Fisker EMotion Al Ces l'elettrica da oltre 640 km di autonomia

Lorenzo Corsani Lorenzo Corsani
×
 

La Fisker EMotion ha debuttato al Ces di Las Vegas e sono state diffuse ulteriori informazioni. L'elettrica americana, a lungo anticipata da indiscrezioni e teaser, mette sul piatto un design ricercato e contenuti tecnici innovativi, ma sono i numeri dichiarati a fare notizia: oltre 640 km di autonomia, solo 9 minuti di ricarica per riuscire a percorrere 200 km e 129.000 dollari di listino, pari a circa 108.000 euro al cambio attuale (prenotazioni già aperte online con un versamento rimborsabile di 2.000 dollari). La produzione dovrebbe essere avviata entro la fine del 2018 negli Stati Uniti, con consegne previste a partire dal 2019. 

Prima il litio, poi lo stato solido con elementi flessibili. La Fisker sta lavorando a una tecnologia proprietaria delle batterie allo stato solido, che equipaggeranno la EMotion in un secondo momento (al lancio ci saranno le classiche al litio della LG Chem). Gli accumulatori di nuova generazione con elementi flessibili, che promettono 800 km di autonomia e solo 1 minuto per la ricarica (anche se la Casa non specifica l'autonomia recuperata in questi 60 secondi), saranno pronti per la produzione di serie a partire dal 2020, una previsione ben più ottimistica rispetto a quella iniziale, che era fissata al 2023. Comunque finora, sia per le batterie al litio sia per quelle allo stato solido, non sono state rivelate le tecnologie che dovrebbero permettere i brevissimi tempi di ricarica annunciati. In ogni caso alla Fisker sono molto sicuri delle potenzialità e vorrebbero addirittura proporre le proprie batterie flessibili nel settore degli smartphone entro il 2020.

Design al potere, interni dominati dai display. Il design rappresenta un altro elemento cardine del progetto. Il ceo Henrik Fisker nasce proprio come designer e ha firmato progetti come l'Aston Martin DB9, la V8 Vantage e la BMW Z8, oltre, ovviamente, alla Fisker Karma. La Emotion, lunga 5,08 metri con un passo di 3,01 metri, propone uno stile aggressivo e personale, puntando su soluzioni a effetto come i cerchi di lega da 24" e l'apertura "butterfly" delle portiere differenziata tra zona anteriore e posteriore e comandata dallo smartphone. Anche l'abitacolo propone soluzioni inedite, come l'arco in fibra di carbonio che percorre l'abitacolo dividendo la zona destra da quella sinistra e la strumentazione totalmente digitale, con il display curvo a centro plancia. Oltre alla soluzione dei quattro sedili singoli, è previsto in opzione anche il divano posteriore, ma la soluzione più lussuosa prevede anche una "Chaffeur Edition" con un display da 27" curvo dedicato ai passeggeri posteriori. Il tetto, infine, è composto da quattro zone di vetro oscurabili singolarmente, per dare a ogni passeggero la luce e l'ambiente voluti.

Quasi 800 CV guidati anche dai sensori. A spingere la EMotion troviamo un powertrain elettrico a trazione integrale da 782 CV, che consente di raggiungere le 60 miglia orarie da fermo (96 km/h) in meno di 3 secondi e di toccare la velocità massima di 256 km/h. Secondo i dati ufficiali, la vettura è già pronta per offrire funzionalità di guida autonoma di Livello 4, grazie a sensori, telecamere e al Lidar della Quanergy Systems già presenti a bordo e integrati nel design. Ma ancora non si conoscono le reali capacità del sistema e non è certo se sarà o meno disponibile al lancio.

tantolo sai m bene

L'aumento di tensione non e' salutare. Se vuoi farlo per caricare un pacco almeno grande come la tesla in un minuto (anche fossero il doppoi o la meta' non conta) sono volatili pe diabetici. Facciamo il caso di 120KW in un minuto: 7200KW. Se dovessi caricare a 220V parliamo di KA come ridere. In pratica Spranghe grosse come un binario ferroviario saldamente ancorate a terra (auto compresa). Roba del genre frantuma i muri quando non fissata e messa in esercizio. Anche a salire a 400V non cambia molto. giusto per capici un interuttore, un banale interuttore, da soli 1000A costa 20.000E e necessita spesso di essere alimentato persino di aria. http://www2.schneider-elect... Prova immaginare di caricare 20 tesla tutte assieme su un piazzale solo di interruttori cosa cavolo abbisogni. E non abbiamo ancora iniziato con le cose costose come i trasfo. Ammettendo che all'interno dell'auto (AHAHA) non ci sono tutti questi caos la via piu semplice e' fornire 150KV. Quindi la stazione di servizio sara' fatta di box metallici (basta la maglia) con inserzione del cavo rigoramente in zona protetta (basta un po di umido o sporco che vengono fuori caos) con un connettore grosso come un pallone da football. Alla connessione tutti fuori e si da energia. Poi un interruttore grande come una panda con spegniarco interverra'. Se spendi solo 30.000E di interuttore. Oppure ci sono SCR della ABB in grado di farlo (se usiamo l'alternata) sulla semionda (ma non vuoi sapere cosa costano). Lascio immaginare costi e dimensioni di quelli d'emergenza un interruttore da 150KV: http://uds.donco.co/project... Non e' che NON esistono soluzioni. Ci sono eccome! Si usano nelle centrali elettriche. Il problema che stiamo parlando di dimensioni tanto ridicole che un banale interruttore diventa enorme e porta con se problemi a non finire. L'interuttore stesso deve essere lontano da costruzioni per una decina di metri o essere molto, molto blindato (e costare come decina di lambo) forse comincia ad essere chiaro perche se e' fattibile mettere un motore da 12.000CV varstilla su un veicolo per fare il bauscia forse non e' la cosa piu' furba da fare. Infine la mazzata: infrastruttura questa megera sconosciuta. http://allarovescia.blogspot.it/2017/07/auto-elettriche.html

COMMENTI

  • L'aumento di tensione non e' salutare. Se vuoi farlo per caricare un pacco almeno grande come la tesla in un minuto (anche fossero il doppoi o la meta' non conta) sono volatili pe diabetici. Facciamo il caso di 120KW in un minuto: 7200KW. Se dovessi caricare a 220V parliamo di KA come ridere. In pratica Spranghe grosse come un binario ferroviario saldamente ancorate a terra (auto compresa). Roba del genre frantuma i muri quando non fissata e messa in esercizio. Anche a salire a 400V non cambia molto. giusto per capici un interuttore, un banale interuttore, da soli 1000A costa 20.000E e necessita spesso di essere alimentato persino di aria. http://www2.schneider-elect... Prova immaginare di caricare 20 tesla tutte assieme su un piazzale solo di interruttori cosa cavolo abbisogni. E non abbiamo ancora iniziato con le cose costose come i trasfo. Ammettendo che all'interno dell'auto (AHAHA) non ci sono tutti questi caos la via piu semplice e' fornire 150KV. Quindi la stazione di servizio sara' fatta di box metallici (basta la maglia) con inserzione del cavo rigoramente in zona protetta (basta un po di umido o sporco che vengono fuori caos) con un connettore grosso come un pallone da football. Alla connessione tutti fuori e si da energia. Poi un interruttore grande come una panda con spegniarco interverra'. Se spendi solo 30.000E di interuttore. Oppure ci sono SCR della ABB in grado di farlo (se usiamo l'alternata) sulla semionda (ma non vuoi sapere cosa costano). Lascio immaginare costi e dimensioni di quelli d'emergenza un interruttore da 150KV: http://uds.donco.co/project... Non e' che NON esistono soluzioni. Ci sono eccome! Si usano nelle centrali elettriche. Il problema che stiamo parlando di dimensioni tanto ridicole che un banale interruttore diventa enorme e porta con se problemi a non finire. L'interuttore stesso deve essere lontano da costruzioni per una decina di metri o essere molto, molto blindato (e costare come decina di lambo) forse comincia ad essere chiaro perche se e' fattibile mettere un motore da 12.000CV varstilla su un veicolo per fare il bauscia forse non e' la cosa piu' furba da fare. Infine la mazzata: infrastruttura questa megera sconosciuta. http://allarovescia.blogspot.it/2017/07/auto-elettriche.html
  • spettacolare! già la karma era qualcosa di particolare e con questa si sono superati.
  • Bella è bella, il design degli esterni e degli interni è ricercato. Le caratteristiche tecniche sono lusinghiere, ma riguardo le batterie allo stato solido sarei meno ottimistico riguardo i tempi di consegna. La ricarica rapida parziale sembra indichi la compatibilità con le future colonnine da 350 kW.
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19835/poster_001.jpg Horacio Pagani racconta il nuovo atelier e il museo http://tv.quattroruote.it/news/video/horacio-pagani-racconta-il-nuovo-atelier-e-il-museo- News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    È tutto nuovo, nella grafica e nei contenuti, il numero di gennaio di Quattroruote, che vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    ASSICURAZIONE? SCOPRI QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!
    In collaborazione con Facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati