Foto spia

Nissan Juke
Le prime immagini della nuova generazione

Nissan Juke
Le prime immagini della nuova generazione
Chiudi

La futura generazione della Nissan Juke è stata immortalata per la prima volta durante una sessione di collaudo su strada. Le immagini mostrano un muletto camuffato in ogni singola componente della carrozzeria, in quanto il progetto di sviluppo è nella fase iniziale. Se il recente aggiornamento aveva modificato qualche piccolo componente, il nuovo modello dovrebbe proporre linee e forme completamente inedite. Fin dall’esordio commerciale la Juke catturava l’attenzione grazie a un’estetica anticonvenzionale e decisamente caratteristica. Una peculiarità che, con tutta probabilità, sarà confermata anche in questa occasione. Di primo acchito si potrebbe ipotizzare la soluzione di un anteriore ricercato abbinato a fiancate e posteriore più convenzionali e in linea con gli altri modelli della gamma.

Stile ricercato, piattaforma condivisa. Detto ciò, stando alle prime indiscrezioni possiamo aggiungere che, nel complesso, gli stilemi prenderanno ispirazione dalla GripZ Concept, esposta al Salone di Francoforte del 2015. Un progetto basato sull'intenzione di disegnare una sportiva con reminiscenze della 240Z e della sua versione sportiva che ha vinto nei rally più massacranti, rialzando però l'intera carrozzeria. A livello tecnico, come per altri modelli dell'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, la nuova Juke potrebbe nascere sulla piattaforma modulare Cmf-b, grazie alla quale sarà possibile adottare unità tradizionali o elettrificate.

Produzione inglese. Una cosa sembrerebbe appurata, la produzione nello stabilimento inglese di Sunderland. Nonostante le incertezze e le problematiche causate dalla Brexit, la Nissan ha recentemente confermato gli investimenti già programmati per le nuove generazioni della Juke e della Qashqai. Una ventata d’aria fresca per lo stabilimento britannico, che si trova in un momento molto delicato. L'anno scorso sono stati tagliati centinaia di posti di lavoro a causa del calo della domanda di veicoli diesel che ha portato la produzione a scendere dell'11%. Ciononostante l'impianto ha contribuito per il 30% alle oltre 1,5 milioni di auto prodotte da tutte le fabbriche automobilistiche britanniche. 

COMMENTI

  • Sembrerebbe la volta buona il avanti è molto bello di dietro simile al vecchio bisogna vedere interni.
  • Sembrerebbe la vostra buona