Top car

Bugatti Veyron
L'ultimo esemplare sarà esposto al Salone di Ginevra

Bugatti Veyron
L'ultimo esemplare sarà esposto al Salone di Ginevra
Chiudi

Ne resterà soltanto una. E la sua "casa", almeno per ora, sarà una vetrina internazionale d'eccezione. L'ultima Bugatti Veyron, la numero 450, la sola ancora invenduta (per poco), verrà esposta al Salone di Ginevra: per l'hypercar sarà l'atto finale di una produzione estrema ed esclusiva, iniziata dieci anni fa nello stabilimento di Molsheim, in Alsazia.

Hypercar in mostra. L'appuntamento "celebrativo" con la Veyron è stato confermato dallo stesso Ceo e presidente di Bugatti Wolfgang Dürheimer in un'intervista al magazine tedesco Auto, Motor und Sport. Finora, da Molsheim sono uscite 300 Veyron coupé e 150 varianti a tetto scoperto, tutte equipaggiate con l'impressionante W16 quadriturbo da otto litri: tra queste c'è anche la versione dei record, la Super Sport da 1.200 CV, in grado di superare i 431 km/h di velocità massima e di percorrere i 0-100 in 2,3 secondi. "Con la Veyron abbiamo sviluppato la supercar definitiva", ha detto Dürheimer, convinto della necessità di fare un altro passo avanti. Stando ai rumor, la Veyron esposta a Ginevra potrebbe essere una Grand Sport Vitesse.

L'erede da 1.500 CV. Da tempo, gli ingegneri Bugatti sono al lavoro sulla prossima hypercar, ma Dürheimer non si è sbilanciato sul futuro: "Ogni nostra vettura è un'opera d'arte e per creare un'opera d'arte ci vuole tempo", ha spiegato il Ceo senza confermare il 2016, anno in cui si ipotizza il nuovo debutto. Dürheimer ha però ribadito che il prossimo "mostro" avrà una potenza di 1.500 CV: i rumor parlano per l'appunto di una variante ibrida dell'attuale W16 quadriturbo da 8 litri, in grado di superare i 460 km/h. Di più, forse, si saprà a Ginevra. D.C.

COMMENTI

  • "supercar definitiva" beh per quanto mezzi e propulsori ( questo in particolare) - esteticamente e tecnicamente affascinanti - speriamo che che si definitivamente cessi con consueti parametri cv/km, cercando di stabilire il miglior rapporto tra efficienza mezzo/sostenibilità ambientali/sicurezza/costi. Questa è la vera difficile sfida del resente-futuro. Molto lo fa marketing, mecato noi utenti consumatori che forse, io per primo s'intende, dovremo - forse - acquistare solo prius fcv, tesla, mirai, se non monopattino, abbonamento tram, bici ecc.. salute a tutti
  • Ciò che penso è che VW habbia toppato a trasferire la Bugatti da Campogalliano (ove si producevano eccellenti supercar made in Emilia) in un luogo dove della Bugatti esisteva solo una flebile memoria...
     Leggi le risposte
  • La cosa che mi lascia più perplesso è che per venderne 450 esemplari sono serviti 10 (dieci) anni. Quando la produzione prevista de LaFerrari (499 esemplari) è andata esaurita in pochi mesi, quella della McLaren P1 (375 esemplari) ha impiegato qualche mese in più e infine per vendere tutti gli esemplari (918 appunto) della Porsche 918 spyder è servito poco più di un anno. Credo che la spiegazione sia soltanto una, tra i veri appassionati la Veyron non ha fatto breccia. Soltanto probabilmente i soliti Sultani, Russi o Cinesi ne sono rimasti colpiti.
  • Quando fu progettata ancora eravamo sullo sviluppo estremo dei motori termici...oggi siamo alle unità ibride. Chissà che mostro la prossima!
     Leggi le risposte