Tecnologia

Guida assistita
Livello 3 sulle auto di serie, c'è la prima omologazione: via libera alla Mercedes

Guida assistita
Livello 3 sulle auto di serie, c'è la prima omologazione: via libera alla Mercedes
Chiudi

Dal prossimo anno alcune Mercedes potranno utilizzare un sistema di guida assistita di livello 3 su strade aperte al pubblico. La notizia, pur potendo sembrare poco rilevante, in realtà ha un'importanza epocale. La Kba, l'autorità tedesca dei trasporti, ha infatti approvato l'utilizzo del Drive Pilot della Stella su diversi tratti autostradali, mettendo così le basi per una diffusione a livello europeo del sistema. Tutto partirà, come sempre, dalle Sonderklasse: la Classe S e la EQS sono i primi modelli di Stoccarda ordinabili con questo tipo di Adas, che abbiamo già testato sulla pista di Immendingen proprio in occasione del lancio dell'ammiraglia elettrica.

Non chiamatela guida autonoma. Attenzione però: non si tratta di guida autonoma. Quella attualmente approvata in Germania è una guida assistita più avanzata rispetto agli Adas che ormai popolano i listini dei vari modelli e che, pur gestendo da soli acceleratore e sterzo, richiedono comunque la supervisione del guidatore. La guida assistita di livello 3 che sarà disponibile in Germania (e che la Mercedes definisce come "Conditionally automated driving", cioè "guida condizionatamente automatizzata") sfrutta delle tecnologie molto più complesse e richiede un intervento umano solo in alcune condizioni specifiche. Quando il sistema è attivo il driver può così distogliere lo sguardo dalla strada, sfruttando le varie funzioni dell'infotainment per giocare o, perché no, guardarsi un film fino a quando l'intelligenza artificiale non richiede (con appositi segnali visivi e uditivi) un intervento esterno. A seconda delle legislazioni locali, con questi sistemi il guidatore può anche utilizzare dei device personali, come computer, tablet o smartphone, non dovendosi così limitare alle funzioni dell'impianto multimediale.

21C0760_007

I dettagli dell'approvazione. La Mercedes è così diventata il primo costruttore al mondo a raggiungere i requisiti legali UN-R157 per la guida assistita di livello 3. La Kba ha approvato l'utilizzo del Drive Pilot su 13.191 km di strade a scorrimento veloce con alcuni limiti: quando nel 2022 i primi clienti riceveranno le loro vetture con Adas evoluti, potranno sfruttare la guida assistita solo nel traffico e fino a una velocità massima di 60 km/h. Si tratta però degli albori di questa tecnologia e nei prossimi anni tale soglia sarà alzata tramite aggiornamenti over-the-air non appena le leggi lo consentiranno. La Germania è tra i pionieri dei sistemi di guida assistita, sia per la presenza di grandi costruttori di auto e di una filiera di fornitori, sia per l'attenzione che il governo dà alle nuove tecnologie. Per questo, già nel 2017 Berlino aveva approvato il Road Traffic Act (StVG) che forniva le basi per lo sviluppo di un ecosistema adatto ai sistemi driverless di livello 3.

Gli altri non stanno a guardare. La Mercedes ha il primato per questa nuova tecnologia, ma gli altri costruttori la stanno inseguendo molto da vicino. L'Audi, per esempio, aveva già presentato negli scorsi anni un sistema di guida assistita di livello 3 sulla A8, il cui funzionamento non è stato mai abilitato su strade aperte il pubblico. La BMW, invece, ha stretto una partnership con Stellantis: l'Elica dovrebbe lanciare il suo primo Adas di terzo livello già il prossimo anno sulla Serie 7, mentre il costruttore euro-americano metterà a listino questa tecnologia nel 2024 con l'arrivo dell'architettura aggiornabile over-the-air Stla Brain (si partirà con un livello 2 che riceverà update per diventare un 3), per poi passare al livello 4 e 5 negli anni successivi appoggiandosi agli esperti di Waymo.

COMMENTI

  • E le assicurazioni auto come si stanno muovendo a riguardo?
  • Pensata per chi passa ore nelle tangenziali delle grandi città, dove una marea di auto si sposta a passo d'uomo su autostrade a 3-4 corsie. La gente fa già adessi i fatti suoi, ma almeno si evitano buchi (se non ci si accorge che l'auto davanti si è mossa) e piccole botte. Conosco solo Stoccarda e Monaco, ma penso che sia uguale anche altrove. Sicuro meglio un film che il panorama attorno, e con lo stare in coda non parlerei di piacere di guida.
     Leggi le risposte
  • Luddismo imperante
  • Pur ammirando questi enormi progressi tecnologici e la ricerca che c'è dietro, ancora non capisco perché il fortunato acquirente di queste auto ad altissime prestazioni abbia bisogno di distrarsi guardando un film o giochicchiando con un tablet anziché godersi la guida, il panorama, la musica, una conversazione, nel suo gioiellino.
  • Aiuto, se funziona "bene" come il mbux hey Mercedes siamo a posto, milioni di incidenti ogni giorno lol
  • ovvero come fare incidenti, specie se usabile con i limiti dei 60 km/h e strade a scorrimento veloce, i soliti furbi lo useranno sempre.
  • Mercedes, please. Audi, luglio 2017, viene presentata la nuova A8. La guida di livello 3 era già pronta, la burocraiza, no. E loro erano davvero i primi.
     Leggi le risposte
  • "Utilizzabile su strade a scorrimento veloce alla velocità massima di 60 kmh" Cos'è uno scherzo?