Eco news

Nidec Asi
In Campania la prima colonnina "ultra fast" di nuova generazione

Nidec Asi
In Campania la prima colonnina "ultra fast" di nuova generazione
Chiudi

La Nidec Asi installerà una stazione Ultra Fast Charger in provincia di Benevento, in un’area di servizio lungo la strada statale 372 Telesina. La colonnina, che sarà la prima del suo tipo a essere operativa in Italia, vanta una tecnologia efficiente e modulabile che le permette di ridurre l’assorbimento di energia, garantendo la massima stabilità della rete elettrica locale. Altre due colonnine Ufc verranno installate nelle sedi italiane dell'azienda, a Milano e a Montebello Vicentino (VI), per uso privato.

Non una semplice colonnina. L’Ultra Fast Charger, sviluppata e realizzata interamente in Italia, consente infatti di ricaricare auto, bus e veicoli commerciali senza attingere energia direttamente dalla rete, evitando quindi picchi e sbalzi di potenza che potrebbero causare dei blackout. Ciò è reso possibile grazie a un sistema di accumulo a batteria, che agisce da "cuscinetto" tra la rete elettrica e la colonnina di ricarica. Questa è una caratteristica di fondamentale importanza per il nostro Paese, in particolare per le regioni del Sud, dove la rete è più debole rispetto agli standard europei e un sovraccarico potrebbe creare numerosi disagi.

Le caratteristiche. Questa nuova colonnina può essere connessa a reti elettriche a bassa o media tensione e, a fronte di un fabbisogno energetico di 50 kW, è in grado di ricaricare un veicolo con una potenza fino a 320 kW, permettendo alle batterie delle auto compatibili di recuperare l’80% della carica in meno di 15 minuti. Nel caso specifico della stazione campana, la Nidec Asi fornirà un accumulatore, chiamato Powersafe, dotato di due pacchi batterie da 79kWh ciascuno, il quale sarà abbinato a una colonnina con due uscite dalla potenza massima di 160kW l’una. Il sistema, inoltre, sarà alimentato da un impianto fotovoltaico preesistente, in modo da sfruttare l'energia rinnovabile per ridurre ancor di più l’impatto sulla rete elettrica. La stazione di ricarica è dotata anche della funzione B2G (Battery-To-Grid) che consentirà, se richiesto, di riutilizzare una parte dell’energia accumulata nel Powersafe per alimentare l’area di servizio.

COMMENTI