Tecnologia

BMW
Android Auto sbarca sui modelli del brand bavarese

BMW
Android Auto sbarca sui modelli del brand bavarese
Chiudi

Chi legge con attenzione le Prove di Quattroruote sa bene quanto ritenessimo auspicabile la compatibilità con Android Auto sulle BMW, fino a oggi in grado di supportare solo Apple CarPlay. Ebbene, l'aggiornamento del mese di luglio al BMW Operating System 7.0, annunciato ieri negli Usa dalla Casa bavarese e disponibile anche over-the-air, provvede a risolvere la questione.

Un robottino a bordo. Gli utenti del sistema operativo di Mountain View possono ora trovare una naturale integrazione delle funzionalità del proprio smartphone nell’infotainment del costruttore di Monaco, peraltro in modalità wireless. Tra queste, vi è anche l’Assistente Google, con cui l’automobilista interagisce con la propria voce per poi vedere i risultati sul widescreen della vettura. Non solo: grazie ad Android Auto è anche possibile vedere le informazioni di navigazione di Google Maps direttamente sul quadro strumenti e sull’head-up display.

Non solo Android. Il nuovo aggiornamento porta in dote ulteriori novità. BMW Maps, per esempio, offre una nuova esperienza di navigazione, per la Casa "più intuitiva, veloce e accurata", anche grazie al nuovo calcolo del percorso basato sul cloud, che combina i dati storici alle informazioni sul traffico in tempo reale (RTTI). La nuova BMW Digital Key, già annunciata all’Apple Worldwide Developer Conference, consente poi di trasformare il proprio iPhone nella "chiave" della vettura.

Un esperto a bordo. Novità anche per il BMW Intelligent Assistant, al quale il nuovo aggiornamento fornisce una veste grafica rinnovata e inedite funzioni: per esempio, l'esperto virtuale è ora in grado di distinguere la voce del guidatore da quella del passeggero, per rivolgersi all’uno o all’altro. L’automobilista può inoltre chiedere consigli su come guidare in maniera più efficiente, ma anche di attivare le varie modalità di guida disponibili per il veicolo. Non solo: con l’aiuto dei dati del Gps, l’assistente può memorizzare le routine del proprietario, anticipandone i comportamenti. Per esempio, aprendo il finestrino quando la vettura entra in un garage, o attivando la modalità full electric sulle ibride quando entrano in un centro urbano.

COMMENTI

  • Ma l'aggiornamento verrà fatto su tutti i modelli? Io ad esempio ho una X1 comprata da poco (nuova).
  • ovvero, siccome non mi piace l'elettronica a bordo, ci sono già cascato e non funziona più nulla in quanto non si aggiorna più nulla, è un ulteriore buon motivo per non comprare bwm