Eventi

Fiat
Elkann presenta la 500 elettrica a Mattarella e Conte

Fiat
Elkann presenta la 500 elettrica a Mattarella e Conte
Chiudi

I vertici di FCA hanno presentato oggi al capo dello Stato Sergio Mattarella la 500 elettrica. All'evento, svoltosi in mattinata al Quirinale, hanno partecipato John Elkann, presidente di FCA, Pietro Gorlier, responsabile delle attività europee, e Olivier Francois, presidente del marchio Fiat. Nel tardo pomeriggio, il nuovo cinquino è stato poi mostrato anche al premier Giuseppe Conte: "Una icona italiana abbraccia la transizione energetica", ha commentato via Twitter il titolare di Palazzo Chigi. 

2020-fiat-500-elettrica-conte-01

Vigilia importante. La vettura mostrata al Presidente della Repubblica è un esemplare in carrozzeria cabriolet della serie limitata "La Prima" con livrea Celestial Blue, mentre Conte è salito al volante della variante berlina, svelata in anteprima poche settimane fa. I due incontri si sono tenuti alla vigilia di una data importante per la Fiat e per questo suo modello iconico: domani, sabato 4 luglio, ricorrerà infatti il tredicesimo anniversario della presentazione della riedizione moderna della Fiat 500, avvenuta nel 2007.

COMMENTI

  • Già io sono contro le auto elettriche e lo sarò fino a quando le batterie saranno ecosostenibili come produzione, smaltimento e capacità. Un'auto elettrica per adesso è solo per fighetti. Io non la comprerei mai . Poi questa 500 col prezzo che ha è assolutamente ridicola. Ho guidato una Tesla 3 ed è fantastica, niente da dire. Ma il problema enorme saranno le colonnette di ricarica ed i costi. Milioni di ricariche per tutti coloro che devono parcheggiare in strada eppoi pensate che al primo calo delle accise lo stato non si inventi una bella tassa sulla energia per le ricariche. Inoltre le elettriche potranno forse funzionare in Europa ma in Africa, America del sud, Asia ed india saranno per decine di anni i motori termici ad avere la meglio. Ripeto, ho provato una delle migliori auto elettriche ma siamo lontani anni luce da una espansione di massa e quelle case che dichiarano dal 2025 solo auto elettriche saranno destinate al fallimento.Poi pensavo hai primi esodi sulla riviera romagnola.Parcheggi vuoti per nove mesi poi intasati. Un milanese non ce la farebbe mai con un'auto elettrica. Ok risparmiare co2 ma senza creare problemi più grandi di quelli che ci sono
     Leggi le risposte