Nuovi Modelli

Maserati Granturismo
Prime immagini della nuova generazione

Maserati Granturismo
Prime immagini della nuova generazione
Chiudi

Dopo gli avvistamenti “sotto mentite spoglie” di alcuni muletti, risalenti a pochi mesi fa, è la stessa Maserati a offrirci un primo assaggio della nuova Granturismo: una manciata di “scatti rubati” che ritraggono la sportiva del Tridente impegnata nei collaudi, completamente ricoperta di camuffature.

2021-maserati-granturismo-spy-03

La prima anche elettrica. Si tratta – spiega la Casa – di un primo prototipo uscito dai cancelli del Maserati Innovation Lab. I muletti avvistati in precedenza, infatti, si nascondevano sotto le sembianze di un’Alfa Romeo Giulia dalle insolite proporzioni: stavolta la Granturismo si mostra invece nelle sue tipiche forme, che ne sottolineano soprattutto la presenza su strada e il frontale aggressivo, con la classica griglia del Tridente e grandi prese d’aria in bella evidenza. Nel percorso che porterà al lancio della vettura, previsto nel 2023, la nuova generazione affronterà infatti una lunga serie di test. Tra l’altro, sarà anche la prima vettura del marchio proposta in versione 100% elettrica. Al riguardo, la Maserati ha già anticipato alcuni dettagli, come lo schema a tre motori con batterie da 100 kWh. Nella gamma non mancheranno, tuttavia, le versioni benzina, che potrebbero offrire il V6 Nettuno appena lanciato sulla MC20.

COMMENTI

  • Se cambiavano troppo il design non andava bene. I fari come la MC 20 non vanno bene. Sarà sicuramente una Maserati veloce e tecnologica ma scommetto che qualcuno avrà da ridire.
  • Aldilà dei fari anteriori MC20-style, non è che si riesca a capire bene la linea di questa Granturismo (secondo me l'operazione 4C ---> MC20 è riuscita bene). Quello che mi intrippa di più è come riescano a mettere una full BEV o un Nettuno (entrambe le soluzioni con con prestazioni ai vertici) sotto la stessa carrozzeria...
  • Ecco, facciamo solo un restyling, mettiamole i fari della MC20 ed ecco che si svela la F599 Fiorano, che gia' qualcuno ai tempi aveva biasimato come una riproposizione della Maserati granturismo. Qui al Bar Sport ci ricordiamo che la mano di Castriota ci lasciava scettici, molto scettici proprio per queste due sorelle troppo sorelle. E rieccoci.