Foto spia

Maserati
Collaudi in Italia per la Grecale

Maserati
Collaudi in Italia per la Grecale
Chiudi

Nonostante la MC20 abbia inaugurato una nuova era per la Maserati, a cambiare l'immagine del brand sarà un'altra vettura, la Grecale. La Suv diventerà infatti il nuovo modello d'ingresso della gamma a ruote alte di Modena: la sorella minore della Levante seguirà la strada della Ghibli, arrivata sul mercato nel 2013 con l'obiettivo di ampliare la clientela del marchio. Rispetto alla berlina, la sport utility avrà un compito ben più arduo: quello di convertire all'elettrificazione una clientela abituata a propulsori benzina e diesel. La Grecale, infatti, debutterà sul mercato con motori ibridi, ma sarà anche elettrica.

2021-Maserati-Grecale-02

Stile modenese. Il muletto protagonista di queste foto spia è stato avvistato in Italia e presenta camuffature simili a quelle dell'esemplare guidato nelle scorse settimane da Carlos Tavares, amministratore delegato del gruppo Stellantis, sulle strade di Modena. I cerchi di lega continuano a presentare delle coperture che ne celano il design, mentre sulla carrozzeria sono ben visibili delle protezioni in rilievo pensate per nascondere linee della vettura. Quello che le pellicole non possono coprire sono però la calandra, con il design tipico del Tridente, e le proporzioni, che ricordano quelle dell'Alfa Romeo Stelvio, vettura con cui la Grecale condividerà parte della meccanica. La Suv emiliana dovrebbe infatti utilizzare la piattaforma Giorgio portata al debutto dall'Alfa Romeo Giulia, con tarature specifiche sviluppate a Modena e con propulsori diversi rispetto a quelli del Biscione. Le dimensioni, dunque, saranno da Suv di segmento D, con una lunghezza attorno ai quattro metri e 70 centimetri.

Quattro cilindri ibrido e, forse, V6. L'ipotesi più accreditata riguarda l'utilizzo del quattro cilindri 2.0 turbo mild hybrid già visto su Ghibli e Levante, ma non è da escludere che la Maserati possa aver ulteriormente evoluto questo motore per proporlo anche in versione ibrida plug-in. Del resto, l'elettrificazione sarà il filo conduttore che legherà tutti i nuovi modelli del Tridente, ma per vedere la prima Maserati a batteria bisognerà aspettare la nuova GranTurismo. Anche la Grecale, tuttavia, dovrebbe arrivare sul mercato in una variante 100% elettrica. Non bisogna però pensare che il futuro di Modena sia soltanto green: nella gamma della Suv ci sarà spazio anche per versioni ad alte prestazioni e magari pure per una Grecale Trofeo con il V6 biturbo Nettuno (debitamente ricalibrato) portato al debutto dalla MC20. Tutti gli allestimenti della Suv saranno caratterizzati dalla presenza di un cambio automatico, di svariati Adas e, probabilmente, di un sistema di trazione integrale, anche se non è da escludere la possibilità che la Maserati possa proporre una versione d'ingresso gamma a trazione posteriore.

COMMENTI

  • Speriamo non faccia la fine delle precedenti Maserati nei confronti delle Tedesche. Surclassate su tutti i fronti e linee produttive ferme a singhiozzo. Ma ovviamente la colpa e' del mercato, del cliente che non capisce la qualita' delle Maserati e sopravvaluta le Tedesche o le Inglesi.
     Leggi le risposte
  • se pur ancora camuffata la vedo bene con una roulotte al seguito. questa roba pessima non è una maserati
  • Che dire, in ritardo, obtorto collo, con innumerevoli dolori di pancia dell'azionista dal braccino corto (se si tratta di dare, lunghissimo se si tratta di prendere) e, soprattutto, con anni di cassa integrazione pagati da noi, ma alla fine un modello essenziale arriva. Vedremo se sarà in grado di soddisfare ciò che il mercato richiede in termini di guida assistita, elettrificazione, fari led eccetera. Perché, dato che nasce in ritardo, il rischio è che, come al solito, si punti tutto sui valori di 10 anni fa, tipo un bel turbodiesel, e non su quelli che, piaccia o no, vigono adesso
  • Il pianale "Giorgio" è stato ampiamente allungato! Guardate la distanza tra ruota anteriore e montante "A". Le proporzioni nella vista laterale denotano infatti un lunghezza del "muso" maggiore rispetto a Stelvio. Quindi scommetto che la lunghezza si avvicinerà ai 4.80
     Leggi le risposte
  • Il pianale "Giorgio" è stato ampiamente allungato! Guardate la distanza tra ruota anteriore e montante "A". Le proporzioni nella vista laterale denotano infatti un lunghezza del "muso" maggiore rispetto a Stelvio. Quindi scommetto che la lunghezza si avvicinerà ai 4.80
  • Certo che se fanno uscire anche questa senza un modello plug-in, proprio non ha speranze.
     Leggi le risposte
  • Il secondo travaso di Alfa verso Maserati, dalla 4C che doveva evolversi nella 6C poi diventata MC20, alla Stelvio che diventa Grecale. Spero che qualcuno si ricordi di fare qualche altra operazione a senso invertito.
  • Meglio tardi che mai. Tuttavia non capisco una cosa: non unsa forse la stessa piattaforma "Giorgio" della Stelvio? Perchè si dice da anni che tale piattaforma non può essere elettrificata... non mi tornano i conti.
     Leggi le risposte
  • Ma il giro porte è lo stesso della Stelvio? Avranno anche la scocca in comune? Si potrà così produrre sulla stessa linea sperando di saturarla. Spero abbiano valutato queste soluzioni se vogliono mantenere i costi sotto a 65K€. La concorrenza è lì.
     Leggi le risposte
  • La Grecale arriverà sul mercato con discreto ritardo rispetto a quanto fu preventivato a suo tempo (e sai che novità verrebbe da dire), di fatto è l'unica superstite di quel progetto di integrazione Alfa/Maserati che avrebbe dovuto portare alla realizzazione delle "sorelle" di Levante e Ghibli anche a marchio Alfa Romeo, e appunto, alla "sorella" della Stelvio ma a marchio Maserati. Poi per la solita coperta corta, se i fondi sono stati messi sul tridente di conseguenza sono stati tolti al biscione, quindi l'Alfa 6C è poi divenuta MC20....
     Leggi le risposte