ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Enjoy
Anche a Bologna sbarcano le Yoyo elettriche

Enjoy
Anche a Bologna sbarcano le Yoyo elettriche
Chiudi

Dopo Torino - e in attesa di sbarcare anche a Firenze, Milano e Roma - Enjoy mette sulle strade bolognesi le Xev Yoyo, quadricicli elettrici a due posti con la possibilità di fare battery swapping. Sono 50 le Yoyo verde lime che si uniscono alla flotta già disponibile in città per il servizio di car sharing in free floating della Eni, che già conta 155 veicoli tra auto e cargo e che, dal suo arrivo in città nel 2018, ha effettuato già oltre 340.000 noleggi, sui 29 milioni fatti in tutta Italia. La tariffa è di 0,29 euro al minuto a cui, dal 29 settembre, si aggiungerà un costo fisso pari a un euro per lo sblocco del veicolo ad inizio noleggio. Le 50 Yoyo, con una velocità massima di 80 km/h e una autonomia fino a 150 chilometri, sono fornite con una contratto di noleggio a lungo termine da Sifà, società di Nlt di Reggio Emilia del grupo Bper Banca: "Siamo davvero entusiasti di proseguire questo nuovo percorso di collaborazione con Eni e XEV (il costruttore cino-torinese delle Yoyo, ndr). Per Sifà mettere a disposizione prodotti e servizi che supportino lo sviluppo di una mobilità più sostenibile è un obiettivo di primaria importanza su cui tutta l’Azienda sta lavorando con grande impegno, in coerenza con i valori del nostro progetto strategico Circular Mobility" commenta l'ad e fondatore Paolo Ghinolfi.

La ricarica. Gli addetti di Enjoy si occupano della ricarica delle Yoyo, grazie anche alla possibilità di sostituire in un minuto le batterie con il battery swapping possibile in 5 stazioni Eni in città, facendo attenzione di lasciare sempre a disposizione dei cittadini bolognesi e dei visitatori della città felsinea almeno il 30% di ricarica. "Eni è lieta che il Comune di Bologna abbia accolto con entusiasmo il nuovo car sharing elettrico Enjoy, che nei mesi scorsi è stato avviato a Torino e che presto sarà esteso alle altre città in cui il servizio è presente: Firenze, Milano e Roma", commenta Giuseppe Ricci, Direttore generale Energy Evolution di Eni, che prosegue: "Siamo inoltre felici che la presentazione si sia svolta nel contesto della Settimana europea della mobilità, il cui tema 2022 è Better Connections: creare connessioni migliori tra i cittadini e tra i diversi soggetti della mobilità urbana è anche l’intento del car sharing. Da oggi Enjoy contribuisce a un’ulteriore evoluzione degli spostamenti in città perché mette a disposizione dei bolognesi auto che si possono utilizzare solo per il tempo e il tragitto necessario, a zero emissioni di CO2 su strada, e molto maneggevoli. Il nuovo servizio di car sharing elettrico arricchisce l’offerta Eni di prodotti sostenibili e quella delle sue stazioni di servizio, dove viene effettuato il cambio delle batterie delle nuove Enjoy. Si tratta di un ulteriore passo avanti nel nostro percorso verso l’obiettivo, entro il 2050, della totale decarbonizzazione non solo dei nostri processi ma anche dei prodotti per i nostri clienti". In Italia Enjoy, attiva dal 2013, conta oltre 1 milione di clienti, con una flotta complessiva di 2.500 veicoli.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Enjoy - Anche a Bologna sbarcano le Yoyo elettriche

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it