Anteprima

Porsche Panamera
La terza serie è alle porte e punta (ancora) sull'endotermico

Porsche Panamera
La terza serie è alle porte e punta (ancora) sull'endotermico
Chiudi

Benché siano altri modelli - Macan, Cayenne, ma anche la Taycan - a “tirare” le vendite della Porsche, la Panamera sembra avere un futuro assicurato nella gamma di Zuffenhausen. Almeno per un’altra tornata. Mentre continuano gli avvistamenti dei muletti, a partire dai quali abbiamo ricostruito il look della vettura, cominciano a filtrare anche le prime indiscrezioni sulla nuova generazione, la cui presentazione è attesa entro il 2023. Una serie all’insegna della continuità: infatti, incrociando il cronoprogramma della Porsche (che per il 2030 prevede una quota di vetture elettriche vendute oltre l’80%) con la vita stimata di un nuovo modello (ossia sette anni) sembra quasi scontato che la prossima serie della berlina sia anche l’ultima dotata di motori endotermici, seppur elettrificati.

Come cambia. Novesettedue. Con questa sigla è internamente conosciuta la terza serie della Panamera, che dagli scatti dei paparazzi dell’automotive appare più un’evoluzione ragionata del modello corrente che non una rivoluzione, come del resto era prevedibile. La piattaforma su cui nasce, infatti, è la stessa del modello attualmente a listino, presentato nel 2016 e aggiornato nel 2020 con un restyling. Esteticamente parlando, le modifiche più significative riguarderanno il frontale, con gruppi ottici dalla forma quadrangolare, un cofano dalle linee più tormentate e un paraurti con prese d’aria più grandi. La coda, poi, si allinea al layout della Taycan, con una fanaleria a tutta larghezza.

2022-porsche-panamera-ricostruzioni-03

sRevisione generale. L’elettrica della Casa ha fatto scuola anche per gli interni, che anche sulla Panamera avranno una strumentazione tachimetrica interamente digitale, un infotainment centrale con connettività 5G e uno schermo touch (opzionale) per il passeggero anteriore. Pochi comandi fisici sopravviveranno alla digitalizzazione dell’abitacolo. Altri, invece, traslocheranno: il selettore del cambio e il pulsante del freno a mano verranno ricollocati a fianco dello schermo tattile principale, proprio come sulla Taycan.

Autonomia elettrica a tre cifre. Sparisce la Sport Turismo? Come detto, la terza Panamera apparterrà ancora all’epoca endotermica della Casa. Nel cofano, quindi, spazio a versioni ricalibrate (e più potenti) del V6 turbo da 2.9 litri e del V8 turbo da 4 litri, elettrificati da un sistema mild hybrid a 48 volt e aggiornati per ottenere l’omologazione Euro 7. Quanto alle versioni plug-in, oltre agli interventi di cui sopra, quest’ultime godranno di motori elettrici e batterie più performanti, per un’autonomia in elettrico che potrebbe superare la soglia dei 100 chilometri. Per la dinamica, invece, le sospensioni pneumatiche e l’asse posteriore sterzante garantiranno maggiore agilità o stabilità in funzione della velocità di marcia. In questo quadro, è ancora da stabilire il futuro della Sport Turismo: la Panamera “wagon” potrebbe infatti non essere riconfermata nella nuova serie.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Porsche Panamera - La terza serie è alle porte e punta (ancora) sull'endotermico

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it