Primo contatto

Kia EV6
Non disdegna la pista

Kia EV6
Non disdegna la pista
Chiudi

Da una parte, c’è già la Hyundai con un comodo living su quattro ruote, la Ioniq 5; dall'altra, adesso, spunta la Kia con la EV6, l’altra interpretazione della nuova piattaforma E-Gmp del gruppo coreano. E qui si punta dritti al dinamismo, come abbiamo potuto verificare durante un'esclusiva presa di contatto in anteprima sulla nostra pista di Vairano. Sappiate soltanto che in determinate condizioni (modalità Sport, Esp completamente disattivato), la EV6 si può esibire in divertentissimi sovrasterzi per ridare fiducia agli appassionati che stanno perdendo ogni speranza di fronte all'avanzata elettrica.

2021-kia-ev6-02

Stile accattivante. Senza arrivare a questi eccessi, la Kia esprime grinta ancor prima di muovere le ruote: il design muscoloso fa il paio con un cockpit che dà sensazione di avvolgimento, per via del tunnel orientato verso sinistra e dell’enorme pannello digitale curvo. Poco sotto, c’è poi un'architettura raffinata: tecnologia a 800 volt per una gestione più efficiente dell’energia, batteria da 77,4 kWh e, nel caso dell’esemplare testato, due motori elettrici per un totale di 325 cavalli. Il test è su Quattroruote di ottobre.

COMMENTI