La nostra prova su strada Mini Paceman

La nostra prova su strada
Mini Paceman
Chiudi
 

Due porte, linea compatta... tra tutte le varianti della numerosa famiglia Mini la Paceman è la più enigmatica. Nonostante le somiglianze, non si può neppure pensare di liquidarla come la sorella a due porte della Countryman. Il bello, poi, è che se da un lato la sensazione rimane quella di guidare un'auto compatta, dall'altro i passi avanti in materia di abitabilità e di capacità di carico sono ampi, se non amplissimi.

Spazio a bordo. Anche se non bisognerebbe insistere troppo nel confrontarla con la hatchback, il fatto di avere una Mini con due porte e quattro posti non è niente male. Certo, se siete dei cestisti, magari è meglio che vi sediate davanti, ma sulle due poltroncine posteriori non si sta niente male. Merito della discreta quantità di spazio, ma anche dell'atmosfera generale, che nel suo piccolo è lussuosa, soprattutto se ci si abbandona a qualche piccola mollezza proposta tra gli accessori, come il pacchetto luci o la rotaia centrale a tutta lunghezza. Si tratta solo di non esagerare, perché sennò il conto finale raggiunge livelli inauditi: basti dire che l'esemplare di queste pagine costa più di 37.000 euro e non è la Mini più accessoriata che si possa immaginare.

Ambiente familiare. Per il resto, sulla Paceman si respira un aria Mini che più Mini non si può, a cominciare dal "tachimetrone" piazzato al centro della plancia. È bello da vedere, quanto poco pratico da usare, tanto più quando c'è il navigatore satellitare, che riduce lo strumento a una corona sostanzialmente illeggibile. Per fortuna, si può rimediare con l'indicatore digitale della velocità contenuto nel contagiri. Dal punto di vista dell'ergonomia, s'è invece guadagnato con gli alzacristalli, che ora sono piazzati sul pannello porte.

Come va. In effetti, non bisogna lasciarsi trascinare dalle apparenze: la Paceman è più cicciottella, meno atletica della sorellina, ma basta poco per convincersi che, all'atto pratico, le differenze sono molto meno marcate di quanto si potrebbe immaginare. Il fatto di non essere fulminea (quando non repentina) come la sorella, non significa che sia bolsa o priva di nerbo. La Paceman la piazzi esattamente dove vuoi, con un avantreno sempre disponibile e un retrotreno che si muove se (e solo se) decidi di farlo muovere. Al genio della lampada si potrebbe soltanto chiedere di eliminare qualche piccola reazione nel tiro/rilascio, ma in fondo potrebbe essere un compito difficile anche per lui, perché sono cose fisiologiche per una trazione anteriore con 184 cavalli dentro il cofano.

Consumi e confort. La raffinatezza costruttiva si riverbera tutta nel suo carattere, che è un bel mix tra ciò che serve nella vita di tutti i giorni e quel che è imprescindibile per portare con orgoglio i galloni da Cooper S. Tanto per cominciar, ha una prontezza e un'elasticità fuori dal comune, che nel casa-ufficio permette di ridurre l'utilizzo del cambio, la cui leva è quella di sempre: innesti netti e ben definiti, con un accenno di "legnosità" che aiuta a farlo sembrare ancora più preciso. Un motore completo, insomma, che aiuta a rendere intrigante la Paceman e si fa perdonare sul fronte dei consumi, che pure non sono il suo lato migliore. In fondo, però, tutto questo su una Cooper S ci sta: è un po' come se vi dicessimo che non è particolarmente confortevole. Vi stupireste, per caso?

In sintesi. Con la Paceman i ragazzi di Oxford hanno superato se stessi, in un certo senso. Avreste mai creduto che sarebbe arrivata una seconda Mini con due porte, che non aveva rapporti con la prima e che, anzi, l'avrebbe affiancata senza disturbarla? Beh, adesso c'è, è qui e va benissimo. Certo, costa una fucilata e non brilla per ragionevolezza e razionalità. Ma se siete tra quelli che ancora si emozionano per le automobili, allora è l'auto che fa per voi.

Pregi e difetti

MINI Mini Paceman (R61) Mini Cooper S Paceman

Pregi

Feeling di guida Un pregio che sulle Mini non manca mai. Come tutte le sorelle (quale più, quale meno), anche la Paceman invita a guidare e a riscoprire il lato appassionante dell'automobile.
Motore Ormai non è più una novità, ma resta pur sempre un gran bell'esempio di equilibrio e sportività.

Difetti

Consumi non ci siamo mai lamentati delle richieste di benzina di questo 1.600. Oggi, però, l'efficienza ha un'importanza che ci costringe a cambiare punto di vista.
Pedaliera Alluminio, stile sportiveggiante, ma dimensioni un po'... mini. E poi, sul cambio, c'è l'inserimento della retro mal protetto.



leggi tutto

Dati & prestazioni

Velocità
Massima
212.169 km/h
Accelerazione
0-100 KM/H
7.6 s
400M DA FERMO
15.4 s
1KM DA FERMO
28.2 s
RIPRESA A MIN/MAX CARICO
70-120 KM/H
13.0 / 15.2
1 KM DA 70 KM/H
30.6
FRENATA
100 KM/H A MINIMO CARICO
0.0 m
CONSUMI MEDI
STATALE
11.7 km/l
AUTOSTRADA
10.4 km/l
CITTÀ
9.5 km/l

Pagelle

Abitabilità
Accelerazione
Accessori
Bagagliaio
Cambio
Climatizzazione
Confort
Consumo
Dotazioni sicurezza
Finitura
Freni
Garanzia
Motore
Plancia e comandi
Posto guida
Prezzo
Ripresa
Sterzo
Strumentazione
Su strada
Visibilità

Listino & costi

COMMENTI

  • MINI è il tipico esempio di marketing ben riuscito, con questi modelli assolutamente superflui, inutili sono fatti apposta per essere parcheggiati difronte al bar e fare gli sboroni. Con 37.000 ce ne sono di auto migliori su ogni punto di vista, il fatto è proprio questo, per quale motivo compreresti un auto del genere ? Ti interessa la sportività, beh a quel prezzo...
  • Anche questa Mini avrà i suoi compratori "emozionati". Piuttosto, sono stato spiacevolmente colpito dallo stile che da qualche tempo si è scelto di usare nella descrizione delle prove, che vuole essere sbarazzino e spiritosetto, mentre in realtà non rientra minimamente nella tradizione di una rivista seria come Quattroruote.
     Leggi risposte
  • De gustibus...naturalmente rispetto il gusto degli altri.Sono passato da un Q5 alla paceman cooper e non ho sentito lo sbalzo di categoria; la linea finalmente differisce dalle altre auto in circolazione, è molto divertente da guidare con consumi medi buoni (15,1 l/Km) sul misto, l' abitacolo è spazioso e gli interni sono confortevoli dove sportività ed eleganza si miscelano molto bene.
  • Ma chi mi spiega il senso di questa auto? La trovo oltre che priva di scopo anche piuttosto bruttina
  • Chi compra una mini potrei anche capirlo....ma chi acquista una Paceman sinceramente no.
     Leggi risposte
  • L'ho vista dal vivo. Ad un buon anteriore si associa un posteriore assolutamente brutto, trovo il bagagliaio largo, troppo piatto e semplice e nel complesso sgradevole. La targa sul portellone come per la Mini 3porte avrebbe giovato, secondo me.
  • Prezzo assurdo!!!......
  • i prezzi?i prezzi sono da MINI,punto e stop.Se ti piace la compri,se per un altro è cara non la compra. Inutile ragionare sui prezzi "alti" di auto di nicchia.Prezzo "alto" per una MINI è molto relativo.E' una MINI punto e stop,
  • ...e con questa siamo a sette.
  • A me piace un sacco,perchè è fuori da ogni schema.Adoro la Countryman, questa è un pò forzata ma mi piace molto. Prezzi fuori da ogni logica,ma è illogico anche spendere 35000? x una Golf...Certo ha il motore meno azzeccato, 184cv sono davvero tanti, ma se conserva anche 1 solo grammo della guidabilità Mini...Non capisco le critiche,c'è gente che si esalta x le linee di una macchina di 40 anni fa.
     Leggi risposte
  • A differenza della sorella Countryman questa la trovo un'auto incoerente, sia stilisticamente che come logica. Mi pare piuttosto un goffo tentativo di occupare la nicchia "suv coupè" (mi si passi il termine) inaugurata da evoque 3p.
     Leggi risposte
  • posto che continuo a domandarmi lo scopo di quest'auto, anche a prendere per buone le spiegazioni di 4R, ossia una mini coi posti dietro, sostanzialmente, continua a non convincermi. perchè come dice Schiavio non ha coerenza stilistica. Frontale massiccio e coda affusolata. Brutta no, ma non proporzionata.
     Leggi risposte
  • Non concordo con l'ultima frase: "Ma se siete tra quelli che ancora si emozionano per le automobili, allora è l'auto che fa per voi.". Rispetto i gusti di tutti, anche di chi sceglie un'auto come questa, però eleggerla ad icona degli amanti dell'Automobile mi sembra un tantinello esagerato.
     Leggi risposte
  • ...ma la 500 e un successo...ma nn vende la 500l cm se fosse porcellana di capodimonte. .
     Leggi risposte
  • prezzo esorbitante per un'auto che nn e' ne' carne ne' pesce!!!!! chi ha passione....e vuole una coupe' a quel prezzo ce' dell'altro....cosi' a piacere di guida..cosi' se vuole un suv..cosi' se vuole un 4x4 sportivo....A VOLTE QUATTRORUOTE SBAGLIA PERCHE NN DEVE ASSOLUTAMENTE GIUSTIFICARE PREZZI DA RAPINE!!!!
     Leggi risposte
  • SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona