Burocrazia

Superbollo
Il Parlamento pensa all’abolizione

Superbollo
Il Parlamento pensa all’abolizione
Chiudi

Per anni Quattroruote ha ripetuto che il superbollo era una tassa inutile, anzi, dannosa. Adesso, finalmente, anche il Parlamento pare prendere atto che i cosiddetti microprelievi rendono poco, sia in assoluto sia in rapporto a ciò che costa, in termini di tempo e risorse, la loro gestione e riscossione, compreso il contenzioso che spesso questi microtributi generano.

Via i microprelievi. Le commissioni finanze di Camera e Senato hanno quantificato il gettito complessivo dei microprelievi: lo 0,01% delle entrate tributarie dello Stato e lo 0,1% di quelle delle Regioni e dei Comuni. Insomma, in molti casi potrebbe davvero convenire l’abolizione tout court di alcune microimposte. Tra quelle finite nel mirino del Parlamento vi sarebbe, il condizionale è d'obbligo, anche il superbollo. O meglio, l’addizionale erariale alla tassa automobilistica, come si chiama tecnicamente, introdotta nell’estate 2011 dal governo Berlusconi per le auto di potenza superiore a 225 kW (306 CV) e poi perfezionata dal governo Monti, che ne abbassò la soglia d’ingresso a 185 kW (252 CV) raddoppiandone l’importo da 10 a 20 euro per ogni kW sopra la soglia.

In otto anni poco più di 900 milioni. Ma quanto rende il superbollo allo Stato? Nel 2019, ultimo dato in possesso di Quattroruote, nelle casse del ministero dell’Economia sono entrati 127,5 milioni di euro più 17,7 milioni derivanti da atti di accertamento, sanzioni e interessi. Rispetto al 2018, il gettito è aumentato dell’8,7%. Complessivamente, tra il 2012 e il 2019 lo Stato ha incassato quasi 903 milioni di euro: in media quasi 113 milioni all’anno. Come finirà non si sa e l’esperienza ci insegna a non esultare anzitempo per una ventilata abolizione o riduzione di tasse e imposte. Tuttavia, siccome l’aria che tira nei palazzi del governo e del Parlamento da qualche tempo sembra essere cambiata, un cauto ottimismo della ragione, stavolta, possiamo concedercelo.

COMMENTI

  • E' scandaloso che ci si metta in bocca la parola Europa con estrema facilità e per tutto, ma quando si tratta di uniformare certi trattamenti tra cui il bollo/superbollo auto, si facciano orecchie da mercante!!! Politici tutti, avete rotto: il Parlamento ha in mano le firme di una petizione per l'abolizione di questa ruberia autorizzata che non porta nulla nelle casse dello stato ma saccheggia onesti cittadini che hanno la passione dei motori. Siete in contavvenzione con L'UE, che sistematicamente vi multa per quanto suddetto ma voi continuate ostinati a mettere le tasche dei cittadini italiani. Sappiate che chi possiede una macchina da 500/800 cavalli se ne va in giro con una targa SVIZZERA o di altro paese e vi prende per i fondelli. Sono altamente arrabbiato per perché oltre a pagare l'IVA, l'ecotassa, l'IPT, mi si chieda di contribuire annualmente con un'imposta e superimposta dove in pochi anni mi deruba di un'utilitaria. Facciamo una rivoluzione, caxxo!!!!!!!
  • Peccato leggere in uno spazio dedicato all'automobile solo commenti social/politici. Considerate che chi compra un'auto nuova di cilindrata e potenza "definiamola superiore" paga in origine una ecotassa che giustificherebbe a monte il Suo acquisto e se vogliamo usare questo termine colpirebbe tutti, anche evasori e prestanome. Poi se vogliamo essere utopisti, di tutto quello che ho letto vorrei sapere chi a fronte di una prestazione di un artigiano, ha la possibilità di risparmiare, mettendosi dalla parte di chi paga e non di chi incassa cerca di fare il Suo interesse ma l'evasione è da ambo le parti. Per tornare al mondo dell'automobile poi, magari, si scopre che chi inveisce, ha rimappando l'automobile superando la potenza in CV o KW diventando a sua volta anche un evasore. Forse la cosa più logica è la giusta tassa in fase di acquisto, la completa abolizione del bollo il giusto equilibrio sul costo di carburante che incide sull'utilizzo effettivo di Tutti con un rientro economico allo stato sia se paghi con il lecito o l'illecito e dare la possibilità di una detrazione parziale di parte delle spese anche ai dipendenti su un effettivo tragitto dal domicilio al posto di lavoro .... e poi si potrebbe andare avanti all'infinito ma sarebbe troppo facile e come si dice la Burocrazia esiste a causa dei Burocrati ...
  • Sono d'accordo con l'abolizione del superbollo, anche se giudico chi compra auto con il superbollo dei "cretini". Da quando esistono i limiti di velocità che senso ha comprare auto molto veloci? solo per far scena? Quando non c'erano limiti le compravo, camaro, 124 rally, lancia 037, lancer, ecc. oggi non ci penso nemmeno, sono soldi buttati per far "scena". L'auto che uso per i viaggi in 5 fa i 130 a poco di più di 2000 giri, e non è un auto da superbollo, anzi è il modello meno potente, ma è ugualmente uno spreco.
  • Il Parlamento pensa ad altro, vedi Ddl Zan. La priorità non è la ripresa economica, l'attrazione di capitali e favorire chi intraprende e, quindi, spende. La priorità è il reddito di cittadinanza da divano e i diritti di tutto ciò che è omo poiché tutto ciò che è etero è contro natura e non più di moda.
     Leggi le risposte
  • All serious, balanced sportsmen and lovers of powerful cars would thank #mariodraghi and the generated induced would be more interesting than the tax!
     Leggi le risposte
  • Buongiorno, qualcuno sa dirmi se il c.d. superbollo ha lo stesso periodo di prescrizione (3 anni) del bollo ? Secondo un legale che ho interpellato no Grazie Carlo Aru
  • Negli anni il superbollo è stato contro producente alle casse dello stato perchè di fatto ha eliminato le vendite di auto seppur a costi ancora "decenti" per la potenza che super i 250 cv. Infatti alcune case hanno "aggiustato" dei motori a 250 cv giusto per il mercato Italiano. Senza superbollo una persona sarebbe libera di scegliere cosa acquistare, ne beneficerebbe lo Stato in primis, e poi l'indotto che questo mercato andrebbe a generare.
  • Buon giorno: Prodi (nome omen) ne ha fatto una che può a buon diritto definirsi una "Prod-ezza": nel novembre di un certo anno ha stabilito che la deducibilità dei costi delle auto aziendali era pari a zero! Peccato averne decretato la retroattività di 11 mesi. Come dire che la briscola è denari ma lo stato, trovandosi in mano carte non buone ha stabilito, a gioco iniziato, che la briscola sarebbe stata coppe. Conservo un buon ricordo di questo colpo di mano.
  • Buongiorno, ma il superbollo inserito da Prodi per i veicoli oltre i 100KW? Nessuno ne parla??
  • magari ne facessero una buona per una volta!!!!
  • Come se imposte, tasse e assicurazione non fossero proporzionate al valore e alle performance dell’auto..
  • Partendo dal fatto che questo superbollo è stato controproducente nel corso degli anni dato che la maggior parte di queste auto sono state esportate usate all'estero, forse il bollo auto sarebbe più giusto pagarlo in base al valore dell'auto ,come avviene per l'IMU sulle case, magari utilizzando come riferimento proprio la quotazione di 4R.
     Leggi le risposte
  • Fosse vero, offro da bere!
  • Per me, al posto di togliere il super bollo a i ricchi, lo dovrebbero togliere il bollo alle utilitarie fino alla cilindrata media , tipo 1.6 120cv e anche alle auto vecchie visto che non possono nemmeno circolare in alcune zone. Ma si sa, i politici fanno le leggi per loro!
     Leggi le risposte
  • Va abolito perché ha fatto perdere molte entrate allo Stato. Non è connesso all’inquinamento, perché le emissioni dipendono prevalentemente dai km percorsi. In quest’ottica sarebbe necessario tassare (ancora) il carburante. Non è collegato al valore dell’auto, già tassato al 22% tramite l’IVA. Non disturba gli evasori, che di fatto danno allo Stato qualche briciola di quello che avrebbero dovuto pagare. Va infine eliminato perché, sempre interessi ancora a qualcuno, saremmo anche la terra dei motori, ove risulta paradossale tassare i cavalli senza alcuna ragione e soprattutto, utilità.
     Leggi le risposte
  • era ora!!!!
  • io lo abolirei, almeno per le auto di una certa età (10anni) e cmq va rivisto per le auto elettriche
  • Il bollo dovrebbe essere commisurato al valore dell'auto non alla potenza.
     Leggi le risposte
  • Chissà un giorno una bella Giulia Quadrifoglio.......
  • Altro che abolirlo, dovrebbero aumentarlo ancora di più man mano che cresce la potenza! Le auto (anche molto grandi) vanno benissimo anche con molto meno di 250 cv. Chi vuole comprarne una così potente solo per sfizio, inquinando così tanto è giusto che paghi molto di più degli altri.
     Leggi le risposte
  • quando sarà ufficialmente legge ci crederò ... saranno briciole ma quanti parlamentari ci campano con 130 mln ? Non lo aboliranno MAI (non dimentichiamo che sulla benzina paghiamo ancora l'imposta per l'invasione dell'abissinia, o quella per il vajont ...)
  • Sarà conglobato nel costo carburante così lo pagheranno anche chi ha la vettura intestata a prestanome o da chi gira in Italia con targa estera o semplicemente da italiani che non lo pagano.Poi siccome ci rompono che la vettura inquina ed è la causa di tutti i mali,chi più gira più inquina e più pagherà di"bollo" inglobato nel costo carburante.
  • Speriamo, in attesa che si possa concretizzare. Il superbollo, così come l'attuale ecotassa, non colpisce chi si può permettere le supercar, piuttosto colpisce chi vorrebbe togliersi uno sfizio. Inoltre qualcuno dimentica che da queste auto potenti incassa più soldi dal maggior consumo dei carburanti, dalla tassa di possesso, dall'IVA applicata sulle riparazioni/tagliandi (notamente i marchi Premium sono più cari), dal costo dell'assicurazione,... Certo, se invece si vuole tutto subito e si vuole far vedere che teoricamente si vogliono colpire i ricchi
     Leggi le risposte
  • Premesso che da qualche parte le entrate fiscali devono provenire e che i bilanci tornare sono del parere che andrebbe rimodulato non abolito del tutto, e già che ci siamo introdurre il bollo pure sulle elettriche, quantomeno sopra una certa soglia di kw
     Leggi le risposte
  • Se venisse abolito per davvero, non escludo di cavarmi uno sfizio (magari usato).
     Leggi le risposte
  • Se chi ha il macchinone evadesse meno, magari non dovrebbe pagare il bollone. Per me dovrebbero triplicarlo, altro che abolirlo.
     Leggi le risposte
  • In famiglia abbiamo tre auto che lo pagano. E' una vergogna solo italiana, frutto di ideologie paleolitiche.
     Leggi le risposte
  • Sarebbe ora!
  • speriamo bene.. si libererebbe il mercato delle supercar di 10 anni oltre che del nuovo. tassa piu' che mai ingiusta e che ha bloccato il mercato