Tecnologia

Waymo
San Francisco, inizia la sperimentazione dei veicoli a guida autonoma

Waymo
San Francisco, inizia la sperimentazione dei veicoli a guida autonoma
Chiudi

Waymo, la controllata di Google impegnata nello sviluppo dei sistemi di guida autonoma, ha iniziato la fase di test dei robotaxi per le strade di San Francisco. Dopo Phoenix, in Arizona (dove dall’anno scorso circola una flotta di veicoli senza conducente utilizzabile da tutti i residenti), la città californiana diventa il secondo centro urbano in America interessato da questa sperimentazione.

I residenti diventano tester. Per il momento, le Jaguar I-Pace della Waymo - equipaggiate con varie telecamere, Lidar e altri sensori - servono solo i quartieri più residenziali, situati prevalentemente nelle zone meridionali e occidentali di San Francisco. Al posto di guida delle Suv elettriche è comunque presente un operatore, pronto a prendere il controllo del veicolo in caso di emergenza. Il servizio di ride-hailing è utilizzabile solo da un numero ristretto di persone, che devono iscriversi attraverso un’app e poi essere selezionate dalla società statunitense. Gli utenti, che diventano così dei veri e propri tester, devono inoltre firmare un accordo di riservatezza e non possono rivelare le loro opinioni e sensazioni a nessuno, se non a Waymo. I piani della controllata di Google prevedono di aprire il servizio di robotaxi a tutti i residenti della città californiana entro tre anni, come già fatto a Phoenix.

COMMENTI