Industria e Finanza

Audi
Stadler lascia tutti i suoi incarichi

Audi
Stadler lascia tutti i suoi incarichi
Chiudi

Rupert Stadler esce ufficialmente dal gruppo Volkswagen. I consigli di sorveglianza del conglomerato tedesco e della controllata Audi hanno infatti autorizzato un accordo per chiudere tutti i rapporti lavorativi con il manager, che con effetto immediato abbandonerà i suoi incarichi di membro del consiglio di gestione della Volkswagen e di amministratore delegato dell'Audi.

Pesa la vicenda dieselgate. Da tempo circolavano voci sulla possibile uscita di Stadler a causa degli strascichi giudiziari del dieselgate. L'ormai ex numero uno del marchio dei Quattro anelli è stato infatti sottoposto lo scorso giugno a un fermo giudiziario da parte della magistratura tedesca nel quadro dell'inchiesta sullo scandalo delle emissioni e ora si trova agli arresti domiciliari. La decisione della Procura di Monaco di Baviera è stata presa lo scorso giugno per il "rischio di occultamento delle prove". Pertanto, secondo quanto comunicato oggi dal gruppo di Wolfsburg, Stadler "non è in grado di adempiere ai suoi obblighi contrattuali" e "desidera concentrarsi sulla sua difesa” nelle aule giudiziarie. Dallo scorso giugno l’incarico di ceo dell’Audi è stato affidato ad interim al responsabile delle vendite e del marketing Bram Schot.

COMMENTI