Nuovi Modelli

Opel Mokka
La nuova generazione debutta con l'elettrica - VIDEO

Opel Mokka
La nuova generazione debutta con l'elettrica - VIDEO
Chiudi

Qualcuno di voi, forse, si ricorderà della concept GT X Experimental. Era il 2018: andammo a vederla al quartier generale della Opel a Rüsselsheim, dove Mark Adams, il capo del design, ci raccontò meraviglie su di lei, e soprattutto quale importanza avrebbe assunto nella definizione dei modelli a venire. Ebbene, a due anni di distanza si è materializzato tutto: la concept è diventata una Suv, la Mokka atto secondo, senza la “X”. Una compatta che, nonostante alcuni inevitabili “ammorbidimenti” rispetto al prototipo, ne conserva quasi tutti gli stilemi più importanti. Tratti tedeschi, legati alla tradizione del marchio, fondamentali nella nuova era che la Opel sta vivendo dal 2017 all’interno del gruppo PSA. Due su tutti: il Vizor fuori, il Pure panel dentro. In realtà, è tutto il corpo vettura a mostrare uno stile futuristico, rimarcato dalla taglia ridotta rispetto a quella odierna. Ma non è tutto: il nuovo modello sarà venduto sin dall’esordio - gli ordini partiranno a settembre, le consegne dall’inizio del 2021 - con motore elettrico (la versione si chiamerà Mokka-e). Una svolta non da poco.

Il primo video della nuova Opel Mokka

Merito a matita e pianale. La nuova Suv della Opel appare subito muscolosa, alta e sportiva, con il contributo di cerchi da 18 pollici. E il motivo è che sono cambiate le carte in tavola: il corpo vettura, infatti, ora è più corto di ben 12,5 cm (la lunghezza cala quindi a 4,15 metri), il passo rimane praticamente invariato (2,56 metri), mentre gli sbalzi si riducono al minimo. Risultato, proporzioni stravolte, che trasformano un modello solido in un asciutto centometrista, pronto a scattare. Certo, gran parte del merito va al designer, ma una quota spetta alla piattaforma Cmp del gruppo PSA, adatta a motori benzina, diesel ed elettrici, a berline (lo utilizza pure la Corsa) come, appunto, a modelli a ruote alte. Della nuova Mokka colpiscono diversi tratti, primo fra tutti quello nel frontale: il Vizor, quasi una “maschera”, una cornice che incorpora, pulita e precisa, i gruppi ottici adattivi IntelliLux a matrice Led a 14 elementi (ma tutte le versioni sono dotate di luci a Led) e il Blitz, il famoso logo della Casa. Un frontale che si fa notare pure per le prese d’aria ben separate e un profilo inferiore presente anche nella coda. Il cofano, “nervato” al centro, rappresenta invece un richiamo a modelli Opel del passato. Sulle fiancate dominano poi forme fluide, liquide, mentre il padiglione, in tinta a contrasto come il cofano, risulta “incorniciato” sull’esterno da profili che corrono dalla base del cofano agli angoli del lunotto. Nella coda, “mossa” e avvolgente, notiamo invece, sotto al logo della Casa posto al centro del portellone, il nome del modello in lettere: è la prima volta su una Opel (ma la moda si sta diffondendo nella categoria).   

Cambia l’interfaccia. L’abitacolo, adatto a ospitare cinque persone, non è da meno, perché inaugura un design preciso, minimalista, e soprattutto intende stupire con il Pure Panel. È questo l’altro, nuovo corso di casa Opel, stavolta nel campo dell’interfaccia uomo-macchina. Un insieme spettacolare, costituito da due schermi sviluppati in orizzontale, dall’effetto panoramico. Il monitor davanti al guidatore, tutto digitale, è da 12 pollici, mentre il centrale è da 10. L’obiettivo è fornire informazioni chiare, cercando di evitare il più possibile distrazioni a chi guida. E a questo proposito, sono stati conservati solo alcuni, ma importanti, comandi fisici sulla console, come per esempio la rotella del sistema multimediale e le manopole di regolazione della climatizzazione. La tradizionale cura riservata dalla Casa alle sedute si ritrova anche sulla Mokka, grazie all’offerta di diversi sedili ergonomici, regolabili singolarmente a sei vie. Sono previsti anche una variante sportiva d'Alcantara e una classica rivestita di pelle: opzioni piuttosto rare nel segmento B, ma che dimostrano come gli elementi di pregio siano diventati ormai terreno di confronto per le Case anche in questa fascia di mercato (l’offerta include anche il sedile di pelle riscaldato e la funzione massaggio per il guidatore). A disposizione degli occupanti c’è pure la ricarica wireless e più livelli del nuovo sistema d’infotainment: il Multimedia radio e il Multimedia Navi, dotati di monitor da 7”, e la versione top, Multimedia Navi pro, con schermo da 10”, tutti touch. Inoltre, i sistemi multimediali compatibili con Apple CarPlay e Android Auto includono il voice control integrato. La nuova Mokka offre anche il servizio OpelConnect. I Live navigation services con informazioni sul traffico in tempo reale, più un collegamento diretto con l’assistenza e l’eCall, rendono i viaggi ancora più sicuri.

2020-Opel-Mokka-04

Batterie al centro. Nelle immagini di questa pagina potete vedere la Mokka-e, con powertrain a batteria da 136 CV e 260 Nm, ereditato, come il pianale, dalle cugine francesi, DS 3 Crossback E-Tense e Peugeot e-2008, (ma il modello sarà offerto, quasi certamente, anche con la gamma “termica” già proposta sulla Corsa: e, quindi, motori benzina e diesel, rispettivamente, 1.2 tre cilindri e 1.5 a quattro). Ebbene, lo schema tecnico della Mokka-e prevede l’alloggiamento della batteria agli ioni di litio da 50 kWh a cavallo del tunnel, nella parte inferiore del pianale, per avere il baricentro più basso possibile. Motore elettrico, inverter e caricabatteria sono alloggiati invece nel cofano, con la trazione a sua volta anteriore. Sono tre le modalità di guida selezionabili dal driver – Normal, Eco e Sport – per un giusto mix tra guida brillante e risparmio di energia in viaggio. La velocità massima è limitata elettronicamente a 150 km/h, mentre l’autonomia dichiarata è di 322 km secondo il ciclo Wltp. La batteria, che vanta otto anni da garanzia, può essere ricaricata tramite un sistema fast charge da 100 kW, standard, che consente di ripristinare l’80% della carica in 30 minuti, oppure tramite altre soluzioni: da quella monofase a quella trifase a 11 kW.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Opel Mokka - La nuova generazione debutta con l'elettrica - VIDEO

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it