Primo contatto

Aspark OWL
Al volante della hypercar elettrica da 2.000 cavalli - VIDEO

Aspark OWL
Al volante della hypercar elettrica da 2.000 cavalli - VIDEO
Chiudi

Accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi (1,7, per la precisione) o da 0 a 300 km/h in meno di 11 secondi, che senso ha? La Aspark OWL parla all’animo dei petrolhead mettendoli di fronte a risposte che non hanno. Un effetto dell’elettrico, che però non deve indurre a pensare che supersportive di questo tipo non possano emozionare come una vera hypercar. Abbiamo portato la giapponese – ma prodotta in Italia dalla Manifattura Automobili Torino – tra i cordoli di Vairano.

Aspark OWL: nata per spiazzare

In pista. Di questa vettura sono previsti solo 50 esemplari al mondo, venduti a un prezzo di 2,9 milioni di euro l’uno. In gioco ci sono circa 2.000 cavalli, ma anche 1.850 chili di peso da gestire. È alta meno di un metro, la Aspark OWL, ha una seduta rasoterra e una posizione di guida che, con i sedili fissi, si regola spostando pedaliera e volante, come sulle auto da corsa. A colpire è soprattutto l’accelerazione, con quella coppia mostruosa immediatamente disponibile al richiamo del piede destro. E le sensazioni che trasmette sono tutte da scoprire: clicca sopra e guarda il video.

COMMENTI

  • impeccabile
  • Auto da soprammobile come tante altre, non ne vedrai mai una in giroo, o quasi !!
  • Il commento che mi viene in mente per questa è simili auto (auto❓) è : MA MI FACCIA IL PIACERE.......
  • non so, probabilmente ci son sempre stati degli abili carrozzieri in grado di fare auto belle e potenti senza chiamarsi lamborghini o ferrari o koenigsegg. Tuttavia, non so perchè, ma mi piace sognare, quando ho il culo sopra 2000 cavalli, di avere sotto qualcosa di "sicuro", così da sapere che l'unico rischio sono io, e non la progettazione dell'auto
     Leggi le risposte
  • mah A me sembra che siano diventati tutti matti. C'è una quantità allucinante di produttori di macchine aventi prestazioni fuori misura. Io personalmente non mi metterei mai alla guida di una macchina avente qualche centinaio di cavalli semplicemente perchè non ritengo di essere all'altezza. E poi con le condizioni di traffico attuale a cosa serve tutta questa potenza?
  • Suppongo che chi ha scritto l'articolo, Marco Pascali, sia il pilota che ha fatto il video. Beh la cosa che mi è piaciuta di più sono gli ultimi secondi, ergo il "fuori onda". Le auto elettriche vanno troppo forte per un guidatore medio, figuriamoci poi donne e giovani. Si è trovato il modo di sfruttare le terapie intensive del post Covid19.
     Leggi le risposte