Primo contatto

Volvo V90
Premium alla svedese

Volvo V90
Premium alla svedese
Chiudi

Una station wagon, ovvero quanto di più Volvo si possa immaginare. Si tratta della V90, secondo atto di una rinascita cominciata meno di due anni fa con la XC90. Un nuovo corso che prende tutto ciò per cui a Göteborg sono noti da sempre e, senza modificare una virgola di ciò che è intrinseco a queste tradizioni, lo porta a un livello ancora più alto.

In effetti, quando si è a bordo, basta guardarsi attorno per capire quanto il discorso sia vero: lo stile e l’impostazione mantengono quel modo di essere, diverso e anzi peculiare, che rende le Volvo riconoscibili attraverso i decenni, ma designer e ingegneri non sono stati ostaggio di queste tradizioni. Ne volete una prova? Se fosse la prima volta che vi avvicinate a una macchina della Casa svedese, beh vi sembrerebbe “semplicemente” una bella automobile, moderna e al passo con i tempi. E realizzata con tutti i crismi, perché quando osservi i dettagli, anche quelli minimi, scopri che la V90 non è semplicemente accurata. È proprio ben fatta. Più di quanto già non accadesse nei decenni passati.

Display touch. Al centro della plancia, troneggia il grande display dell’impianto multimediale, piazzato in verticale esattamente come sulla XC90: un touch screen con il quale si fa subito amicizia, capace di dimostrare che, per essere Premium, non c'è bisogno per forza del manopolone del tunnel. Quest'ultimo, però, all'atto pratico, si rivela più semplice da utilizzare: il touchscreen della V90 ha infatti menù semplici e accurati, ma rimane il fatto che l'interazione "da tablet" è perfetta nella gran parte delle situazioni, ma non quando si guida, perché richiede una dose notevole d'attenzione.

Assistiti alla guida. Nel 2016, la partita si gioca anche, e soprattutto, sull’innovazione e sulla capacità di essere superaggiornati dal punto di vista dell’elettronica legata alla sicurezza. E allora ecco servita un'anticipazione di quella guida autonoma che arriverà nei prossimi anni. Mi riferisco al Pilot Assist, che, in maniera del tutto automatica, provvede a mantenere la V90 allineata con le linee di demarcazione della corsia. Riesce a farlo fin verso i 130 km/h e il bello è che non ha bisogno di seguire una vettura che precede. In ogni caso, non è ancora il momento di pensare che l'auto possa guidare da sola: questo dispositivo rappresenta un aiuto per il guidatore, la cui centralità non è assolutamente messa in dubbio. Il Pilot Assist è insomma qualcosa che sta a metà tra il confort e la sicurezza.

Rassicurante. La V90 è un bel macchinone comodo, silenzioso, di quelli che ti danno la sensazione di poter guidare indefinitamente. Ha una presenza sulla strada aristocratica e signorile, e poco male se non è particolarmente intrigante nelle curve. Va benissimo, è sicura e stabile, ma non fa nulla per coinvolgerti oltremisura. La station svedese è ad altro che punta: vuole essere un’automobile rassicurante, "avvolgente", obiettivo che può invece dirsi perfettamente centrato. Ha una concretezza e una capacità di coccolarti che sono decisamente superiori alla media, con le quali dimostra che certe scelte, in materia automobilistica, non devono per forza passare dalla Germania.

Turbodiesel con PowerPulse. Il due litri turbodiesel, che ho provato nella versione D5 da 235 cavalli, fa il suo dovere in maniera egregia. È piacevole, ben insonorizzato e, grazie al particolarissimo dispositivo PowerPulse, è piuttosto pronto: non appena si preme l'acceleratore, un'iniezione di aria compressa comincia a far muovere la turbina prima di quanto accadrebbe se ci si affidasse ai soli gas di scarico. Un escamotage per azzerare, o quasi, il turbolag.

Versioni ibride in arrivo. La gradevolezza e l'efficacia di questo quattro cilindri non toglie però che un bel sei, nel cofano della V90, ci starebbe proprio bene. Un desiderio destinato a rimanere tale, perché gli ingegneri svedesi sostengono che eventuali incrementi di potenza sarebbero da attuare semmai attraverso l’elettrificazione. Eventualità che si può dare per certa, visto il tono sicuro con il quale affermano le loro teorie e il disinteresse per le nostre obiezioni quando argomentiamo che il piacere di un sei cilindri non è legato soltanto alla maggior quantità di cavalli disponibili. In tempi di downsizing, la loro è una scelta di nordica razionalità. E i consumi, in effetti, a giudicare dai numeri che scorrono sul trip computer, non sono particolarmente elevati: per portare a spasso un corpo vettura di cinque metri, la V90 si fa bastare poco più di 9 litri per 100 chilometri. Cinque metri nei quali lo spazio per i bagagli non manca: il vano è ampio, molto ben rifinito e, secondo i dati della Casa, può contenere borse e valigie per un massimo di 560 litri.

da Estepona (Spagna), Alessio Viola

COMMENTI

  • il frontale è inguardabile, il dietro secondo me molto audi. la serie 5 touring può dormire tranquilla come pure a6... sui motori non c'è niente altro da dire oltre a quanto già detto da tutti
     Leggi risposte
  • Ragazzi, il passo avanti c'è, innegabile. La macchina ha fatto un salto di categoria. Sulla mancanza di un sei cilindri mi sono già espresso. Stamattina vedo, anzi sento pure, una Volvo xc90 in fase di parcheggio. Diesel. 4 cilindri. Mamma mia... Ma che rumore è??!!! Mi sembra di essere tornato indietro di almeno 20 anni, più probabilmente 30. Un trattore. Unico modo per definirlo. Non voglio fare paragoni col rumore che fa un v6 3.0 Audi, anzi lo faccio il paragone, visto che vuole fare concorrenza a quello. Ecco, parlando di "suono", è come mettere di fronte l'una all'altra la prima locomotiva di Stevenson (Volvo) con la nave di Star Trek (Audi). È a dir poco imbarazzante. Sorry Volvo, stavolta ti sei avvicinata al trio, ma ritenta. Forse sarai più fortunata. Per quanto mi riguarda, un veicolo che emette quel tipo di rumore, non è degno di portare sulla calandra nemmeno il marchio Dacia, altro che ambizioni di concorrenza al top. Se proprio devo trovare un'alternativa al made in Germany, allora che sia roba veramente degna, roba che glie ne ha già date in passato, ai tedeschi, è spero glie ne dia ancora: Alfa Romeo.
     Leggi risposte
  • Che non è particolarmente intrigante nelle curve non mi sembra "molto rassicurante" Dai Alessio.... Il 4 cilindri ci conferma che è una cineseria, con un vano motore così grande però forse in futuro... Esteticamente azzeccata per il mercato USA.
     Leggi risposte
  • Sig mario Rossi , Ci illumini !! Altrimenti mi viene da pensare che il Sig Mario Rossi altro non è che un nome di fantasia , al fine di non far comprendere che in realtà si tratta del Sig sergio Marchionne !
  • Sig. Mario Rossi ci illumini !! Altrimenti ne deduco che Mario Rossi è un nome di fantasia, per non far capire di essere in realtà il Sig. Marchionne Sergio ??
  • Dalla foto in home page alla prima occhiata ho scambiato il posteriore per una serie 5 di qualche anno fa ma poi ho letto Volvo. Bel macchinone ma secondo me il dietro lineare e squadrato fa a pigni con l'anteriore morbido, affusolato e tondeggiante. Mah .. perplesso..
  • non male, meglio delle tedesche ma lontanissima dalle Jeep, FCA, e soprattutto complimenti per la fanaleria posteriore
     Leggi risposte
  • Signori e signore, un gran bel macchinone. Da rivedere (o meglio, farsi piacere, magari col tempo...), per me ovviamente: scelta motori solo a 4 cil.; trazione anteriore... lo so che è sempre stata così, ma su certe taglie preferisco sempre la posteriore (se proprio non dev'essere integrale); terzo volume della sw qui con lunotto sfuggente poco nel solco delle vecchie Volvo, quelle squadrate ed ultracapienti stile 960 per capirci... la quintessenza della svedesità.
  • Nessuno mette in dubbio che un moderno "quattro" abbia tutto quello che serve per muovere egregiamente quest'auto, o persino un peso massimo come la XC90. Quello che non dovrebbe mancare però è l'alternativa: vuoi per i prezzi richiesti, vuoi perché un "sei", come giustamente sottolineano Viola nell'articolo e alcuni utenti qui sotto, eroga la potenza in un altro modo. Poi la potenza magari è la stessa, la coppia motrice idem, ma questo non elide la palese mancanza. Poi il risparmio di carburante non esiste se non nei test di omologazione: in molti casi della vita reale un quattro "sforzato" consuma più di un sei "tranquillo".
     Leggi risposte
  • Davvero molto bella, ci sono salito. Prò ha ragione Quattroruote: la mancanza di un sei lascia l'amaro in bocca, e non per una questione di prestazioni.
  • Bravi a reinterpretare le caratteristiche Volvo senza stravolgerne il DNA
  • Bella macchina in tutti i sensi realizzata nel solco dei canoni Volvo, lontana anni luce dai cassoni di teutonica schiatta e dai quali si differenzia per linea e stile inconfondibili......................................
     Leggi risposte
  • Ha un design imponente, originale ed elegante reinterpretando bene la tradizione consolidata della Volvo per le Station Wagon. Anche gli interni sono veramente elegantissimi
  • Molto elegante questa Volvo al contrario della sorella SUV che trovo molto deludente (nella realtà)
  • Bella, qualità, sicura...Oggi la migliore sw assieme a BMW serie 5. Peccato solo per la mancanza dei 6 cilindri.
  • Bella...
  • Ha carattere. All'apparenza sembra solida e massiccia ma prima di trarre conclusioni aspetto di poterla guidare.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18154/poster_001.jpg La Volvo ha messo Skype in auto al Ces 2017 http://tv.quattroruote.it/eventi/ces-2017/video/la-volvo-ha-messo-skype-in-auto-al-ces-2017 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17564/poster_006.jpg La prova in viaggio della nuova Volvo V90 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/la-prova-in-viaggio-della-nuova-volvo-v90 Prove su strada
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21998/poster_77756232-8754-4575-a2de-d1a2d1b57b1c.jpg Giro di pista - Ferrari 488 Pista: ecco il tempo a Vairano http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-in-pista/video/giro-pista-ferrari-488-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21966/thumb carri1.jpg C1 Ariete: tutti i segreti del carro armato italiano (ft. Panda 4x4) http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/c1-ariete-tutti-i-segreti-del-carro-armato-italiano Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21943/_DSC7041.jpg Diario di bordo: Mazda CX-3 1.8l Skyactiv-D Exceed - Day 5 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-mazda-cx-3-1-8l-skyactiv-d-exceed-day-5 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21942/poster_003.jpg Diario di bordo: Mazda CX-3 1.8l Skyactiv-D Exceed - Day 4 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-mazda-cx-3-1-8l-skyactiv-d-exceed-day-4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21940/_D501267.jpg Diario di bordo: Mazda CX-3 1.8l Skyactiv-D Exceed - Day 3 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-mazda-cx-3-1-8l-skyactiv-d-exceed-day-3 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21939/_DSC7074.jpg Diario di bordo: Mazda CX-3 1.8l Skyactiv-D Exceed - Day 2 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-mazda-cx-3-1-8l-skyactiv-d-exceed-day-2 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21938/_D501047.jpg Diario di bordo: Mazda CX-3 1.8l Skyactiv-D Exceed - Day 1 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/diario-di-bordo-mazda-cx-3-1-8l-skyactiv-d-exceed-day-1 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21930/Thumb.jpg BMW Z4 vs Toyota GR Supra: trova la differenza http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/bmw-z4-vs-toyota-gr-supra-trova-la-differenza Prove

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >

    logo

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con In collaborazione con Facile.it

    CERCA IL FINANZIAMENTO AUTO SU MISURA PER TE

    RISPARMIA FINO A 2.000 €!

    In collaborazione con Facile.it

    Calcola il tuo tagliando

    QTagliando

    Cerca annunci usato

    LA STORIA AUTOMOBILISTICA A PORTATA DI MANO

    Oltre 1500 recensioni di attività commerciali del mondo automotive

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!