ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Targa Telematics
Punta ai mercati internazionali con Investindustrial

Targa Telematics
Punta ai mercati internazionali con Investindustrial
Chiudi

Dal Veneto al mondo, a bordo di auto sempre più connesse e tecnologiche. Targa Telematics, tech company specializzata nello sviluppo di soluzioni digitali nel campo della telematica, della smart mobility e delle piattaforme IoT per operatori di mobilità, la cui attività spazia dalla collaborazione con aziende note al grande pubblico come TomTom  nel calcolo dei percorsi a quella con giganti come FCA per le soluzioni di gestione delle auto aziendali in flotta, annuncia il rafforzamento della propria compagine azionaria con l’ingresso nel capitale di Investindustrial di Andrea Bonomi (che in passato ha legato il suo nome a Ducati e Aston Martin). L’obiettivo è quello di accelerare il percorso di espansione internazionale cominciato nel 2016, focalizzato su un “processo di creazione di valore a lungo termine”. 

Tra Treviso e Torino. Targa Telematics, azienda italiana con oltre 20 anni di esperienza nella consulenza su noleggio auto e gestione grandi flotte, con soluzioni software che vanno dalla telematica assicurativa all’asset e fleet management, dalla diagnostica alla telemetria remota, riparte così dal quartier generale di Treviso (e dalla sede torinese), dopo un 2020 che ha registrato ricavi per circa 40 milioni di euro. L’azienda, che conta 130 dipendenti e 950 clienti, punta a proseguire il percorso di crescita per consolidare il proprio posizionamento distintivo in Italia e diventare un’azienda leader nella smart mobility, nella gestione delle grandi flotte e nel comparto insurtech a livello europeo e globale. L’operazione, inoltre, consentirà alla società di rafforzare ulteriormente le partnership in essere con i clienti di lunga data e di crearne di nuove. “Con Investindustrial continueremo i nostri processi di innovazione nel campo IoT, in linea con il progetto industriale pienamente condiviso con il nuovo investitore, con l’obiettivo di diventare punto di riferimento per la smart mobility sia in Europa sia a livello globale”, ha commentato il ceo Nicola De Mattia.

COMMENTI