Al Salone di Tokyo, ormai in chiusura, abbiamo potuto toccare con mano l’esclusiva WRX STi EJ20 Final Edition, un’edizione limitata della berlina Subaru che sancisce l’addio al motore “EJ20”, il celebre due litri boxer in servizio dal 1989. Questa vettura JDM, riservata al mercato giapponese, verrà prodotta in soli 555 esemplari: un numero che rievoca l’Impreza 555, l’auto in grado di rendere planetaria la fama del marchio Subaru ottenendo nel 1995 i titoli Piloti e Costruttori al mondiale Rally con Colin McRae e di bissare tra i produttori l’anno seguente. Da allora, la notorietà della berlina sarà legata a doppio filo alle sue versioni più sportive, le WRX (soprattutto le STi), diventate nel 2014 un modello a sé, oggi non più importato in Europa. Ne parliamo meglio nella nostra gallery, dove ripercorriamo la storia delle declinazioni più performanti della celebre berlina nipponica, dalla prima generazione del 1992 a quelle odierne.