Dallara Stradale L'emozione della scoperta

Marco Pascali Marco Pascali
Dallara Stradale
L'emozione della scoperta
Chiudi
 

Che la Dallara Stradale fosse destinata a creare un prima e un dopo (di lei) è stato chiaro sin dal giorno della presentazione, il 16 novembre dello scorso anno. Nella "casa" tutta nuova della Stradale, nata sulle fondamenta del primo garage dell’ingegner Dallara, quello in cui costruì la sua prima Barchetta. Da corsa.

Nuovo paradigma. Fu in quel giorno che appassionati e addetti ai lavori si resero conto che un’auto semplice, sognata e cresciuta a suon di leggerezza, simulazione e motorsport si era palesata nel mondo delle sportive con una scusa qualunque. Come quella dell’ingegner Dallara, che si era voluto regalare “un’auto per andare a mangiare il pesce alle Cinque Terre; e poi, con la stessa auto, senza meccanici al seguito, andare a divertirsi in pista”. Il tutto, ovviamente, potendo “sentire il profumo dell’erba tagliata di fresco” o tutto quello che un viaggio potrebbe raccontarvi con l’olfatto. Da qui, il suo essere una scoperta. Pura. La morale della favola è che quest’auto, oggi, appare chiaramente destinata a ridefinire alcuni capisaldi su cui le moderne supercar sono costruite. E si danno battaglia. Esempi? La deportanza: da oggi, sarà il nuovo terreno di scontro delle sportive; quando la concorrenza si accorgerà della velocità della Stradale in pista, dovrà fare i conti con la sua “magia nera”. Che, tradotta in numeri, vale oltre 2 g da sfruttare in curva potendo tenere per le mani uno degli sterzi più accurati, precisi e comunicativi di sempre.

2018-Dallara-Stradale-7

Tutto il know how del motorsport. Ancora: la tecnologia. Qui non hanno infilato sotto una scocca un gadget meccatronico del momento e non si è ridefinito alcun infotainment. Sulla Stradale c’è la migliore ingegneria costruttiva ereditata da decenni di motorsport e declinata in culla di carbonio e protezioni anticrash mai viste su una stradale; e guidandola, oltre a goderne, questa sua tecnologia ti fa sentire protetto. Poi c’è il motore: "soli" 400 CV a spingere un peso minimo, 855 kg, combinazione che fa assumere a ogni accelerazione e a ogni ripresa toni epici anche senza rincorrere i suoi valori assoluti, sintetizzabili in uno 0-100 km/h da 3”25 e nella sua velocità massima di oltre 280 km/h. Insomma: stiamo cercando di raccogliere ogni idea e ogni frammento di emozione che ci ha lasciato in eredità la guida della Stradale per potervi raccontare in tutta la sua meraviglia il cambio di paradigma che rappresenta. Almeno se amate guidare. Almeno se vi piace la pista. Almeno se le auto sportive sono vive nella vostra immaginazione. Scoprirete di più sul numero di Quattroruote di aprile. Per il momento, godetevi la gallery…

andrea cod

L'entusiasmo per il progetto è probabilmente comprensibile e forse anche giustificato. Però commercialmente le valutazioni sono un po' differenti. Alla fine è un esercizio di ingegneria aereodinamica equiparabile a quella di una monoposto. D'altronde con i settaggi stradali la macchina in pista non riesce a essere così efficace come promette. E allora tanto valeva farne una per la pista direttamente. Per il 2.3 ford mi pare una scelta un po' infelice: è vero che è stato rivisto rispetto a quello di focus e mustang (testa, valvole, turbo ecc..) ma nonostante i 400 cv non graffia, è completamente afono e non mi pare un motore "emozionale" come il progetto richiederebbe. Scelta aerodinamica? Sarà, ma è un argomento che mi convince fino a un certo punto: mi pare abbia invece prevalso un motivo di economia di scala. E' un'auto da collezionisti ovviamente quindi tutte le considerazioni sull'efficacia lasciano il tempo che trovano. Ciò detto farne una bandiera di avanguardia mi sembra un po' eccessivo. A meno di voler affermare che il 4L 2.3 ford è il punto di approdo dell'attuale ingegneria motoristica.

COMMENTI

  • L'entusiasmo per il progetto è probabilmente comprensibile e forse anche giustificato. Però commercialmente le valutazioni sono un po' differenti. Alla fine è un esercizio di ingegneria aereodinamica equiparabile a quella di una monoposto. D'altronde con i settaggi stradali la macchina in pista non riesce a essere così efficace come promette. E allora tanto valeva farne una per la pista direttamente. Per il 2.3 ford mi pare una scelta un po' infelice: è vero che è stato rivisto rispetto a quello di focus e mustang (testa, valvole, turbo ecc..) ma nonostante i 400 cv non graffia, è completamente afono e non mi pare un motore "emozionale" come il progetto richiederebbe. Scelta aerodinamica? Sarà, ma è un argomento che mi convince fino a un certo punto: mi pare abbia invece prevalso un motivo di economia di scala. E' un'auto da collezionisti ovviamente quindi tutte le considerazioni sull'efficacia lasciano il tempo che trovano. Ciò detto farne una bandiera di avanguardia mi sembra un po' eccessivo. A meno di voler affermare che il 4L 2.3 ford è il punto di approdo dell'attuale ingegneria motoristica.
  • A Vairano SUBITO! ma sia guidata da uno normale sia da un pilota, non vale solo pilota.
  • Sperimentazione e esercizio di stile interessante. Però tutto sommato nemmeno un oggetto esoterico: uno body da corsa con una curiosa omologazione stradale. Dove starebbe la sorpresa di un'auto da corsa che va forte? La sorpresa, forse, sta nel 2.3 elaborato della ford focus che hanno messo sotto il cofano: non c'erano alternative migliori per accordare al progetto una maggiore coerenza? Insomma l'impegno progettuale mi sembra enorme e apprezzabile: il motore della focus rimappato che c'entra? Per tanto così prendevano il 1750 alfa portandolo a 300/350 cv, unità più leggera e a fuoco per il tipo di utilizzo. 4C docet.
     Leggi risposte
  • E a quando qualcosa di commerciabile?
     Leggi risposte
  • dalla formula e la pista sulla autostrada, Mi piace
  • spero che la proviate a Vairano, una prova reale. secondo me straccia tutte le altre supercar
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20571/poster_005.jpg Il video ufficiale da Balocco dell'FCA Capital Markets Day 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-video-ufficiale-da-balocco-dellfca-capital-markets-day-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona