Industria e Finanza

Peugeot
Mancano i semiconduttori, la 308 perde la strumentazione digitale

Peugeot
Mancano i semiconduttori, la 308 perde la strumentazione digitale
Chiudi

La crisi dei chip nel settore dell'auto continua ad avere importanti ripercussioni, che interessano un numero sempre maggiore di costruttori. Uno dei risvolti più recenti riguarda la Peugeot che, proprio a causa della carenza di semiconduttori, ha deciso di sostituire la strumentazione digitale dell’attuale 308 con dei classici quadranti analogici. 

Il male minore. Il gruppo Stellantis ha optato per questa scelta dichiarando che si tratta di "un modo intelligente e agile per aggirare un vero ostacolo per la produzione". Nei mesi scorsi, infatti, l'assemblaggio della segmento C del Leone nella fabbrica francese di Sochaux era già stato interrotto a causa della scarsa disponibilità di semiconduttori, sulla scia di tagli della produzione che si sono verificati in tutto il mondo. Il costruttore, inoltre, ha fatto sapere che dirotterà tutti i chip disponibili sulle linee dei modelli più venduti, come la 3008, e che la due volumi sarà l’unica vettura interessata da questo provvedimento.

Uno sconticino? I primi esemplari della 308 a essere equipaggiati con i tachimetri tradizionali inizieranno a uscire dalla fabbrica entro la fine di maggio e, secondo alcuni media d’Oltralpe, potrebbero essere offerti ai clienti con uno sconto di 400 euro. La Casa non ha commentato questa indiscrezione, ma si è limitata a rassicurare che la prossima generazione della cinque porte, da poco presentata, potrà contare sulla strumentazione digitale.

COMMENTI

  • I recenti display digitali saranno anche appaganti, ma il fascino dei "vecchi" strumenti analogici...
  • Per me non sarà un danno anzi..!
  • allora abbassi i prezzi
     Leggi le risposte