Primo contatto

Alfa Romeo
Al volante delle Giulia e Stelvio MY2020 - VIDEO

Alfa Romeo
Al volante delle Giulia e Stelvio MY2020 - VIDEO
Chiudi

Il 2020, ormai imminente, porterà in dote un aggiornamento per le Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Non si tratta di un restyling, visto che all’esterno nulla è cambiato, ma l’abitacolo guadagna qualche dettaglio più curato e, soprattutto, un nuovo sistema d’infotainment. Inoltre, gli Adas migliorano le funzionalità, che possono comprendere anche la guida assistita di livello 2.

Alfa Romeo Giulia: abbiamo guidato la MY2020

Le novità sono tutte sottopelle. Ma andiamo con ordine. Nuovi colori a parte, le Alfa model year 2020 sono indistinguibili dalle precedenti, ma va registrata la novità dell’allestimento Veloce disponibile anche per la Stelvio e riconoscibile per vari particolari, come i codolini sui passaruota e gli inserti negli scudi paraurti in tinta vettura. E a proposito di allestimenti, debuttano il TI, lussuoso, e lo Sprint, sportiveggiante, mentre la versione Super ora si colloca subito sopra la base. Entrando in vettura l’aggiornamento è subito percepibile, perché il volante è stato rivisto, con dettagli che variano in funzione dell’allestimento, sulla Giulia la console centrale perde il coperchio scorrevole per i portabicchieri ma guadagna un vano portaoggetti, mentre l’alloggiamento per la chiave e la ricarica wireless per il cellulare sono comuni a entrambi i modelli. La leva del cambio, poi, e più curata, così come la manopola di comando del sistema d’infotainment Marelli, che a sua volta è stato completamente rinnovato. Infatti, ora lo schermo è di serie nella versione più grande, da 8,8 pollici, diventa touch e l’interfaccia del sistema multimedia è stata rivoluzionata e organizzata in schede, che si possono visualizzare contemporaneamente e disporre a piacimento trascinandole direttamente sul display oppure spostandole con il controller. Lo spazio a disposizione sullo schermo, che è assai più sviluppato in lunghezza e in altezza, è stato sfruttato meglio spostando la barra con le informazioni dalla base al lato sinistro, così per esempio la visualizzazione della mappa del navigatore è più ampia; le dimensioni delle immagini della retrocamera, però, non sono cambiate. Inoltre, il sistema è connesso e sono così disponibili vari servizi, inclusi nel prezzo o a pagamento, tra cui la localizzazione del veicolo, l’hotspot wifi, le previsioni meteo, il traffico in tempo reale eccetera. Migliora anche lo schermo compreso tra il tachimetro e il contagiri: ora è standard nella versione da sette pollici e le informazioni visualizzate sono state riorganizzate, anche per accogliere la nuova funzione di guida assistita di livello 2.

Segue il traffico. Il sistema, sviluppato con la Bosch, è denominato Traffic jam and highway assist e ha due modalità di funzionamento. La prima è sempre attiva tra zero e 60 km/h se le linee di demarcazione della corsia sono ben visibili dalla telecamera. In tal caso, azionando il dispositivo mediante il pulsante sulla razza sinistra del volante, la vettura è in grado di seguire l’andamento della strada e del traffico, frenando fino all’arresto e ripartendo nelle code, ma, come è prescritto dal Codice, il conducente rimane responsabile della guida e deve tenere le mani sul volante. La presenza di sensori capacitivi sulla corona rende più facile segnalare la presenza del guidatore: basta toccare il volante, non serve muoverlo leggermente come accade su altri modelli. L’Highway assist, invece, estende queste funzioni fino a 145 km/h, ma solo in autostrada (riconosciuta tramite il Gps).

ALFA ROMEO Giulia & Stelvio my20 media drive

La dinamica è quella di sempre. Alla prova dei fatti, il dispositivo ha dimostrato la sua efficacia: nello specifico, è particolarmente comodo e reattivo il sensore capacitivo nel volante, che rileva immediatamente se le mani toccano o meno la corona; utile anche la nuova funzione che, se desiderato, acquisisce automaticamente i limiti di velocità rilevati dalla telecamera. Per il resto, la Giulia non cambia, anche se, obtorto collo, gli addetti dell’Alfa hanno ammesso che l’avantreno è stato modificato per riportare l’angolo di sterzata delle ruote nei canoni corretti, rinunciando alla peculiare messa a punto originaria che consentiva di avere una risposta fulminea ai comandi del pilota ma comportava un’accentuata rumorosità nelle manovre a ruote sterzate sui fondi lisci, come i pavimenti dei garage, che suscitavano molte lamentele (ingiustificate) dei clienti. Purtroppo non ho potuto provare la vettura a stretto confronto con un esemplare antemodifica, ma posso dire che a sensazione le qualità dello sterzo della Giulia Veloce MY2020 che ho guidato attorno e dentro la pista FCA di Balocco (sfortunatamente sotto una pioggia incessante) mi sono sembrate sempre notevoli e la vettura mantiene la caratteristica prontezza di risposta, accompagnata da un comportamento sempre sicuro e intuitivo.

COMMENTI

  • Premesso che La Giulia è una auto che amo, e che comprerei, ancora non mi capacito delle scelte commerciali di Alfa Romeo su un modello così importante. Per esempio, al momento del lancio, andai in concessionaria a Milano, e notai subito il problema della manopola sulla consolle centrale, che "ballava" in modo imbarazzante. Come sia possibile che un collaudatore non abbia segnalato un fatto così importante? La guerra di Marchionne ai marchi premium tedeschi si fa sui DETTAGLI! La gente non capisce quasi mai o non apprezza le qualità di guida, che pure DEVONO essere superiori in una Alfa. Una signora, in quella occasione, disse al marito di NON comprare quella macchina, perchè i tessuti erano "poveri". E posso confermare che sul modello esposto lo erano. Riguardo agli ADAS, io possiedo una nuova Ford Focus SW td, Co-pilot, cambio automatico ad 8 rapporti con convertitore di coppia, che di listino costa circa 30.000 euro, ma la porti a casa sicuramente a meno, si sa.... Il livello SAE degli ADAS è il 2, DI SERIE, e non a pagamento come sulla Giulia e Stelvio, che costano almeno 20.000€ in più. Oggi il consumatore medio guarda più ai cerchi in lega superribassati, salvo poi piangere dal gommista al momento delle sostituzione, che alla sicurezza. Su Giulia e Stelvio avrebbero dovuto essere di serie. Aggiungo che sulla mia Focus, che guido da 17.000 km, gli ADAS funzionano a qualunque velocità, e non "fino a 60 km/h" oppure da xx km/h, come su altre auto, ma SEMPRE a partire da 30 km/h, e con grande efficienza. Ho avuto esperienze di "salvataggio" in diverse occasioni. Un saluto
  • Quindi gli xenon sono superiori ai led, quindi tutti i costruttori sbagliano a montare i diodi che emettono luce e consumano meno. I gamberi camminano all'indietro peraltro.
     Leggi risposte
  • Potenza enorme del marketing...: hanno convinto intere schiere di utenti che i led siano la cosa più importante in una macchina; pochissimo risalto invece ai test del 2017, in cui la Giulia veniva negli USA confrontata a tutte le concorrenti dell'epoca, uscendone vincente, anche nell'efficacia dei fari, risultando gli xenon superiori ai normali led e battibili solo da quelli a matrice, tutt'ora optional a caro prezzo su diverse macchine... Ma la Giulia vinse in tutto, in primis, al solito, in handling, piacere di guida, etc....; però la potenza delle multinazionali dell'auto sposta l'attenzione, a piacere, laddove ha interesse a farlo, orientando pesantemente gusti e scelte, addirittura bocciando ciò che aveva promosso, al massimo, appena un paio d'anni prima. Gli xenon del duo italiano, a prescindere dalla assurda decisione del marketing (?) di negare ancora gli stramaledetti led, funzionano benissimo e gli adas sono ora a livello della concorrenza, mentre la strumentazione analogica sportiva è certamente ancora più chiara, immediata e persino costosa dei pirotecnici pittogrammi. A me piace guidare, perciò non ho scelta (e le ho provate, quasi, tutte...): a marzo restituisco la mia Giulia e ne noleggio un'altra (ovviamente my 2020..), al massimo una Stelvio; se la (le) guidi non puoi fare altro... Saluti
     Leggi risposte
  • Una delle vergogne dei nostri politici è quella che loro (a parte pochissime eccezioni) vanno girando sistematicamente in Passat. E lo si può vedere sia in TV che per le strade/autostrade italiane, quando ti arrivano, lampeggiando a te che sei in terza fila a 135km/h (velocità Tutor controllata) per un "normale" sorpasso, vedi ieri una SW (con vetri completamente neri) l'altra berlina, da poco immatricolate...Almeno loro dovrebbero "aiutare" la nostra economia così come fanno tedeschi, francesi, inglesi, che, sistematicamente, si fanno vedere su vetture made in patria. Di Giulia in TV ne ho visto solo sporadicamente qualcuna che accompagnava un "nostro" politico che, forse, si è passato "la mano sulla coscienza" facendo più bella figura.....
     Leggi risposte
  • Assurdo quanta gente odi la Giulia per partito preso. Ci vuole coraggio a criticare questa macchina dimenticando le oscenità proposte nel recente passato dal Marchio. Chi è interessato alla Giulia è un purista della bella guida, la sceglie perché diversa dalle solite minestre riscaldate teutoniche. Bisogna ricordare che in soli 3 anni di sviluppo Philippe Krieff e il suo team a Modena sono partiti da un foglio bianco e hanno tirato fuori una vera sportiva sotto mentite spoglie e qui mi tocca leggere commenti perché non ha i full led e altre amenità. Casomai criticatela perché non hanno previsto la possibilità di disattivare il controllo della trazione pure sulle versioni normali.
     Leggi risposte
  • Assurdo quanta gente odi la Giulia per partito preso. Ci vuole coraggio a criticare questa macchina dimenticando le schifezze proposte nel recente passato dal Marchio. Chi è interessato alla Giulia è un purista della bella guida, la sceglie perché diversa dalle solite minestre riscaldate teutoniche. Bisogna ricordare che in soli 3 anni di sviluppo Philippe Krieff e il suo team a Modena sono partiti da un foglio bianco e hanno tirato fuori una vera sportiva sotto mentite spoglie e qui mi tocca vedermi flagellare lo scroto a leggere commenti perché non ha i full led e altre amenità. Casomai criticatela perché non hanno previsto la possibilità di disattivare il controllo della trazione pure sulle versioni normali.
  • PER alcuni 164, 156 e 159 sono state nulla...
  • Per alcuni si poteva fare di più, d'altronde realizzare da zero un'auto che è il punto di riferimento mondiale per qualità dinamiche e piacere di guida non è sufficiente, che sia una delle vetture più premiate di tutti i tempi, che abbia la tanto decantata trazione posteriore, che sia la più sicura della categoria e tra le più affidabili non basta. e poco importa che sia anche bella, non ha i full led ma ha i bixeno e questo non va bene. Il problema è il tablet...e poi ci lamentiamo se questo paese va a ramengo...
     Leggi risposte
  • Vorrei tranquillizzare chi paventa che le modifiche allo sterzo di Giulia e Stelvio lo abbiano reso un po’ meno pronto. Visto che anch’io temevo un suo “addomesticamento”, non appena mi sono messo al volante della Giulia MY2020 ho fatto un doppio cambio di corsia e ho ritrovato il suo tipico modo di reagire: rapidissimo e praticamente senza rollio, con un’estrema compostezza del corpo vettura. Insomma, la solita Giulia: velocissima nei cambi di direzione ma sempre molto precisa e stabile.
  • Peccato, si poteva fare di più.
     Leggi risposte
  • Nel frattempo sconti su versioni attuali prendono il volo (vedere CVD che tipicamente ha 5% addizionale da qualsiasi concessionaria). O ci credono davvero o sono alla frutta
  • Una tipica storia all'italiana, un lavoro fatto a metà ... l'unica soluzione è che Tavares prenda subito le redini in mano. Poi aiuti a far le valige ai dirigenti FCA e li mandi in vacanza su un pianeta lontano, come Kepler-452b a "soli" 1400 anni luce di distanza. Secondo la guida galattica il posto ideale per passare le giornate non facendo assolutamente niente. Bisogna darsi da fare se si vuole che l'Alfa possa competere con le concorrenti tedesche ... attualmente la Giulia in Europa fa ca. 700 vendite mensili, la BMW serie 3 oltre 12'000 al pari della Mercedes Classe C ... alla fine della giornata contano solo i numeri ...
     Leggi risposte
  • Una scarpa e una ciabatta. Inspiegabile non aver introdotto la tecnologia a led per i fari anteriori!!!! Avevano l opportunita' col restyling di allineare la Stelvio al resto della concorrenza e invece hanno lasciato ancora i fari allo xeno...davvero peccato
     Leggi risposte
  • Era più bella la 159...
     Leggi risposte
  • E niente, gli utenti chiedevano il DNA Pro (la possibilità di disabilitare i controlli di trazione) e invece si sono beccati il pannolone degli ADAS (a cosa servono? Quanto vecchio devi essere per avere un vantaggio da uno sterzo che sterza da solo con la tua mano comunque incollata allo sterzo?). Nessun incremento di potenza e addirittura anteriore peggiorato. Contenti loro ...
     Leggi risposte
  • Gli utenti hanno chiesto il DNA Pro (ovvero la possibilità di disinserire i controlli elettronici) e invece gli hanno dato l'inutile ADAS (ma che senso hanno?!?) e hanno peggiorato l'avantreno. Boh, contenti loro di non vendere ...
     Leggi risposte
  • Alfa Romeo lancia Model Year di ottime auto, altri lanciano profit warning: così è (anche) se (non) vi pare.
     Leggi risposte
  • Personalmente ho avuto per due giorni una Giulia 2.0 turbo benzina Q2, e non avevo mai guidato nulla di simile tranne qualche sportivetta che ho potuto provare di straforo. A me è sembrata semplicemente stratosferica da guidare, e un auto del genere la scegli se ti piace andare, e anche forte strade e limiti permettendo. Basta un fazzoletto di strada aperta, anche in città, e due curve, per capire di che pasta è fatta quest'auto e quanta passione e sapienza c'è in chi l'ha progettata. Sterzo, cambio automatico e assetto spaziali, la macchina è tutta qui e non ce n'è per nessuno. Poi, certo, non regge nè la personalizzazione nè gli aggiornamenti tecnologici delle premium tedesche, e forse oggi è difficile credere in un marchio che ha tre modelli in gamma. Oggi. Domani magari con PSA cambierà qualcosa. Comunque qui a Roma da Motorvillage gli sconti sia su Giulia che su Stelvio sono molto forti e conviene, non poco, rispetto ad una A4 con cerchio da 17 a nafta. Per quanto è magnifica da guidare, e con gli sconti che fanno, l'avrei anche presa ma aspetterò di vedere quanto costerà con questo aggiornamento, che chissà quando arriverà in concesionaria. Ad maiora.
     Leggi risposte
  • Possono fare gli aggiornamenti che voglio sui due modelli ma non basta. Purtroppo la cavolata più grande che portano avanti è nel non aver fatto una station wagon (che nel gruppo FCA manca). La Giulia poteva essere un idea valida per contrastare i tedeschi.
  • Un paio di osservazioni. 1. Dal video si vede che il tester, per usare il touchscreen, deve staccarsi con il busto dal sedile. Cosa tutt'altro che ergonomica e sicura. Come anche evidenziato da Quattroruote, nella prova della nuova Mazda 3, il migliore sistema, che riduce la distrazione, per gestire i sistemi multimediali, sono quelli a rotella, come l'iDrive di BMW, o questo di Alfa o quello della Mazda. Forse il touchscreen va bene solo se usato da fermo. 2. Sui siti ufficiali di Alfa Romeo, non c'è ancora traccia di questi model year. Al contrario, la concorrenza, appena presenta una novità, aggiorna subito anche i siti (ad esempio BMW). Un limite dal punto di vista della comunicazione e del marketing da parte di Alfa (mia opinione).
     Leggi risposte
  • Com è che nessuno parla di soldi? Preventivo B-tech uguale a X3 base (cerchi da 17, interni da povero..) certo varrà meno alla rivendita, ma all’acquisto dal listino c è un super sconto. Cambia la storia... cat superiore rispetto ad una x1.
     Leggi risposte
  • Il successo dei costruttori tedeschi, non sta nel fare le più belle o le migliori auto in assoluto, ma di avere una strategia di lungo periodo ben chiara che viene portata avanti fino al conseguimento dell'obiettivo. Gli esempi sono Audi e Skoda. (Basti pensare dove erano i 2 marchi 20-30 anni fa).
     Leggi risposte
  • Con questo aggirnamento le vendite miglioreranno?? Ovviamente no. Una scusa in piu per rivedere il piano industriale 2020 in ribasso!!
  • L'unica cosa buona il cambio zf ...ah scusate è tedescoooo hahahhah! Ma si può nel 2020 fare qualche misera modifica, gli aggiornamenti adas e infotainment sono mancanze di FCA che arriva sempre dopo gli altri, non fatela passare per chissà quale novità.... fai 30 e fai 31 ca..o cambiagli quei miseri fanali di tecnologia arcaica....in stile fca colore nuovo ogni 3 anni e per 20anni vi vendono stesso modello e tecnologia....E voi che difendete il marchio ma cambiatela quella Uno Fire che avete in garage
  • Guidato entrambe, utilizzato per qualche migliaio di km la Stelvio. Meravigliose da guidare. Uno non raccoglie le pacche sulle spalle e l'invidia degli amici come quando scende da una macchina della Triade, però ci si presenta al bar con un gran sorriso per l'estremo piacere di guida.
  • @ VIN: senza nulla togliere ai gusti della gente, sai quanti decidono di comprare biemmevu, audi o mercedes senza conoscerne neanche i modelli? altre marche non le prendono neanche in considerazione, non sia mai che un dentista o un avvocato di grido giri in Alfa, estetica o contenuti tecnici non hanno alcuna rilevanza...
     Leggi risposte
  • Adesso che ha gli Adas di un'utilitaria tedesca venderà il triplo. O forse no. Non è stata un successo per colpa degli Adas. Fullledde permettendo...quelli mancano ancora...x_bond la vuole col prezzo più giusto...per la qualità che ha, dovrebbe costare pari pari l'Alfa 33 quadrifoglio oro al netto del cambio di conio. Dura è la vita per il marketing Fiatte: non riescono a mettersi nella zucca che Elio una Fiatte col lo stemma dei Visconti non se la porta a casa manco per regalo...prodotta poi dai soliti mariuoli (termine che declinato al femminile plurale contiene tutte le vocali della lingua italiana)...figuriamoci...l'app sta arrivando...
  • Credo che l'investimento più utile per FCA e Alfa in particolare sia quello di assumere un nuovo responsabile del Marketing che sappia come si parla alla gente con la puzza sotto al naso e la convinzione che se non è tedesca non vale una cippa...
     Leggi risposte
  • Eppure mi ricordo di fior fiori di Raccoglitori di Pomodori che sbraitavano e sbavavano che gli adas non servissero a nulla. . . come sempre dopo i Tedeschi si sale sul carro degli Americani. 🥰 in avvicinamento dell’app
     Leggi risposte
  • Personalmente avrei riprenotato la Giulia a gennaio, dovendo riconsegnare l'attuale a marzo, anche se fosse rimasta immodificata, perchè, chiedo scusa, guidare mi piace ancora molto... Quanto agli aggiornamenti di questo my 2020 vanno nella direzione richiesta, anche xchè non credo affatto che i facoltosi e rampanti utenti della triade avrebbero cambiato idea x dei semplici led (matrix però, gli unici superiori agli xenon...) o per un cockpit scenografico, nonchè spesso di difficile consultazione (parere di giornalisti di settore, non del sottoscritto..).. Queste due Alfa restano x tanti, veri e validi motivi sul podio di categoria, ma sono italiane, accompagnate da un fardello di luoghi comuni e diffidenza; soprattutto, sono le uniche protagoniste di una gamma inesistente... Saluti
     Leggi risposte
  • Peccato non aver previsto la possibilità di disinserire il controllo di trazione.
  • FCA...cosa aspetti con questa guida autonoma?? Sennò come fanno i guidatori a mandare pornazzi o meme tritti e ritritti mentre sono a 130 in autostrada?? ...Preistorici...
     Leggi risposte
  • Ma davvero pensate che la X3 e la GLC siano meglio della Stelvio? Avete provato a guidarle? Le avete guardate bene? LA X3 somiglia ad un furgone e non parlate di qualità degli interni, perché lasciano a desiderare. La GLC ha degli interni molto curati, ma rimane una macchina da vecchi. Alfa purtroppo ha solo 2 modelli e non si può pensare di competere con le tedesche con una gamma così povera, ma Stelvio e Giulia non hanno nulla da invidiare alle concorrenti straniere e per fortuna in Italia abbiamo ancora la capacità di produrre delle belle auto, con tutto quello che questo comporta in termini di know-how e capacità di innovazione e sviluppo. Ma qualcuno di voi è mai stato in Ferrari, in Pagani, in Maserati? Qualcuno mi può dire quanti nel mondo sono capaci di realizzare simili capolavori? Bisogna essere fieri delle nostre eccellenze e non denigrare sempre il prodotto italiano, altrimenti fra un po' andremo tutti a fare i prosciutti o forse neanche più quelli.
     Leggi risposte
  • Uno schermetto dentro il cruscotto non è tecnologia, è moda. Fastidioso per gli occhi.
  • Bene gli aggiornamenti. Speriamo, ora, che non le lascino di nuovo "sole" in balia del mercato, ma che il marketing è la rete commerciale le sostengano, perché un ottimo prodotto da solo non basta. La parte basse del paraurti della Stelvio, l'avrei lasciata grezza, poiché essendo sporgente rispetto a tutto il paraurti, serve a proteggere l'auto dai piccoli urti (es. Parcheggio). Così verniciata serve solo all'estetica e ai carrozziere.
     Leggi risposte
  • Ma chi vuoi che acquisti queste macchine nate vecchie, la qualità poi è tutto un dire, la 500x in confronto ha fatto quasi meglio almeno due ritocchini ci sono stati.....ecco perchè compriamo le auto tedesche ricordatevelo...ennesimo fallimento nel rilancio di questo marchio!! Menomale che psa qualcosa di più curato fa rispetto a Crysler così rivediamo la nuova Lancia thema508 versione sbocco
     Leggi risposte
  • aggiornamento benvenuto ma non sufficiente, finalmente nuovi adas a livello 2 che magari pochi usano ma che servono a fare premium anche se è vero che ormai vengono montati anche sul segmento b... cmq i fari matrix e lo stesso il cruscotto digitale, almeno come optional dovevano esser messi... ancora è stata migliorata la risoluzione della telecamera da tutti detta insufficiente ? è stato messo il 360gradi? fondamentale nei parcheggi su un auto con un ridotto diametro di sterzata come la Stelvio.... sono piccole cose che però chi spende dai 40-50 in su guarda sicuramenete e che possono far dirottare alla concorrenza tedesca tanto per cambiare
     Leggi risposte
  • Inserisci qui il tuo cInsomma con almeno due anni di ritardo rispetto alla concorrenza la Giulia e la Stelvio montano finalmente i sistemi adas più evoluti e un infotainement aggiornato. Roba che doveva essere montata sei mesi dopo l'uscita della Giulia e che la Stelvio avrebbe dovuto aver di serie fin dall'inizio. Per un vero restyling dovremmo aspettare almeno un altro anno , nuovi modelli? forse la Tonale tra due anni .....c'è qualcuno che ha ancora il coraggio di parlare di rilancio Alfa Romeo? C'è qualcuno che ha ancora il coraggio di difendere le scelte industriali di Marchionne? Signori sveglia!! L'Italia è uscita anche dal settore automotive!! Si è compiuta la volontà di Gianni Agnelli, amen!ommento
     Leggi risposte
  • Qualcosa si muove nel buio e polveroso ufficio marketing di FCA..... Manca ancora la strumentazione digitale con schermo TFT usata ormai pure dalle auto di fascia medio bassa, ma se non altro è un segnale di "non abbandono" del prodotto come invece sono soliti fare da quelle parti......
     Leggi risposte
  • Io continuo a rimanere perplesso sulla gente che si affida ai sistemi di guida semiautonoma. Devi tenere le mani sul volante, fare attenzione e allo stesso tempo lasciare guidare l'auto. Tanto vale guidare personalmente no? Avrebbe un senso un sistema di guida completamente autonomo in cui ti puoi fare allegramente i fatti tuoi mentre l'auto guida in totale sicurezza, ma così per me è pressochè inutile. Alla fine userei solo il cuise control adattivo giusto per evitare di atrofizzarmi la gamba in autostrada... La corsia, se non ti metti brillo al volante, dovresti essere in gradi di mantenerla senza fatica da solo! Per di più dovendo tenere le mani sul volante.
     Leggi risposte
  • In pratica adas a livello 2 come li ha di serie il suv b di skoda kamiq. Si spera che coi "nuovi" allestitimenti siano un po' più umili offrendo prezzi inferiori di listino più vicini a quelli reali... Penso però sarà speranza invana. Si spera anche in un vero restyling entro 12/14 mesi sia di sostanza mhev/hev e di apparenza funzionalità fulled/cockpits.. Ecc
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22539/poster_a9860ed1-3a60-4261-8e08-cfd65bd58438.jpg Alfa Romeo Giulia: abbiamo guidato la MY2020 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/alfa-romeo-giulia-abbiamo-guidato-la-my2020 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21424/poster_004.jpg Giovinazzi: «Sono orgoglioso di correre per l'Alfa Romeo» http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/intervista-antonio-mov Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21422/WhatsApp Image 2019-03-06 at 13.00.15.jpeg Kimi Raikkonen: «La Ferrari? Non mi manca per niente» http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/kimi-raikkonen-la-ferrari-non-mi-manca-per-niente Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21399/WhatsApp Image 2019-03-05 at 17.20.44.jpeg L'Alfa Tonale al primo esame di Paolo Massai http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/la-tonale-al-primo-esame-di-paolo-massai- Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21388/giulia ti.jpg Alfa Romeo Giulia e Stevio TI - non c'è solo la Tonale http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/alfa-romeo-giulia-e-stevio-non-c-solo-la-tonale-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21379/WhatsApp Image 2019-03-05 at 12.53.45.jpeg Alfa Romeo Tonale, ecco com'è fatta fuori e dentro http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/alfa-romeo-tonale-ecco-come-fatta-fuori-e-dentro Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21365/Schermata 2019-03-04 alle 17.59.58.png Alfa Tonale, la sorpresa di Ginevra in anteprima e le altre novità http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/alfa-tonale-la-sorpresa-di-ginevra-in-anteprima-e-le-altre-novit- Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21347/poster_d6ccca30-d308-46f1-a84e-f1fc0ce1f440.jpg Teaser - Alfa Romeo Giulia vs Mazda6: le prime immagini della sfida http://tv.quattroruote.it/mondo-q/flash/video/01-teaser-alfa-giulia-vs-mazda-6-mov Mondo Q
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21334/Thumb2.jpg Alfa Giulia vs Mazda 6: meglio trazione posteriore o anteriore? http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/alfa-giulia-vs-mazda-6-meglio-trazione-posteriore-o-anteriore- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20556/poster_006.jpg Vincenzo Nibali in pista a Vairano http://tv.quattroruote.it/mondo-q/mondo-auto/video/vincenzo-nibali-in-pista-a-vairano Mondo Q

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca