BMW Al volante della Serie 3

Lorenzo Facchinetti Lorenzo Facchinetti
BMW
Al volante della Serie 3
Chiudi
 

La nuova BMW Serie 3 fa tutto quello che è lecito attendersi da una vettura premium di ultima generazione e forse anche qualcosa di più: la apri e la avvii con lo smartphone (solo Android, al momento) e se ti infili per sbaglio in un vicolo cieco e non sai come uscirne, ci pensa lei: memorizza gli ultimi cinquanta metri percorsi e, controllando sterzo, gas e freno, torna indietro da sola in retromarcia. Ancora, puoi chiederle cose in maniera del tutto informale, attivando l’assistente vocale con il comando "Hey BMW". Che però, per differenziarsi dagli altri, puoi ribattezzare come vuoi, col nome del tuo cane o di tua suocera. E se le dici che sei stanco, si preoccupa per te e attiva il programma vitalizzante: climatizzatore a 18 gradi, luce diffusa di colore sgargiante e musica a tutto volume per tenerti sveglio; ovviamente c’è anche la modalità rilassante, che invece sceglie brani, tepore e tonalità adeguati. Con la Serie 3, insomma, non ti senti mai solo perché la vettura pare avere un’anima propria. Ma la bella notizia è che al di là di queste funzioni da smartphone su quattro ruote, la berlina di Monaco punta a essere una "driver’s car". Una di quelle macchine, per intenderci, che sebbene all’occorrenza possa prendere in mano la situazione (arriva a un livello 2 di guida assistita), concede ancora un ruolo da protagonista a coloro che privilegiano il piacere di guida all’infotainment.

Equilibrio ritrovato. Questa settima generazione sembra infatti aver riscoperto quell’ideale equilibrio stradale che nelle passate edizioni si era un po’ annebbiato. Adesso confort e dinamismo si sposano in maniera armoniosa, grazie a nuove sospensioni che migliorano notevolmente l’assorbimento e a un corpo vettura ben piantato a terra (carreggiate più larghe, passo maggiorato, telaio più rigido), con una massa distribuita alla perfezione: metà davanti e metà dietro. La 320d, che sarà la preferita sul nostro mercato quando debutterà nel marzo 2019, soddisfa a meraviglia tutte le necessità: il 2 litri turbodiesel ha numeri adeguati (190 CV e 400 Nm) per elargire una sostanziosa spinta quando serve, ma anche quando vuoi goderti per sfizio un propulsore elastico, silenzioso, capace di notevoli prestazioni (240 km/h e 6,8 secondi sullo 0-100). Peraltro, è poco assetato di carburante (22,7 km/litro la media dichiarata). Tuttavia, ciò che rimane maggiormente impressa è la qualità di marcia garantita in ogni situazione, con un confort notevole (anche acustico, grazie ai nuovi vetri isolanti), il quale riesce a convivere pacificamente con un buon dinamismo quando la strada non è più dritta. La bontà del pacchetto la percepisci dal limitato uso dello sterzo, in termini di angoli impressi e di correzioni, quando affronti una curva dietro l’altra: dove la metti sta, con ridotti movimenti del corpo vettura che si traducono in sensazioni di stabilità, armonia e piacevolezza di guida. Tutto questo viene amplificato a bordo della 330i, non tanto per via del pur vigoroso 2 litri turbobenzina da 258 CV (ha la stessa coppia del turbodiesel, il suo vantaggio è solo in allungo), ma per la presenza del pacchetto M Sport che prevede sospensioni più rigide, differenziale sportivo e impianto frenante dedicato. In questo caso la vettura è ancor più ferma e reattiva, il pedale del freno è più pronto e duro: sul fondo a scarsa aderenza, inoltre, il differenziale M Sport contribuisce a ripartire al meglio la coppia verso la ruota posteriore con più grip. Tutto questo, comunque, non influisce drammaticamente sul confort, che anche in presenza del pacchetto M continua ad attestarsi su standard elevati.

COMMENTI

  • Come al solito l'auto in prova e' infarcita di accessori Detto questo la Giulia si conferma la best class
  • Giulia ancora No 1
  • un' evoluzione del' modello precedente, interno piu "coraggioso" in disegno.
  • Ovviamente bella macchina, e ci mancherebbe; però non è che esteticamente sia tutta questa rivoluzione, va semplicemente verso il gusto dell'ipertrofia tipico dei nostri giorni, dovendo tra l'altro ribadire il successo planetario del marchio e il sempre più evidente doppio rene marcia in questo senso.... Quanto agli interni, ma il discorso vale x tutte le griffe, ormai anche sulle macchine, così come sui cellulari e sull'elettronica di consumo in genere, si evidenzia il proliferare di una gran quantità di funzioni, adas, menù, etc..., che il 99% degli utenti (Sono anche persone normali e non solo esperti/appassionati) non si sognerà mai di usare. Inoltre la reale utilità di alcuni sistemi di sicurezza passiva risulta quanto meno discutibile e potrebbe, come dimostrato anche da vari test di settore, persino indurre comportamenti reattivi deleteri degli utenti... Certo, da driver stagionato e amante della guida, noto che sempre più, nella presentazione di una nuova macchina, si pone l'accento solo su questi aspetti (quasi fosse un cellulare, ma non lo è...), quasi ignorando motori, telai, pagella tecnica in generale e tutto ciò che fa la guida vera. Inoltre la tendenza a fare dei cockpit dei maxi schermi mutifunzione, oltre che disorientare i "meno giovani", sta pure appiattendo fascino e personalità del design... Saluti cordiali
  • non male, peccato per il posteriore un po' pesante e per lo "sportellone" al centro del tunnel
  • A differenza degli esterni devo dire che gli ultimi interni, in particolare plancia, delle ultime bmw gli apprezzo molto, ok la ormai "obbligatoria" ma il contagiri con lancette stile peugeot direi proprio di no....penso che tornerò col suo "senso di rotazione giusto" al primo restyling. Come interni-plancia direi di dare un'occhio a cinesi di livello appena presentate o dell'immediato futuro.
     Leggi risposte
  • 269 foto la dicono lunga sulla Vs preferenze. Che poi si continuino a provare auto diesel lo trovo del tutto fuori luogo.
     Leggi risposte
  • Se le dici che sei stanco, oltre agli AC/DC sparati a palla nelle casse e al getto d'aria fredda dal climatizzatore, si potrebbe aggiungere pure una spruzzata in faccia di acqua (parimenti gelata of course) proveniente dal lavavetri, così, tanto per completare l'effetto rigenerante tipico della sauna con cromoterapia. ....... ironia a parte, l'estetica esterna va a gusti, la strumentazione digitale pure, fatto sta che in tema di elettronica (sia quella legata alla guida che quella al comfort) la nuova serie 3 fa un bel passo avanti. Sulla dinamica in strada la recente Giulia l'aveva surclassata, ora sembrerebbe che a Monaco abbiano recuperato il gap, attendiamo prove più approfondite..... PS. Cmq la versione 340i avvalora la tesi che FCA dovrebbe produrre una versione depotenziata del V6, per offrire in quei ricchi mercati a cui puntano un'anello di congiunzione tra le 4 cilindri e la Quadrifoglio, oggi troppo distanti tra loro....
     Leggi risposte
  • Personalmente, ritengo la G20 la più brutta serie 3 dal punto di vista del design. Innanzitutto dalla E21, ora è ben 35cm più lunga, e non si può più parlare di auto compatta. Lo sbalzo anteriore continua a crescere: +2cm rispetto alla F31 e ben +4cm rispetto alla E90! Si perdono le tipiche proporzioni BMW. Il nuovo capo del design BMW, sembra che non abbia capito che ora è in BMW e non deve più disegnare le Skoda: il doppio rene è inguardabile, come anche su altri modelli (X5, X7, 8, Z4) e richiama molto le calandre Skoda. Inoltre si sono persi i fari circolari: un elemento di forte design disti tivo di BMW. Gli interni sembrano sugli stessi ottimi livelli della F31(a livelli di materiali), eccetto per le modanature, cioè gli inserti in alluminio, carbonio o legno, che ora sono solo su plancia e tunnel centrale. Sono spariti dai pannelli porta! La nuova strumentazione, l'ho vista e provata sulla X5, e la ritengo di pessima leggibilità (troppe informazioni e quadranti principali ridotti al minimo). Plancetta comandi luci, ora a ben 8 tasti (come su X5, è la stessa) invece della precedente manopola. Ergonomicamente un passo indietro. Meccanicamente nulla di nuovo rispetto alla F31, solo miglioramenti, ma con l'handicap, ormai, di aver relegato il 6 cilindri al top di gamma, quasi una M3, ma con un'impostazione troppo sportiva come se tutti guidassero sempre in pista.
     Leggi risposte
  • Da ciò che si legge in giro sulla 330i m sport sembra aver recuperato qualcosa in dinamica di guida (totalmente asettica la precedente), ma perso qualcosa in comfort, e le finiture rimangono il tallone d'achille. Sicuramente la A4 rimane un package migliore, ed anche le ATS e la giulia coprono il ruolo di sport sedan in maniera piu dinamica che a monaco.
  • Sarebbe interessante avere un giudizio, anche sintetico, di confronto con la Giulia Veloce d.
  • Brutta e superata.
     Leggi risposte
  • In pista con la sportiva. Un assaggio di M, quella vera, arriva però dalla M340i xDrive, con la quale abbiamo effettuato alcuni giri di pista sul tracciato di Portimao. Qui ad arricchire la questione ci sono il sound (quello del 6 cilindri in linea bavarese) e i cavalli giusti (374, con 500 Nm di coppia), per fare sul serio. Il 3 litri biturbo spinge in maniera poderosa da regimi poco superiori al minimo, con il suo classico timbro di voce e sonori ritorni in rilascio. Portimao è una pista stupenda ma molto impegnativa, perché ricca di saliscendi, curve velocissime e altrettante pieghe strette. Pur non essendo dinamica quanto una M3 (per quella c’è tempo), la versione top della Serie 3 si fa dare del lei: sul veloce apprezzi la solidità dell’appoggio, che infonde fiducia, mentre in uscita dalle curve lente non puoi non amare il lavoro della trazione integrale, che ha un debole per le ruote dietro e consente, nelle modalità dedicate (Sport+, Dsc dinamico) di guidare la M340i come fosse una trazione posteriore.

    leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21745/poster_002.jpg Teaser - BMW i3s: ecco le prime immagini della nostra prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/teaser-bmw-i3s-ecco-le-prime-immagini-della-nostra-prova Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21515/Thumb bmw serie 3.jpg BMW Serie 3 2019: ecco perché è più estrema della Giulia http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/bmw-serie-3-2019-ecco-perche-e-piu-estrema-della-giulia Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21493/poster_007.jpg La nuova BMW serie 3: ecco il primo teaser della prova http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/bmw-serie-3-teaser-mov Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21480/Max lai.jpg Presa per un giorno. Le impressioni di un motociclista 2 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-max-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21479/_DSC3084.jpg Presa per un giorno. Lo stupore di Erica. http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/spina-per-un-giorno-erika-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21478/Paola.jpg Presa per un giorno. Quando la mamma si fa taxi. http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-quando-la-mamma-si-fa-taxi- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21466/_DSC2879.jpg Presa per un giorno. Le impressioni di un motociclista 1 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-garbin-ok-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21465/Traccanella.jpg Presa per un giorno. La parola alla memoria storica http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/diario-di-bordo/video/presa-per-un-giorno-traccanella-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21386/poster_004.jpg BMW M850i Nightsky con gli interni fatti con le meteoriti http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/bmw-m850i-nightsky-con-gli-interni-fatti-con-gli-asteroidi-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21383/nuova serie 7.jpg BMW Serie 7 restyling 2019: il doppio rene è più grande che mai! http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/bmw-serie-7-restyling-2019-il-doppio-rene-pi-grande-che-mai- Eventi

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • CUPRA
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona