Eco news

Roma
Perché lo stop del Campidoglio è sbagliato? A parlare sono i dati

Roma
Perché lo stop del Campidoglio è sbagliato? A parlare sono i dati
Chiudi

Lo stop alla circolazione imposto alle diesel Euro 6 dal Comune di Roma è una misura assurda e incomprensibile. E lo dimostrano gli stessi dati sull'evoluzione della tecnologia, dalle propulsioni Euro 0 (1991) ai motori più recenti: fermarli oggi, significa ignorare completamente i miglioramenti (quasi esponenziali) sul fronte delle emissioni.

Come cambia il diesel. Negli ultimi 20 anni, i limiti degli NOx imposti dall'Unione Europea sono passati da 1.600 a 80 mg/km, costringendo i costruttori ad adottare soluzioni sempre più efficaci. I progressi sono ben esemplificati dal grafico qui sotto, elaborato dall'Unione Petrolifera, riferito sia agli NOx di benzina e diesel, sia alle polveri sottili. I numeri sono eloquenti: una moderna turbodiesel Euro 6 emette il 95% in meno di ossidi di azoto rispetto a una Euro 0 e il 96% in meno di polveri sottili rispetto a una Euro 1, arrivando a immettere nell'atmosfera 100 grammi di polveri sottili nell'arco di 20.000 km. Per fare un paragone, una stufa a pellet genera lo stesso quantitativo di inquinanti in sole 32 ore. "La decisione del Comune appare del tutto ingiustificata da un punto di vista scientifico, senza alcun vantaggio ambientale", chiosa l'Unione. "Le motorizzazioni Euro 5 ed Euro 6 presentano emissioni di Pm prossime allo zero, come dimostrano anche le recenti prove su strada effettuate secondo i nuovi cicli Rde (Real Driving Emission, ndr)". Secondo i calcoli dell'Unione Petrolifera, infatti, nel comune di Roma il peso delle emissioni di PM10 delle auto diesel euro 5 e 6 è solo lo 0,15% del totale (30 kg sui 20.000 kg giornalieri).     

emissioni-auto

Il problema sono le vecchie alimentazioni. Escludendo le altre fonti d'inquinamento, che spesso costituiscono la principale componente delle emissioni (secondo l'Ispra, a Roma nel 2015 il trasporto su strada ha generato 1.021 tonnellate di Pm10, mentre le sole caldaie ne hanno emesse 3.105), il problema principale nel mondo dei trasporti è costituito dall'età del parco circolante, sia privato, sia pubblico. In Italia, l'età media delle auto è elevatissima (10,8 anni contro gli 8,8 della Francia, i 9,3 della Germania e i 7,8 del Regno Unito) e addirittura il 54% delle vetture supera il decennio, ma a preoccupare sono anche gli autobus: nel nostro paese, infatti, viaggiano circa 97.800 mezzi pesanti che, in media, sono stati immatricolati 12,3 anni fa: a Roma questo dato sale a 12,4 anni, contro i sette della media europea. L'Italia, insomma, è uno dei pochi paesi del Vecchio continente in cui gli autobus in circolazione sono più vetusti delle auto. In buona sostanza, unvece di bloccare i diesel meno inquinanti, le istituzioni farebbero meglio a incentivare sia lo svecchiamento degli autobus, sia quello delle vetture con più anni sulle spalle, consentendo anche l'acquisto di modelli usati Euro 5 o 6: una proposta che Quattroruote fa da tempo, ribadita anche nell'analisi tecnica dei test di Transport&Environment sulla Nissan Qashqai e sulla Opel Astra. È questa la strada da percorrere, se si vuole ottenere un miglioramento della qualità dell'aria tangibile e rapido.  

COMMENTI

  • Mi piacerebbe conoscere le ragioni tecniche per cui fermano diesel euro 6 d temp e no i benzina euro 5 e 6 .Forse i tecnici del campidoglio devono studiare !
  • Volevo acquistare una vettura diesel di ultima generazione ma la Sindaca Raggi poi mi vieta di circolare, ho deciso pertanto di tenermi la mia vecchia Polo a benzina di 17 anni e 140.000 km che pur inquinando molto di più almeno mi permette di circolare. Questo é quello che accade quando persone incompetenti o ignoranti rivestono posizioni di potere (sia a livello comunale o statale).
  • Come risaputo la causa principale dell inquinamento non è il parco macchine ma un insieme di concause e ci mettere dentro anche speculazione e responsabilità politiche Cmq andando sul pratico1) le auto euro 4,5,6 meno inquinanti sono maggiori delle altre quindi già qui qualcosa è stato fatto 2) Se per fare 20 km ci dovrei mettere 20 Min. e invece c'è ne metto 60 decisamente inquino molto di più perché resto più tempo con il motore acceso quindi bisogna rivedere, però con la testa,la viabilità e le infrastrutture 3) Mezzi pubblici si necessita mezzi ecologici e con corsie preferenziali che partano abbastanza fuori dalle città con parcheggi scambiatori così uno è incentivato a prendere i mezzi pubblici 4) ma siamo sicuri che con l elettrico si inquina meno? a regime con le batterie che durano 8/10 che fine faranno?
  • Patiti del TDI a rate, beccatevi questo: https://www.bbc.co.uk/news/uk-england-bristol-50292596. Per chi non sa l'Inglese, a Bristol/UK, TUTTI i diesel vietati in citta' dalle 7 del mattino all 3 del pomeriggio. Consideratelo un warning
     Leggi risposte
  • Dal grafico è evidente che problema inquinamento delle auto era stato risolto con le Euro 3. Volendo esagerare le Euro 4. Oltre è totale fuffa volta solo a favorire l'acquisto di auto nuove a discapito di quelle vecchie ancora ottime.
  • @Mirijello. Per fortuna che non si dà retta alla politica. I governi possono decidere una certa politica, ma non è detto che il popolo la debba accettare. Vedasi gilet gialli in Francia. Nel campo dell'auto, direi che questa politica verso le auto elettriche, non ha nulla a che fare con l'ambiente, ma con interessi economici. In una situazione economica mondiale satura o stagnante, bisogna inventarsi qualcosa per far crescere l'economia.
  • La politica sta inviando segnali soprattutto dal 2015, in pratica dal dieselgate, la gente continua invece imperterrita ad acquistare diesel. Qualcosa non torna.
     Leggi risposte
  • Continuano a prenderci per i fondelli, questi politicanti si alzano al mattino e decidono di bloccare gli euro 6, ma scherziamo, paghiamo le tasse facciamo la revisione e ci bloccate! prima ci dicono comprate il diesel perchè il benzina è il male, poi comprate gli euro 4 con i filtri FAP o DPF,poi ci dicono potete circolare solo con gli euro 5-6, ora ci diranno di comprare l'elettrico anche se sanno le problematiche che si celano dietro questa tipologia di veicoli, non siamo ancora pronti non esiste assistenza e punti di ricarica.I veicoli euro 6 e tutti i veicoli dotati di FAP o DPF(euro 4-5) inquinano di più di un veicolo senza filtro o meglio rilasciano particelle più dannose per la salute pubblica.Freghiamocene dei blocchi non potranno fermare 1000000 di veicoli revisionati, bollati e gommati come vogliono loro.
     Leggi risposte
  • ...la confusione regna sovrana... Fra l'altro mi piacerebbe saper quanto incide il pulviscolo rilasciato dalle pastiglie dei freni e dal consumo degli pneumatici, aspetti trascurabili?....non so...però è visibile quanto si sporcano velocemente i cerchi...
     Leggi risposte
  • Considero quella specie di manicheismo infantile che induce a dividere il mondo tra "buoni buoni buoni" e "cattivi cattivi cattivi" come tragica conseguenza dell'ignoranza ed uno dei grandi mali dei nostri giorni: si può essere brave persone e commettere errori, si può essere sindaci che finalmente lottano una lotta durissima e forse disperata per salvare una grande città da corruzione e malaffare e ciononostante bloccare le diesel E6. Ma questo è un errore veramente enorme. Sia perché l'idea stessa di limitare il traffico è malsana e vessatoria, dato che tutte le auto circolanti sono state regolarmente acquistate con un'autorizzazione a circolare; sia perché una E6 diesel non è stata scelta rispetto ad una E6 a benzina o ibrida " per ideologia", ma in linea di massima in base alle esigenze personali (chi percorre sistematicamente tratte extraurbane di 100 km o più con il diesel fa la scelta più ecologica); sia perché si realizza così il paradosso odioso ed assurdo per cui un mega-SUV a benzina può circolare ed una Honda Civic diesel no, per fare il caso più estremo. Ignoranza? Crassa imbecillità? Disattenzione? Forse malafede, posto che l'idea di sostituire il parco circolante con auto elettriche converrebbe SOPRATTUTTO all'industria dell'auto (e sarebbe una devastazione dal punto di vista ambientale, tra nuove centrali, rete di distribuzione, estrazione di litio, rottamazione del circolante obsoleto, costruzione di nuove auto e smaltimento delle batterie a fine vita, per non parlare di ciò che succederà quando sarànno disponibili le fuel cells ... butta tutto via di nuovo ...)? Non saprei. Di sicuro, sarebbe carino che la Raggi iniziasse la sua lotta all'inquinamento tenendo sotto stretto controllo gli impianti HVAC degli uffici pubblici che dipendono da lei. Altro che diesel ...
  • Tutti spaventati dai NOX e dal particolato ma nessuno si preoccupa di vivere costantemente immerso in quantità esagerate di campi elettromagnetici digitali al alte frequenze - cordless, cellulari 3-4-5G, wifi, - che proprio bene non fanno.
     Leggi risposte
  • Le auto girano tutto l'anno. I riscaldamenti solo nel periodo invernale. I valori sforano le soglie nei periodi invernali. Ne deduco che serve agire su 2 fronti: agire sui riscaldamenti o abolire l'inverno e saltare direttamente alla primavera.
  • Incredibile come i dati vengano usati a seconda die propri fini perdendo di obiettivitá. Uguale se dati di vetture a benzina, diesele o elettriche. Tuttavia si parla sempre di quel 12% responsabile di C=2 e quant´altro. E il resto? Comunque, a questo punto, sarei ancora piú drastico, vieterei la circolazione di tutte le auto elettriche, benzina e diesel e reintroddurrei le carrozze trainate dai cavalli. Tutti in Giro a piedi, in bici o in carrozza.
     Leggi risposte
  • Dati, grafici ed anche testo virgolettato elaborati dall'Unione Petrolifera? Incredibile! Eppure ci sono ancora alcuni, anzi parecchi, stolti che bevono queste fandonie. Speriamo che comprino tantio TDI, a rate, che poi li devono demolire o svendere in Romania o Bulgaria entro tre-quattro anni.
     Leggi risposte
  • D'accordo sui nox, che col tempo si potrebbero portare a 0. Ma basta con sta presa in giro del particolato, di cui naturalmente non si menziona la dimensione, per non far capire che sono le particelle più piccole il grosso problema. Basta con questo dire che sono trascurabili. 'non è possibile filtrare in alcun modo le polveri al di sotto del PM2,5 e nessun istituto scientifico e di controllo riconosciuto (ISPRA, ARPA, CNR, ecc.) ha potuto mai smentire tale affermazione' e c'è chi ancora dice che sono di parte gli altri (amante del vecchio diesel).
  • Sembra che stiate facendo politica………. bastaaaaa prima col diesel gate abbiamo detto a tutti che bisognava passare all'elettrico o al BENZINA, adesso state invertendo le carte….. dicendo che i diesel euro sei sono più puliti del piatto in cui si mangia……..!!! siete arrivati a dire che una elettrica ormai inquina di più di un diesel…….. ma ci credete tutti stupidi fino al midollo??……….Mha!!
     Leggi risposte
  • l'unico miglioramento esponenziale è stata la capacità di inventare sistemi sempre più cervellotici per imbrogliare il ciclo di test sulle emissioni. Altri miglioramenti sono solo quelli derivati dal bombardamento di idiozie partorito dagli uffici marketing.
     Leggi risposte
  • e fuorviante parlare di euro 6 e basta. Lo spartiacque è la 6D temp e successivi. Le precedenti (da 6c compresa in giu sono basate su norme di prova che i costruttori eludono o evadono facilmente con veicoli che sforano nella quasi totalità dell'utilizzo svariate volte i limiti che affermano di rispettare - La modalità RDE limità un po tutto cio. Grazie ancora redazione per la non chiarezza che propini su sta cosa da sempre. Da sempre al fianco di case e venditori. I cittadini automobilisti sempre in ultima considerazion. Bah...
     Leggi risposte
  • Per esigenze familiari e per necessità (la mia vecchia Benzina Euro4 è stata rottamata perchè non più riparabile) ho acquistato una vettura nuova diesel euro 6... nemmeno una settimana dalla consegna e puff... negata la possibilità di utilizzarla liberamente per pura demagogia. Questa mattina avrei tanto voluto fare un giro per gli uffici comunali per verificare come la temperatura del riscaldamento NON fosse ai 17-18 gradi previsti dall'ordinanza.
     Leggi risposte
  • Per corte sia, cara Redazione, dell'articolo fatene una lettera su carta intestata a modo ed inoltrare la direttamente ai politici nazionali, regionali e soprattutto al sindaco di Roma. È inutile che li diciate solo a noi lettori. Buona serata
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca