Nuovi Modelli

Lotus Evora GT410 Sport
Una nuova evoluzione per la sportiva inglese

Lotus Evora GT410 Sport
Una nuova evoluzione per la sportiva inglese
Chiudi

In attesa di sviluppi inerenti al progetto Suv, la Lotus inaugura il suo 70° anniversario presentando la Evora GT410 Sport, inedita variante che rappresenta l’erede della 410 Sport. Dotata di una serie di accorgimenti tecnici derivati dalla sorella GT430 (qui la nostra prova sul circuito di Hethel) può già essere ordinata per i mercati europei e dell’Asia Pacifica. In Italia il suo prezzo di partenza è di 116 mila euro (Iva compresa).

Cura dimagrante. Come da tradizione, gli ingegneri sono riusciti a fermare l’ago della bilancia a 1.256 kg a secco, grazie all’impiego di numerosi componenti in fibra di carbonio. Non solo, il merito è da attribuire anche allo scarico di titanio e agli ammortizzatori Ohlins TTX di alluminio, più leggeri di omologhi convenzionali. L’ammodernamento del design, inoltre, ha permesso d’incrementare la deportanza alla massima velocità (96 kg) fino al 50% in più rispetto alla Sport 410. Completano la configurazione i pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2, nelle misure da 235/35R19 all’anteriore e da 285/30R20 al posteriore, e l’impianto frenante della AP Racing. Disponibile in configurazione biposto oppure 2+2, l’abitacolo, essenziale e corsaiolo, è caratterizzato dall’ampio utilizzo di carbonio e Alcantara.

3.5 litri V6 da 410 CV.  Il noto propulsore 3.5 litri V6, accreditato di 410 CV a 7.000 giri e 420 Nm di coppia a 3.500 giri, è abbinato a un cambio manuale a sei marce. In alternativa si può optare per una trasmissione automatica, anch’essa a sei rapporti e con logiche di cambiata ottimizzate. Invariate le modalità di guida disponibili: Drive, Sport, Race e Off. Nel primo caso, stando ai dati ufficiali, la Evora GT410 Sport riesce ad archiviare lo sprint da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi (4,1 con l'automatico). La velocità massima raggiunge, rispettivamente, i 305 e 275 km/h.

COMMENTI