Peugeot 308 SW Benzina e diesel a confronto

Peugeot 308 SW
Benzina e diesel a confronto
Chiudi
 

Con l’arrivo della station wagon, sulla Peugeot 308 debuttano due interessanti propulsori: il tre cilindri turbobenzina di 1.2 litri da 130 CV, e l’ultima evoluzione del classico 1.600 turbodiesel, ora battezzato BlueHDi, entrambi già Euro 6. Nell’imbarazzo della scelta, per questa prima prova della familiare, li abbiamo testati entrambi. Fra le due protagoniste, l'altra sostanziale differenza riguarda l'assetto: la brillantezza dell’1.2 è esaltata dai cerchi da 18˝ (con pneumatici ultraribassati da 225/40), mentre la turbodiesel preferisce scorrere sull’asfalto con meno appariscenti 205/55, per di più Energy Saver.

Caratteristiche. Le 308 SW sono fatte veramente bene: difficile chiedere di più a familiari di questa categoria. Silenziosità di marcia, sensazione di solidità, buona qualità di tutto quel che si trova nell’abitacolo sono doti comuni alle due versioni in prova. Più lussuosa la 1.2 Allure, che a colpo d’occhio si riconosce per le barre sul tetto, i fari full Led e, dentro, per l’assenza della leva del freno a mano (il comando è elettrico), mentre dietro è rifinita meglio ed è completa di guide di alluminio sul fondo del bagagliaio. Inutile dilungarsi sul vano, che ovviamente è il punto di forza di queste station. Basti dire che la capienza, seppure inferiore rispetto al precedente modello, è davvero notevole, ai vertici della categoria (alla pari con la Mégane SporTour) e che dal portellone al sedile del passeggero si possono caricare oggetti lunghi fino a 2,1 metri, tra l’altro abbassando gli schienali del divano direttamente dalle levette sui fianchi. Nell’abitacolo, spiccano il volante, piccolo e basso, da tenere sotto la strumentazione, e console, elegantemente “vuota”: gran parte delle funzioni è stat inglobata nel display touch screen. Persino per regolare la temperatura nell’abitacolo, si deve sfiorare l’icona del climatizzatore sul bordo del touch screen da 9,7˝ per fare apparire la schermata giusta. Sull’Allure si trovano sedili più profilati, con rinforzi laterali e seduta allungata (sull’auto in prova rivestiti di pelle e Alcantara, optional), ma anche sulla 1.6 Business ci si sente perfettamente a proprio agio. A ben vedere, su entrambe, l’unico limite è la posizione delle gambe, un po’ meno distese rispetto a come si sta seduti al volante delle concorrenti, nonostante la seduta molto bassa.

Come vanno. Se la 308 berlina, con l’1.6 e-HDi 115 CV, ci aveva stupiti con un giro da primato (per la categoria), sul circuito di Vairano le station confermano doti non così scontate. Gran parte del merito è da attribuire al telaio: leggero, rigido, capace di assicurare un ottimo compromesso tra confort e handling. Per quanto riguarda il piacere di guida, il tre cilindri fa davvero un figurone. Rapido nel prendere giri, mai invadente, né per rumore né quanto a vibrazioni. Grazie alla sovralimentazione, spinge fin dai bassi regimi, con una progressione sorprendente man mano che ci si avvicina alla zona rossa. Nella prima presa di contatto della 308 SW 1.2 THP, condotta tutt’altro che al risparmio, il computer di bordo accreditava una media di oltre 14 km/litro, dato confermato dal Centro prove: la media, considerando anche città e autostrada, è di poco superiore, con punte di 16 km/litro sulle statali. Insomma, sotto ogni punto di vista si rivela convincente. Se viene da tifare un po’ per il benzina, forse, è proprio perché la vittoria del turbodiesel, per molti aspetti, la si dà per scontata. Al di là di una brillantezza di guida un pochino inferiore, specialmente in ripresa, a ben vedere il 1.600 HDi ripaga con percorrenze da primato. Oltre 1.000 chilometri di autonomia (reali), effettuati con un serbatoio non esagerato, da 53 litri, sono uno splendido biglietto da visita. Ma conviene davvero? Il confronto diretto sui listini non si può fare, perché al momento l’1.6 BlueHDi da 120 CV è solo Business (allestimento non previsto per l’1.2 THP). Però “triangolando” sulle altre versioni, si evince una differenza tra i due nuovi motori di 2.100 euro. Tenendo conto dei diversi consumi e dei prezzi dei carburanti, si dovrebbero percorrere 47.000 km per ripagarsi la differenze iniziale. Roba da due-tre anni, per chi di strada ne fa abbastanza. Più o meno, vale sempre la vecchia regola del “dieselometro”: il gasolio conviene a chi fa almeno 15.000 km l’anno, non certo a chi ne percorre meno di 10.000. Nel mezzo, fate vobis.

In sintesi. Ne è passato di tempo dalla 304 Break del 1969, la prima station di questa categoria del Leone. Con la nuova 308 SW, aggiungiamo  si è arrivati a livelli davvero notevoli per qualità, confort, prestazioni, sicurezza, persino infotainment. Tra le station di quattro metri e mezzo, poco sopra i 20 mila euro non si può trovare di meglio. Certo, i tempi sono cambiati e a muovere le masse, per così dire, ci sono Suv e crossover con personalità più spiccate. Ecco, la 308 SW, si distingue per questo: non vuole apparire, ma offre tanta sostanza. E piacere di guida.

Andrea Sansovini

Pregi e difetti

PEUGEOT 308 station 308 PureTech Turbo 130 S&S SW Allure

Pregi

Confort e qualità dinamiche. Ottimo connubio per una familiare davvero comoda, ma capace di dare soddisfazione ai guidatori più esigenti. In particolare, un plauso all'1.2 130 CV.

Consumi. Bassi, in tutte le condizioni. Sono vetture, filanti, alleggerite e aerodinamiche. Il turbodiesel è quasi da record.

Difetti

Ripresa del durbodiesel. Inizia a spingere a partire dai 1.500 giri/minuto, quando in sesta si è già sui 100 all'ora. Scalate piuttosto frequenti, di conseguenza.

Climatizzatore. La modifica delle impostazioni non è immediata: e mancano le bocchette posteriori.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
196,035 km/h (IN V)
Accelerazione
0-100 KM/H
10,2 s
400M DA FERMO
17,2 s
1KM DA FERMO
31,7 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
20,8/24,5 (IN VI)
1 KM DA 70 KM/H
33,2/34,5 (IN VI)
CONSUMI MEDI
STATALE
16,0 km/l
AUTOSTRADA
13,5 km/l
CITTÀ
13,6 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Audio e navigazione
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

Confronta queste auto

fulvio tonali

Almeno le prestazioni a confronto dei due modelli provati potevate metterle.

COMMENTI

  • Almeno le prestazioni a confronto dei due modelli provati potevate metterle.
  • ma scusate la tabella delle prestazioni si riferisce al diesel o al benzi ?
  • Domanda QR: Quando è stato fatto questo confronto? tanti mesi fa? SI! Sicuramente troppi!!!! Quali sono le differenze tra benzina e diesel di allora? boh....velocità max benz. e diesel?? consumi?? ripresa?? frenata? boh.. ma scusate ..con tutto l' enorme rispetto che ho di QUATTRORUOTE... io un articolo cosi deficitario non l' avrei neanche esposto...che figuraccia. Spero sia una critica costruttiva...
  • Ho comprato la GT diesel 180 cv cambio automatico (obbligatorio). Ottima macchina, ma il cambio è il punto debole. Lento, con rapporti lunghissimi che penalizzano accelerazione e ripresa. Da evitare, possibilmente. Attenzione: non è molto spaziosa, la serie precedente lo era molto di più. Sedile sportivo, eccessivamente rigido, piccolo e scomodo. In sostanza bella macchina ma vi sconsiglio la GT almeno fino a quando non metteranno a listino anche il cambio meccanico
  • Ritirata venerdì ... Versione BlueHDI 1.6 allestimento Allure con qualche altro accessorio. Mi piace da morire, sia la linea che gli interni, che sono davvero ben fatti (almeno questa è la mia prima impressione)...
     Leggi risposte
  • Come "sostanza" forse la migliore del segmento penso se la gioca alla pari con la octavia (un pò più grande) che però ha un 1600 diesel vw che non è il massimo, noto che l'auto vende bene anche in italia ovvio per lo più rent-leasing-noleggio aereo...ma del resto fanno tutti così 500L insegna. Per l'estetica esterna è un vero peccato auto che sembra una tedesca di 10 anni fa, internamente moderna e ben fatta come poche....ma il volantino mah....io che non sono alto trovo che non penalizzi la visibilità anteriore, mentre con la 208 che ha l'assetto da c3 non mi ero trovato male.
     Leggi risposte
  • un barcone d'altri tempi. sembra uscita dalla mente di landini, col mangianastri e la cassetta dei nomadi. Linea pesante, da giardinetta da rappresentante di collant
     Leggi risposte
  • Che cosa strana... ho guardato adesso le foto e il modello fotografato in rosso ha una specie di sportellino con non so cosa dentro esattamente dove, quella che avevo a noleggio aveva la bocchetta di areazione!
     Leggi risposte
  • si in effetti l'articolo è vecchiotto... io oltre il 1.2 110cv aspetto pure una provetta di questo 2.0BlueHDi 150cv fiore all'occhiello come dicono del listino Peugeot, ma non con cambio automatico!!! Per il resto il valore l'efficienza la qualità e la polivalenza dell'auto non la scopriamo oggi... davvero un ottimo prodotto!!! Spero solo che qualche peccuccia venga tolta in un prossimo restyling, tipo :mancanza di comandi vocali, fari intelligenti e un bel rinnovamento del softwere dell'infotainment da resistivo che è a capacitivo!
     Leggi risposte
  • Non ho capito l'affermazione "... al momento l’1.6 BlueHDi da 120 CV è solo Business " ... non mi risulta: c 'è anche la versione Allure, così come le altre, almeno secondo il listino Quattroruote, e almeno come me l'ha proposta il concessionario ...
     Leggi risposte
  • Veramente una bella macchina, ora che sono in pensione e faccio 5000 km/anno ci stavo facendo un pensierino per il benzina, ma (magari sbaglio) non sono capace di digerire un tre cilindri benzina (anche se con 130 cv) su una auto di queste dimensioni che si mette in concorrenza con le tedesche premium (anche se BMW - Mini....). Ora di cilindri ne ho 5 e 200 cv, va bene ridursi ma c'è un limite a tutto almeno 4 cilindri....
     Leggi risposte
  • Anche questo articolo aumenta i miei dubbi sul "punto di pareggio" fra benzina e diesel. Nel fascicolo di quattroruote in edicola si afferma che per pareggiare i 2600 euro di differenza fra la i20 a benzina e quella diesel occorrerebbero 185000 km! Com'è possibile?! So che nella formula del punto di pareggio non vengono confrontati solo i consumi, ma compaiono diverse voci (costi di manutenzione, di assicurazione, del bollo, valore residuo, ecc.), ma comunque non trovo una spiegazione. Chi sa dirmi di più? Grazie!
     Leggi risposte
  • Non vedo ancora il commento di Pic, possibile gli sia sfuggito un articolo così che chiedeva a gran voce da tempo???....... (-_-) Battute a parte, come ho scritto in altre occasioni a me l'i-Cockpit continua a non piacere ma per il resto è innegabile sia un'ottima auto. Anche la foto di questa SW andrebbe appesa nell'ufficio marketing FCA, Anche se,...... qualcuno ha ipotizzato che FCA stia per acquisire PSA, allora in quel frangente non sarebbe necessario, se la ritroverebbero già in casa....... (-_-)
     Leggi risposte
  • Probabilmente, oggi è la migliore sw del segmento.
  • La 308 se mi ricordo bene è la SW più venduta in Italia .., la sostanza c'è ne , la qualità a livello di tedesche pure , e aggiungerei la linea equilibrata ed elegante .., tipica delle ottime vecchie Peugeot :)
  • Ho avuto per tre mesi a noleggio una 308Sw hdi 115cv.... appena salito ho pensato... ecco qui di nuovo questo volante che non si sa a che altezza metterlo per non coprire il quadro strumenti come sulla 208.... invece abbassando il sedile e regolandolo bene si trova la giusta soluzione. Lo schermo tattile é molto funzionale e intuitivo. La qualitá generale é paragonabile alle tedesche e la climatizzazione (con bocchetta per posti posteriori) ottima. Me ne sono letterlamente innamorato. Si guida che é un piacere ed il volante piccolo fa la differenza. Aspetto l'uscita del 120cv hdi automatico e poi forse.....
     Leggi risposte
  • Articolo scritto in maniera pessima!
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona