Nuovi Modelli

Mercedes-Benz EQB
Nuovi dettagli sulla Suv elettrica

Mercedes-Benz EQB
Nuovi dettagli sulla Suv elettrica
Chiudi

Svelata in anteprima la scorsa primavera, la Mercedes EQB si concede la prima passerella pubblica al Salone di Monaco. Per l’occasione, il costruttore di Stoccarda ha svelato ulteriori dettagli riguardanti la Suv elettrica derivata dalla GLB, quindi disponibile anche a sette posti. Prodotta in Ungheria (a Kecskemét, già "casa" delle CLA e Classe A) per l’Europa e i mercati globali, e a Pechino con la Beijing Benz Automotive Co per la clientela locale, la vettura sarà in vendita all’inizio del 2022: i prezzi non sono ancora stati comunicati.

300 e 350, per cominciare. La EQB debutterà nel Vecchio continente declinata in due varianti, 300 4Matic e 350 4Matic: entrambe sono dotate di una batteria da 66,5 kWh e di due motori, uno per assale, che generano la trazione integrale elettrica. La 300 4Matic ha una potenza di 168 kW (228 cavalli) e una coppia di 390 Nm, dichiara un consumo di 18,1 kWh/100 km nel ciclo Wltp, 419 km di autonomia massima, un'accelerazione da 0-100 in 8 secondi e una velocità di punta di 160 km/h. Con la 350 4Matic la potenza di picco sale a 215 kW (292 CV) e la coppia a 520 Nm, mentre velocità massima, autonomia e consumo sono invariati. Diversamente, l'accelerazione da 0 a 100 km/h scende a 6,2 km/h. Per massimizzare l'autonomia si può sfruttare il recupero dell'energia in fase di rilascio regolabile su quattro livelli: D+, D, D- e DAuto. La Suv elettrica supporta la ricarica rapida fino a 100 kW, che permette di recuperare l’80% dell’energia in 30 minuti. In futuro, la gamma si amplierà con altre versioni, capaci anche di percorrenze superiori a quelle delle 300 e 350 4Matic.  

Electric Intelligence. Nell’equipaggiamento di serie della EQB figurano, tra le varie dotazioni, i fari a Led High Performance, il clima bizona, l’infotainment Mbux e la navigazione con Electric Intelligence. Questa funzione imposta il percorso per giungere a destinazione con alcuni accorgimenti cruciali per chi guida in elettrico, calcolando costantemente l'autonomia residua: se questa è scarsa, alcune funzioni come il clima vengono spente e si inserisce la modalità di guida più parsimoniosa (Eco). Il sistema studia anche le pause necessarie per la ricarica e fa in modo che, prima di una sosta pianificata, la batteria sia portata alla temperatura ideale per il rifornimento di energia. La capacità predittiva di questo sistema, che raccoglie informazioni da svariate fonti, risponde anche ad altri fattori, come il meteo, la topografia, le condizioni del traffico e lo stile di guida del conducente.

Mercedes-EQ, EQB, X 243, 2021

Prevista la Edition 1. La EQB sarà disponibile nell’allestimento Electric Art, specifico per la gamma Mercedes-EQ: la versione si riconosce, per esempio, dagli inserti oro rosé che caratterizzano i rivestimenti di pelle sintetica Artico e tessuto Cupertino e le bocchette d’aerazione, mentre negli esterni spiccano i cerchi di lega leggera da 18" con verniciatura bicolore. Dopo il lancio sarà proposta anche la EQB Edition 1, dal look più sportivo grazie al kit aerodinamico AMG e ai dettagli esterni neri del pacchetto Night. Caratteristici di questa serie limitata sono anche i cerchi di lega leggera da 20 pollici della linea AMG e gli interni foderati di pelle grigia con finiture blu. L’Edition 1, poi, comprende di serie il "widescreen" con doppio display da 10,25”, il Blind Spot Assist, il pacchetto retrovisori e quello per il parcheggio, che include la retrocamera: tutto ciò va a formare il pacchetto Advanced, uno dei tre raggruppamenti di optional disponibili per la EQB. Gli altri due sono l’Advanced Plus (con in più il keyless, il clima a due zone Conformatic, un impianto audio più potente e la ricarica wireless per lo smartphone) e il pacchetto Premium (che alla dote dei due precedenti aggiunge il tetto scorrevole panoramico, il Surround Sound System Burmester e la telecamera a 360 gradi).

Le dotazioni di sicurezza passiva e attiva. Dal punto di vista della sicurezza passiva, la EQB è equipaggiata, di serie, con airbag per il guidatore e il passeggero anteriore, airbag per le ginocchia del guidatore e windowbag. Anche i sidebag per torace e bacino sono standard per i sedili anteriori, mentre sono optional per la seconda fila. La lista degli Adas disponibili include, tra gli altri, il cruise control adattivo (con frenata automatica in presenza di veicoli fermi e stop&go), l’assistenza attiva allo sterzo con funzione corridoio di emergenza (in coda, in autostrada a velocità sotto i 60 km/h), il rilevamento automatico del limite di velocità (con conseguente adattamento ai segnali stradali o al percorso pianificato), il sistema anti-sbandamento attivo, il Blind Spot Assist attivo (che segnala veicoli o bici nella zona di pericolo, anche a velocità ridotte), l’assistente alla svolta e la frenata anti-tamponamento.

Mercedes-EQ, EQB, X 243, 2021

Fino a 1.710 litri di vano di carico. Con l’asse multilink al posteriore presente in tutte le versioni, la EQB offre di serie sospensioni meccaniche e, a richiesta, un assetto regolazione adattiva degli ammortizzatori, che varia a seconda del programma di marcia. Questa sport utility, lunga 4,68 metri e larga 1,83, può ospitare fino a sette passeggeri e permette di installare fino a cinque seggiolini per bambini. A seconda della configurazione scelta, il volume di carico va da un minimo di 495 a un massimo di 1.710 litri (cinque posti) o da 465 e 1.620 litri (sette posti). Per godere di maggiore flessibilità la seconda fila di sedili si può avere scorrevole: di 14 centimetri in senso longitudinale, per aggiungere fino a 190 litri di capacità al bagagliaio.

COMMENTI