Eco news

Auto elettriche
Nel Regno Unito più punti di ricarica che benzinai

Auto elettriche
Nel Regno Unito più punti di ricarica che benzinai
Chiudi

Nel Regno Unito il numero di punti di ricarica pubblici per auto elettriche ha superato quello delle stazioni di servizio tradizionali. A rivelarlo, sulla base di un'elaborazione di dati forniti dall’Energy Institute e dal sito di geolocalizzazione Zap Map, è la Nissan, che sottolinea come questo sorpasso sia avvenuto con un anno d'anticipo rispetto a quanto previsto. Non bisogna però dimenticare che ognuna delle 8.936 stazioni presenti sul suolo britannico è dotata di diversi erogatori per i vari carburanti, mentre i 9.328 punti di ricarica sparsi per la Gran Bretagna contano, nel complesso, 14.821 colonnine e 25.225 prese.

Un anno prima delle previsioni. La Casa di Yokohama, che proprio nel Regno Unito, per la precisione a Sunderland, produce l'elettrica Leaf, sottolinea anche come secondo le stime fornite nel 2016 il sorpasso sarebbe dovuto avvenire nell'agosto dell'anno prossimo. L'accelerazione, attribuita alla rapida adozione di veicoli elettrici tra gli automobilisti britannici (ad agosto le vendite sono aumentate del 158,1%), viene confrontata anche con il rapido declino del numero di pompe di benzina e gasolio. La prima stazione per il rifornimento di carburanti è stata aperta nel novembre del 1919 ad Aldermaston, nel Berkshire (a est di Londra), ma il picco massimo di 37.539 pompe è stato raggiunto nel 1970. Da allora il calo è stato inesorabile: ne sono state chiuse quasi l'80%. Al contrario il numero dei punti di ricarica pubblici è aumentato dalle poche centinaia del 2011, quando la Leaf è stata lanciata sul mercato, alle oltre nove mila attuali e di queste due mila sono state istallate solo nel 2019.

Una crescita inesorabile. L'espansione della rete, dunque, è destinata a crescere ulteriormente, in particolare per quanto riguarda le stazioni di ricarica rapida. Attualmente sono più di 1.600 ma, secondo il servizio di geolocalizzazione Zap-Map, nell'ultimo mese ne sono entrate in rete due al giorno. Del resto, fa presente la Nissan, quasi tutte le stazioni di servizio autostradali del Regno Unito hanno colonnine per le auto elettriche e per la maggior parte sono a ricarica rapida. Tra l’altro il divario con le pompe tradizionali è ancor più accentuato a Londra. La Transport for London, gestore del servizio di trasporto pubblico della capitale britannica, ha installato oltre mille punti di ricarica nell'ultimo anno, mentre l'offerta di carburanti convenzionali sta diminuendo costantemente: il centro di Londra ha quasi la metà delle stazioni di benzina presenti nelle Highlands scozzesi.

COMMENTI

  • Certo che i conti alla Nissan li sanno fare bene... Ogni distributore generalmente è costituito da 2 a 8 blocchi di pompe di cui ogni blocco può fornire 2 clienti (uno per lato) contemporaneamente ogni 5 minuti. Facendo una media di 4 blocchi di pompe per distributore ( 8 clienti ogni 5 minuti = 96 all’ora), al giorno in Uk possono rifornirsi circa 20 milioni e mezzo di clienti (96x24x8936). Essendo anche ottimisti e considerando che per ricaricare una Ev ci si mette mediamente 30 minuti, al giorno le 25.225 prese possono soddisfare solo circa un milione e 211 mila clienti. I soliti conti propaganda...
  • Articolo pubblicita' senza arte ne parte e senza nessuna valutazione della realta'. Le auto elettriche in GB sono piu' che in Italia ma in una percentuale molto bassa soprattutta tra i privati. In GB c'e' una concentrazione di auto aziendali piu' alta che in Italia ecco spiegato anche il mistero del numero delle elettrche crescenti. Il mercato delle elettrche non decollera' mai se non si riducono i tempi di ricarica a poci minuti. Inoltre una diffusione di massa delle elettrche farebbe collassare la rete elettrca nazionale di qualsiasi paese, anche in GB che vivono di Nucleare. Parola bandita in Italia.
     Leggi risposte
  • Oggi a un tg,ho sentito di lamentele per il troppo prelievo di acqua dal lago di Cadore per produzione energia elettrica,che sta facendo calare il livello in un periodo di vacanze dove si usa il lago anche per "divertimento"A parte il fatto che è un lago artificiale creato nel 1950 al servizio di centrali elettriche allora..tutta la campagna acquisti per l'auto elettrica perché userà anche fonti di energia rinnovabili tra cui l'idroelettrico come la mettiamo?Se poi un domani si troverà energia elettrica illimitata da fonti rinnovabili,leggerò di proteste di chi non vorrà nuovi elettrodotti alta tensione per una distribuzione capillare?
  • Mi piacerebbe sapere chi ha acquistato una auto elettrica ne acquisterà un'altra dopo che per fare un viaggio di centinaia di km,avrà dovuto programmare le soste dove ricaricare le batterie e il tempo perso perché la ricarica rapida indica il tempo da quando inserisci le spina ma non il tempo di attesa se c'è già una auto in ricarica o peggio una seconda in attesa del suo turno.
  • Forse più corretto confrontare il numero di colonnine all'interno di UNA SOLA STAZIONE di benzina (mediamente almeno 4) con il numero di colonnine EV...il solito dato ad effetto manipolato ad arte per rendere reale un fatto irreale. Cmq spero per il pianeta che l'auto elettrica rimanga una nicchia.
  • Le sue parole non rendono merito alla rivista ne tanto meno al lettore italiano. Il tempo perso nello scrivere sciocchezze, lei lo può investire iscrivendosi all'università ed acquisendo delle chiavi di lettura più approfondite e critiche della realtà. Faccio presente che il greggio è una commodity la quale se subisce delle forti variazioni di prezzo (dovute ad un calo del consumo come lei scrive per es.) causa degli effetti economici a catena talmente devastanti che anche lei, nella sua provincia italiana, piangerà lacrime amare. Riguardo le EV, forse sfugge il fatto che con le batterie si rilascia nell'ambiente elementi come per es. ossido di litio o nichel che sono dannosi alla vita umana. In finale posso solo dire che le università in Italia sono aperte a tutti, vedrà non si annoierà ad aprire un libro ed istruendosi s'avvicinerà alla verità ;)
     Leggi risposte
  • Le pompe di carburante rendono se erogano almeno una certa quantità di prodotto. E' inutile tenerle aperte se il consumo di greggio è previsto in forte calo. Bene per le colonnine, anche se si deve considerare che un pieno dura circa mezz'ora invece di cinque minuti.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca