Concept

Volkswagen Gen.Travel
Autonoma, versatile e intelligente: ecco l'auto che vuol sostituire l'aereo

Volkswagen Gen.Travel
Autonoma, versatile e intelligente: ecco l'auto che vuol sostituire l'aereo
Chiudi

Nel gruppo Volkswagen si continua a guardare in là, a un futuro proiettato oltre il 2030: lo ha fatto l’Audi con le concept Sphere e adesso si accoda anche il marchio di Wolfsburg con questa Gen.Travel, concept di una vettura a metà strada tra una berlina e una Mpv pensata anche per diventare un servizio di mobilità alternativo ai viaggi in aereo a corto raggio. Ovviamente, parliamo di un mezzo immaginato come completamente autonomo (livello 5, specifica la Casa), caratterizzato da un abitacolo modulare, fatto anche per lavorarci dentro o perfino per dormire.

Business class. A ben vedere, i volumi della carrozzeria ricordano vagamente l’impostazione della Fiat Multipla: d’altronde, anche la Gen.Travel punta a ottimizzare lo spazio interno per favorire molteplici configurazioni. Il packaging, però, è evidentemente più spettacolare, a partire dalle portiere con ali di gabbiano, che accolgono con la massima accessibilità fino a quattro persone. Quest’ultime potrebbero essere uomini d’affari che anziché prenotare un volo decidono di viaggiare sulla Gen.Travel: e allora l’auto si configura come una sala riunioni, con tanto di grande tavolo al centro e i sedili anteriori girati di 180 gradi, per potersi guardare tutti in faccia.

GEN.TRAVEL Design study

Buonanotte. Ma questa concept è fatta anche per dormire viaggiando. In tal caso, le sedute si sdraiano, trasformandosi in letti completamente piatti, e l’illuminazione è talmente calibrata da influenzare la produzione di melatonina per aiutare i passeggeri ad addormentarsi e svegliarsi naturalmente. Le cinture di sicurezza sono progettate per tutelare al massimo il passeggero anche quando è sdraiato. Per le trasferte in famiglia, poi, è previsto un sistema di intrattenimento per bambini basato sulla realtà aumentata.

2022-Volkswagen-Gen-Travel-18

Sospensioni ad hoc. Essendo creata per “vivere” l’auto in movimento, la Gen.Travel è dotata di sospensioni attive sofisticate, che ottimizzano l’assetto e la traiettoria calcolando i movimenti verticali e laterali della vettura e leggono il percorso impostato sul navigatore: il tutto per garantire agli occupanti il massimo del confort. È chiaro come questi nuovi prototipi dall’altissimo QI di intelligenza artificiale stiano ormai spostando il baricentro dalla guida dell’auto alle esperienze che si possono vivere all’interno di essa. Un cambio di paradigma che viene prospettato come ineluttabile. Ma vien da chiedersi: siamo pronti?

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Volkswagen Gen.Travel - Autonoma, versatile e intelligente: ecco l'auto che vuol sostituire l'aereo

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it