Curiosità

Fiat Argo
La segmento B che non vedremo mai in Europa – FOTO GALLERY

Fiat Argo
La segmento B che non vedremo mai in Europa – FOTO GALLERY
Chiudi

Torinese, ma anche brasiliana. Di prodotti Fiat (e di altri grandi marchi) pensati per il Sud America ne abbiamo visti tanti, molti dei quali non adatti ai mercati dell’Europa Occidentale. Le esigenze di quelle latitudini, più di sostanza che d’immagine, hanno dato vita a una lunga serie di vetture robuste e affidabili, certo, ma ben lontane dalle carrozzerie modaiole che circolano per le strade del Vecchio Continente.

Un nuovo corso. O almeno, così è stato fino a qualche anno fa, cioè fino all’avvento di auto dall’aspetto riuscito e moderno, tanto da ingolosire gli appassionati dei Paesi più ricchi: rimanendo in casa Fiat, parliamo per esempio della concept Fastback, che anticipa il design delle future torinesi a ruote alte per il Sud America, ma anche del pick-up Toro e, soprattutto, dell’utilitaria Argo, di cui vi sveliamo versioni e caratteristiche nella nostra galleria fotografica.

Non arriverà in Europa. Non essendo più a listino la Fiat Punto, uscita di produzione dopo 25 anni di onorata carriera, la Argo avrebbe potuto costituire una degna sostituta, tanto che gli stessi addetti ai lavori del gruppo FCA l’hanno definita persino migliore tanto sul piano del confort, quanto su quelli dell'handling e dell'abitabilità. Il problema, insormontabile, sta nella scarsa redditività di un’eventuale importazione: superati i costi, inevitabili, di adeguamento del prodotto ai mercati europei, a spaventare sono soprattutto i dazi doganali. Ecco, dunque, perché non la vedremo mai dalle nostri parti.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Fiat Argo - La segmento B che non vedremo mai in Europa – FOTO GALLERY

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it