Lamborghini Urus La vera anima della super Suv - VIDEO

Gian Luca Pellegrini da Roma, Gian Luca Pellegrini
Lamborghini Urus
La vera anima della super Suv - VIDEO
Chiudi
 

Siccome il mondo dell'auto ubbidisce a istinti pavloviani, quando si è saputo che la Lamborghini s'era messa in testa di produrre una sport utility, la domanda che è corsa fra le schiere degli appassionati è stata una, e una sola: "Sarà una vera Lambo?". Ora, a mio modesto avviso la questione è mal posta. L'appartenenza a uno specifico Dna è oggi un concetto aleatorio. La Cayenne è una vera Porsche? Tutti ricorderanno come all'epoca fu giudicata un tradimento del lascito di Ferry: eppure negli anni ha saputo affermarsi come vero paradigma della marca, forse addirittura meglio della 911, che per noi decadenti europei è il gene primario. La Bentayga è una vera Bentley? La Stelvio, per limitarci a mondi più terreni, è una vera Alfa? Secondo i codici d'un tempo, dai quali gli amatori faticano ad affrancarsi, no. Una cosa è certa, però: queste Suv sono modelli il cui senso è squisitamente commerciale, più che di sperimentazione motoristica, utili a intercettare nuovi pubblici e ampliare i confini del marchio. Certo, poi si lavora per adeguare il concetto ai valori del brand, combinando istanze all'apparenza contraddittorie per sfornare un cocktail il cui gusto consenta a tutti di accettare gli inevitabili compromessi. Ricordiamoci, comunque, che rimangono sempre e comunque frutto di strategie marketing-driven. Dunque, anche la Urus nasce per rispondere a un'esigenza del mercato: i ricchissimi del globo (esclusi gli europei, i cui gusti, come si diceva, sono legati a vissuti diversi) sbavano di fronte alle sport utility vistosette e tutti, intuendo il business, si gettano vogliosi su una nicchia dai margini stratosferici. Compresi quelli di Sant'Agata. I quali, per meglio giustificare la peraltro legittimissima scelta, rivendicano la primogenitura della specialità con la LM-002 degli anni 80, nata come prototipo militare e in seconda battuta trasformata in aggeggio di lusso per emiri estroversi (poi, pare indelicato sottolineare che se ne costruirono soltanto 300, ma vabbé).

Combinazione del meglio. Il risultato è un transformer nato da un "best of" delle soluzioni tecniche del gruppo Volkswagen, a cui la Lambo appartiene: il pianale è l'ennesima derivazione dell'architettura MLB Evo sulla quale nascono Q7, Cayenne e la citata Bentayga, che di fatto fornisce anche il V8 biturbo da 641 CV a sua volta d'origine Audi (il primo non aspirato della storia emiliana), nonché lo schema delle sospensioni posteriori; da Ingolstadt proviene la trazione integrale (qui c'è il Torsen centrale), l'infotainment è la più recente evoluzione di quello visto sulla A8, ci sono soluzioni prese dalla Cayenne e così via (i tasti degli alzacristalli sono presi dalla Golf, forse per dare ai puristi un motivo d'indignazione). Chiaramente, la genesi susciterà scandalo, trattandosi di automobile dal prezzo superiore ai 220 mila euro. Ma rimango dell'idea di sempre: se qualcosa funziona bene, soprattutto dopo un ossessivo processo di fine tuning (e in questo il team diretto da Maurizio Reggiani è maestro), non si vede perché rinunciarvi in ossequio a nostalgie mal riposte e di sicuro non condivise da chi poi firma l'assegnone.

Lamborghini Urus, eccola in azione: dalla pista all'off-road

A suo agio ovunque. La breve prova sul circuito di Vallelunga e per le strade di Roma ha confortato le mie convinzioni. La Urus è davvero qualcosa di unico, perché se la cava egregiamente in pista come su strada, consentendo sia di staccare ai 220 prima della Campagnano sia di infilarsi nel traffico capitolino senza drammi; addirittura, ha dimostrato di sapersela cavare in off-road, ambito sul quale si poteva tranquillamente sorvolare, ma che dev'essere stato ritenuto dirimente per meglio posizionare la super Suv in un empireo tutto suo (e in effetti è difficile individuare concorrenti). Dal punto di vista progettuale, è evidente il tentativo di integrare potenzialità agli antipodi, senza esaltare una precipua caratteristica a detrimento delle altre. Ciò ha imposto alcuni pedaggi (lo sterzo, alle alte velocità, rimane vago; l'assorbimento, con gommature estreme, è molto secco), ma giocando con le varie possibilità del Tamburo (la centrale di comando sul tunnel) si riesce a trovare il settaggio corretto. Insomma, un'ottima macchina. Non una vera Lambo, se per vera s'intendono la Countach, la Miura e la Murciélago. Ma non era quello lo scopo.

COMMENTI

  • Un suv mi dice poco e pure poco lo comprendo..ma porsche vive, e bene, grazie ad essi....dunque jaguar maserati....ora lambo domani ferrari..ecc.. ci sta., il mercato lo chiede. Venendo a questo suv lambo , al di là del ricarrozzamento di un'auto "normale" che già fa storcere un po il naso(ci sta per una cayenne una levante che partono da 70.000 euro..un po meno per oltre 200.000) e dell'uso di componentistica audi(ma anche questo può passare), diciamo che una lamborghini con scocca e motori "coming from east" non è un bel biglietto da visita(e non si capisce come mai le parole tipo scassoni americani ai tempi delle maserati oggi si ridimensionino con termini molto più eleganti e raffinati); al di là ancora di questo non riesco proprio a farmi piacere un suv lamborghini a traz. anteriore...muso corto montanti anteriori sopra le ruote manco fosse una monovolume(daltronde a me piaccio le proporzioni di levante e stelvio cosa che molti hanno criticato qua).....boh a quanto pare alla gente frega nulla, ma a me le proporzioni non piacciono sebbene tutto sommato l'auto sia gradevole e abbastanza in stile lamborghini; gli interni li trovo inguardabili...un pasticcio di plastiche confuse...e poi si sentono critiche su interni ferrari o maserati dove la semplicità e la pulizia delle componenti la fanno da padrone...
     Leggi risposte
  • @Davide ziosi:"Io avrei dubbi su Ferrari, mi sembra molto poco necessario sfondare nei Suv": Assolutamente d'accordo. Capisco che in VW stiano facendo i conti in tasca alla Lambo ed abbiano deciso di lanciare un SUV per ovvi motivi di ritorno economico. Non capisco il senso del SUV Ferrari, dato che produrne uno col marchio del cavallino significa omologarsi alla massa, quando l'esclusività è stata finora la chiave vincente delle rosse. Certo che consci del fatto che non necessariamente un miliardario ha il palato fine (come affermi tu), probabilmente avranno ragione sia a S. Agata che a Maranello. Rimango della mia opinione che se potessi permettermi una Porsche, sarebbe 911, senza pensarci nemmeno un attimo: perché la 911 è una Porsche, la Macan è un SUV.
     Leggi risposte
  • @Vin Leo: "Trattandosi però della tua scontata stroncatura di un modello facente capo all'odiato gruppo VW"...no no...guarda che qui fraintendi! Secondo me la Urus è una boiata pazzesca come lo è il Levante Trofeo o la Stelvio QV...Per me il concetto di SUV ad altissime prestazioni è stupido, come lo sarà quello che proporrà Ferrari. Se avessi i soldi per acquistarmi una Ferrari, non mi porterei di certo a casa il SUV. PS io non odio né il gruppo VW né tanto meno la triade. Ma mi urtano i nervi quelli che "Made in Germany è il meglio, non c'è storia..." Se dicessi che sono degli incapaci sarei il più falso del forum. Dico solo che anche gli Unni i loro sbagli li fanno: il mio interrogativo sull'acquisto (e relativa redditività) del marchio Lamborghini (che forse condividi anche tu) ne ribadisce il concetto.
     Leggi risposte
  • La Urus ha lo stesso scopo di quello che la Cayenne ha fatto in Porsche, fare numeri e cassa. Quindi chi si aspettava un vero suv Lamborghini originale e estremo sarà deluso. Mi sembra come le Maserati del passato che per risparmiare usavano la composnentistiche della Fiat 127. Beh qui avranno usato quelli della Polo ma non cambia.
     Leggi risposte
  • per le bocchette della 4c si "gridava" allo scandalo, per questa che condivide il 50%(se nn +) e costa quanto un appartamento va tutto bene... vabbè..
  • Tralasciando gli scivoloni sulla piccola componentistica (scandalosi, come fa notare fra martino) è proprio la totale mancanza di un guizzo nella progettazione che fa rabbrividire. non sto discutendo che hanno pescato nel meglio della casa, ma lo zero totale fa più pena del pentastar ferrari. Quanto alla linea non è per nulla di rottura come ci si aspetterebbe da Lamborghini. di solito le lambo sono un sasso nello stagno. ha smosso molto di più le acque un Lexus nx che costa un quinto....
     Leggi risposte
  • non sono per niente d'accordo con guido solo olandese. Per coerenza. Non si può uscire dopo anni e anni con un'accozzaglia di pessi del gruppo senza un briciolo di innovazione, di stimmate della casa. Di Lamborghini ha solo la tamarragine di qualche dettaglio come le ultime countach riempite di plastiche e alettoni. La linea, bella, del prototipo si vede che risente dei vincoli della condivisione. ovvio che resta un'auto eccezionale, ma costa come un'appartamento e ci si dovrebbe aspettare un'esclusività ben più marcata di una bentayga coupè. io dalla prima ora ho applaudito ad un suv ferrari, che secondo me la farà a fette. Se come dice bond, l'italia ha da guadagnare, ben venga. Personalmente anche se molti non lo capiscono, aborro la ranagade ma tifo per lei, figuriamoci se non tifo per la urus. ma da li a progettare...dai bond che cavolo hanno progettato che era tutto pronto....Cosa fanno in italia? assemblano al massimo
     Leggi risposte
  • Auto stupida come lo è il concetto di SUV con prestazioni da gt. D'accordo con chi scrive l'articolo: prodotto partorito dalle volontà dell'ufficio marketing. D'altronde, Lamborghini con soli due modelli in listino, tra l'altro concettualmente simili, deve darsi una svegliata perché negli ultimi tempi, tra Veneno e Centenario, ha fatto più che altro concorrenza a Pagani, nulla più. Mi chiedo se VW stia guadagnando con questo brand. Detto questo, penso che questa Urus si farà notare solo grazie al rombo del V8 o a qualche colore insolitamente sgargiante. Ci certo, se ne avessi la possibilità, non la comprerei mai.
     Leggi risposte
  • Per Francesco Rizzo.Intendevo i 120 cv di auto euro 0 o 1 che si vorrebbero rottamare d'ufficio!Poi come ho scritto,è un mio giudizio personale che non fa testo e bene fa Lamborghini e tutti a costruire quello che chiede il mercato.Più auto consumeranno carburante.più lo stato incasserà IVA accise varie ecc e non avrà necessità di manovre correttive chiedendo soldi anche a me.
  • Sicuramente venderà,personalmente se avessi i soldi comprerei qualcos' altro ma sui gusti non si discute. Quello che non mi piace è il fatto che di Lamborghini c'è solo la carrozzeria poi come Frankstein è un puzzle fatto con pezzi Audi e Wolkswaghen.Considerando il prezzo vorrei di meglio nel senso di esclusivo.
     Leggi risposte
  • quei fari posteriori, con un disegno che ricorda una Y inclinata di 90°, fanno troppo A6...non mi piacciono
  • Macchina assolutamente "insulsa" a mio avviso:non pretendo di avere ragione e mi prenderò decine di risposte di persone entusiaste di possederla o solo di di sapere che esiste.Poi si mettono in "croce" automobilisti che possiedono auto euro 0-1-2 con potenze di 50-70 cv facendoli sentire responsabili dell'inquinamento e del cambio climatico solo perché non si possono permettere di acquistare un usato euro 3 o 4 spendendo alcune migliaia di €.Facile fare gli splendidi quando si arriva tranquillamente a fine mese con un notevole surplus di soldi. P.S Credo che come CO2,ne emetta di più di un qualsiasi motore attorno ai 120 cv.
     Leggi risposte
  • Ottimo che è prodotta e progettata in italia, per questo spero che ne venderanno a vagonate tra l'altro base parte da"solo" 200k pensavo mooolto di più nonostante la pesante e logica derivazione audi. Cmq è uscita con un ritardo epocale degno della migliore FCA:_), e questa serve a lambo per fare numeri guadagnare e stare in piedi, non per guadagnare ancora di più come sarà la Fuv ferrari. Dal vivo non mi fa impazzire ma alla fine un suv lambo esteticamente deve essere così, sul prototipo del 2012 c'erano belle maniglie a scomparsa, ci sono su velar che parte da 70k euro non da 200k uno sforzo potevano farlo di riproporle su questa. Ovviamente la bella fuv ferrari come detto dal canadese sarà una vera ferrari dell'ultima generazione, quindi non avrà un pianale della pur buona stelvio allungato, o peggio quello vecchio di levante, e visto che siamo negli anni 20...e non negli anni 80 del secolo scorso non condividerà nella con una fca, che so componentistica tipo,500x-l,renegade,compass,toro:-), per cui penso che i prezzi saranno ovviamente altissimi di conseguenza.
     Leggi risposte
  • bella questa AUDI Urus... :-(
  • Evoluzione del mercato!!!
  • Auto affascinante. E' curioso comunque che un auto che di italiano non ha niente, a parte la linea, credo, e lo stabilimento di produzione, grondi italianità da tutti i pori: bandierine a profusione e lessico ogni dove (sublime quel "tecnica led" nel faro).
  • una Lamborghini o è disegnata da Marcello Gandini o non è una Lamborghini, e questa sembra fatta da chi ha disegnato la Polo.
     Leggi risposte
  • mi considero, a pieno titolo, un purista dell'auto e penso che questa sia una vera lamborghini. non solo per l'illustre antenata: urus è come la scuola e la tradizione del marchio bolognese interpreta il tema suv. ovvio che tecnica e componentistica derivino dal magazzino di famiglia: per certi aspetti, alcune cadute di stile come gli alzacristalli della golf la accomunano alla migliore tradizione artigianale italiana, quella per la quale i fanali posteriori della 850 trovavano spazio sulla coda di splendide supercar.ferrari e lamborghini erano sì amanti delle belle auto, ma anche imprenditori capaci di dare al mercato quello che voleva, con quel qualcosa in più che ha reso le loro rispettive aziende speciali. aspetto fiducioso la risposta del cavallino, che non deve farsi attendere e che deve essere all'altezza di questa splendida provocazione
     Leggi risposte
  • Auto fantastica, oggetto sublime di tecnologia, design e prestazioni. Marchionne aveva detto che non ci sarebbe mai stato un SUV Ferrari, ma dopo aver visto che capolavoro è riuscita a sfornare la Lamborghini, ha dovuto rivedere le proprie convinzioni e adesso la Ferrari sarà costretta ad inseguire. Così come quando usci la Miura, per la Ferrari fu difficile controbattere quella che a tutt'ora è probabilmente una delle auto più belle di sempre, così oggi la storia si ripete, seppur con i distingui del caso. Ferruccio sarebbe fiero di dove è oggi la sua Lamborghini e dovremmo esserlo anche noi italiani!
     Leggi risposte
  • Egregio Direttore, non sono un amante delle SUV e ancor meno delle auto sportive dure e pure. Il mio conto corrente mi permette al massimo la spesa per un veicolo da utilizzare quotidianamente, meglio se comodamente. La Urus mi piace e pure molto. Sarà merito dell'abbinamento cromatico nerazzurro che tanto fa battere il mio cuore, oppure la possibilità di caricare agevolmente la spesa e le valigie per un weekend al mare o in montagna con amici ma io un pensierino, magari alla futura versione ibrida, lo farei più che volentieri.
  • Da estimatore della categoria suv sportivi, vorrei fare qualche considerazione sui suv, specialmente italiani. La LM002 era una vera lambo? Presumo che anche quella non lo fosse, sebbene la LM002 nel 1986 aveva prestazioni e caratteristiche così peculiari se comparate alle "rivali" dell'epoca che la Urus per fare lo stesso effetto nel 2018 avrebbe dovuto avere come minimo un V8 con 3 turbo e supporto ibrido da 900 cv, spoiler elettrici anteriori e posteriori, guida autonoma di livello 3 ripresa da sua maestà Audi A8 e carrozzeria in carbonio e magnesio per contenere il peso in appena 2000 kg. Ad ogni modo fa piacere constatare che i suv sportivi italiani stiano tornando in auge dopo un'incontrastabile egemonia tedesca dal 2002 (Cayenne) in poi. Dopotutto, italia e suv sportivi hanno una lunga tradizione, quando ancora porsche, bmw, audi e mercedes non possedevano nessun suv, esistevano già 3 suv sportivi italiani: 1) 1998 rayton fissore magnum, nato nel 1984 ma dotato di un potente motore GM turbo da 455 cv che lo rendeva addirittura più potente della cayenne turbo del 2002 da 450 CV. 2)Lamborghini LM002 con il suo V12 da 445 cv e la sua configurazione 4 posti + 4 (esterni) la rendevano (e la rendono) unica nel panorama mondiale. 3) Monteverdi Safari, un suv di lusso basato sull'americana international harvester scout e dotato di un possente V8 7.2 chrysler da 310 CV che le permettevano di superare i 200kmh, in un epoca, 1979, in cui la più potente delle ridicole range rover non superava i 200 CV ed i 170 kmh di velocità massima. Ad onor del vero, Monteverdi era di origine italiana, ma ha fondato l'azienda in svizzera, chissà perchè. 4) Ci sono altri interessanti progetti italiani, come la coggiola T-rex (basata sull'hummer h1) del 1999, che aveva la mostruosa coppia di 590 nm, più di una ferrari 458 italia ed era assolutamente imponente, personale ed anacronistico, almeno per l'arretrato vecchio continente, e la DeTomaso SLC, prototipo di suv coupè praticamente già pronto e con motori da 250 CV e 550 CV che non ha visto luce per il fallimento del marchio. Nessuna ML, X5, escalade, navigator, range rover o grand cherokee all'epoca raggiungeva quel valore di coppia. Purtroppo non ha visto luce. Oggi l'arsenale consiste invece di Stelvio QV, Levante trofeo e Urus. Non male, ma i tedeschi hanno un armamento più variegato e pericoloso. All'orizzonte ci sono comunque progetti interessanti come il suv ferrari, il suv compatto maserati (per gente che di suv non capisce nulla) e il suv elettrico di automobili pininfarina PF1.
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21117/poster_002.jpg Teaser: le prime immagini della DR4 in prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-le-prime-immagini-della-dr4-in-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21115/poster_005.jpg Teaser: la nuova Honda CR-V sta arrivando! http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-la-nuova-honda-cr-v-sta-arrivando- Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21099/poster_001.jpg FUELED BY AUDI BORN ON THE TRACK. BUILT FOR THE ROAD. Dindo Capello, Valentina Greggio e la e-tron Vision GT. http://tv.quattroruote.it/informazione-pubblicitaria/video/audi-born-on-the-truck-built-for-the-road-ep-05-9-novembre-2018-mp4 Web-serie
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21098/TAG-8542.jpg Auto Aziendali in Pista 2018: ecco com'è andata! http://tv.quattroruote.it/eventi/video/auto-aziendali-in-pista-2018 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21097/IMG_9901.JPG Ford Mustang Bullit: un V8 da Oscar. Ecco perché è irresistibile http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/ford-mustang-bullit-un-v8-da-oscar-ecco-perch-irresistibile Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21083/poster_0402f1a1-758e-4187-848d-bd96c4606f57.jpg Renault Ez-Pro: ecco come si trasformerà il trasporto commerciale urbano http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/premiere-renault-ez-pro-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21082/poster_007.jpg In pista con la Porsche Panamera GTS: equilibrio perfetto!| http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/in-pista-con-la-porsche-panamera-gts-equilibrio-perfetto- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21072/DJI_0019 -2-.jpg I nuovi mezzi dell'Esercito: tutti i segreti di Freccia, Orso e Gatto (delle nevi) http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/mezzi-militari-def-mp4 Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21059/500X 067.jpg La verità sui consumi della nuova 500X con i motori Firefly http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/la-verit-sui-consumi-della-nuova-500x-con-i-motori-firefly Prove

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona