La Toyota sta pianificando un richiamo per oltre 1 milione di veicoli ibridi in tutto il mondo. Dopo una segnalazione del ministero dei Trasporti giapponese, la Casa ha infatti verificato il rischio di incendio nella zona del cablaggio della unità ibrida a causa di un corto circuito causato dal deterioramento del connettore stesso e dalle vibrazioni. Per il momento, è stato registrato un solo caso di guasto, con fumo dal cofano che non ha però dato vita a un vero e proprio incendio.

Prius e CH-R ibride da controllare. La vettura interessate sono state commercializzate in Giappone, Nord America, Australia ed Europa e sono state prodotte dal giugno 2015 al maggio 2018. Secondo le informazioni diffuse da Automotive News saranno richiamate le Prius, inclusi i modelli plug-in e le CH-R prodotte in Giappone. Circa mezzo milione di veicoli si trova in Giappone, mentre sono quasi 200.000 le vetture da controllare negli Stati Uniti.