormai quasi definito e a confermare la cosa è la presenza nel video del ceo della Formula 1, Stefano Domenicali, che apre la strada al suo connazionale dicendo: "Restate sintonizzati, ci sarà tanto divertimento per la prossima stagione di F1". E subito dopo, Briatore aggiunge: "Una nuova energia, una nuova forza". Briatore avrà un ruolo di supporto nella gestione dell’ospitalità della Formula 1, in modo particolare per l’intrattenimento dei facoltosi frequentatori del Paddock Club.

Una lunga carriera in F.1. Per Briatore si tratta di un ritorno significativo in un ambiente che ha sempre amato, fin da quando è arrivato la prima volta come uomo di fiducia della famiglia Benetton, alla fine degli anni Ottanta. Tra alti e bassi, Briatore ha festeggiato ben 7 titoli iridati in Formula 1. Oltre all’esperienza da team manager, c’è stata quella da manager dei piloti e da motorista con la Supertec, oltre alla creazione della GP2 Series, poi venduta al fondo d’investimento che deteneva i diritti della F.1. Una lunga carriera che si era chiusa male, con il celebre “Crashgate” del 2008 esploso in seguito all’accusa mossa da Nelson Piquet Jr. Il brasiliano, dopo esser stato appiedato, disse di esser stato costretto da Briatore ad andare volutamente a sbattere nel GP di Singapore per favorire la strategia di Fernando Alonso, effettivo vincitore di quella gara. Una vicenda che ha avuto i suoi strascichi anche oltre la giustizia sportiva: dopo la radiazione dalla Formula 1 scattata nel 2009, il manager italiano fece causa alla Federazione e fu assolto, con tanto di risarcimento simbolico per i danni d’immagine subiti. Adesso è pronto a buttarsi tutto alle spalle e iniziare una nuova avventura.

COMMENTI

  • Ti prego Flavio, almeno tu fai qualcosa per rimettere le "ombrelline" !!!
  • è come se tornasse Silvio, non c'è mai fine al peggio