Dakar Nani Roma: "Una gara molto dura"

Emilio Deleidi da San Juan de Marcona (Perú), Emilio Deleidi
Dakar
Nani Roma: "Una gara molto dura"
Chiudi
 

La Dakar 2019 va in archivio con l’affermazione del Toyota Hilux e di Nasser al-Attiyah, al suo terzo successo nella maratona: un risultato che corona il periodo felice della Casa giapponese, vincitrice nel 2018 della 24 Ore di Le Mans (in verità, senza vere rivali in grado di sfidarla) e del Mondiale rally (risultato questo, invece, di grande valore). Sulle sabbie peruviane, la Toyota ha indubbiamente meritato la vittoria che al-Attyah ha conquistato in virtù della regolarità e dell’affidabilità del suo Hilux: un dato non scontato, perché le altre due vetture della filiazione sudafricana della Casa giapponese hanno subito manifestato dei problemi, mettendo fuori dai giochi di alta classifica De Villiers e ten Brinke. Ma che Dakar è stata, alla fine, questa, disputata interamente in terra peruviana? Lo abbiamo chiesto a Nani Roma, secondo con la Mini JCW a trazione integrale allestita dalla x-Raid, che abbiamo incontrato al bivacco di San Juan de Marcona.

È una Dakar dura, nonostante si disputi in un solo Paese e in dieci tappe, invece delle solite 14?

È una Dakar veramente dura, difficile: lo sapevamo che in Perú sarebbe stato così. La sabbia è impegnativa perché genera uno stress costante, senza mai un momento di relax: si corre su fesh-fesh, sabbia molle, sassi. Poi, qui, c’è la particolarità dell’aria che arriva dal mare e che genera tanta turbolenza: anche nel Sahara ci sono le tempeste di sabbia, ma le dune sono più stabili, sai come prenderle, qui invece è tutto più mobile, con tanti punti difficili, il vento solleva la sabbia e riduce la visibilità, il fondo diventa cedevole. E anche se la gara dura meno giorni, si guida per tante ore e lo stress è forte: ci sono momenti in cui, nonostante il sole, non si vede niente. Ma questa è la Dakar…

Che, quindi, non è una gara in crisi, come sostiene qualcuno, alla luce della rinuncia ad accogliere la corsa da parte di Argentina, Bolivia e Cile?

No, anzi: penso che dobbiamo congratularci con Aso (la società organizzatrice della gara, ndr) che ha saputo reagire quando, nel giugno scorso, il Cile si è tirato indietro. Non è facile organizzare in così poco tempo una gara complessa e dura come questa: anzi, per i concorrenti privati fin troppo dura.

Il livello dei partecipanti è risultato comunque molto alto…

Tutti i migliori sono qui, perché la Dakar è la Dakar: un brand a sé stante. Vincere la Dakar è come vincere la 24 Ore di Le Mans, una gara che vale un’intera stagione di corse. Anche per i privati è più facile mettere insieme un budget per partecipare alla Dakar, che è conosciuta in tutto il mondo, piuttosto che per altre competizioni. L’Africa Eco Race è di sicuro una buona gara, ma più pensata per gli “amateur”.

Ti piacerebbe, però, che la Dakar tornasse a essere disputata in Africa?

Sì, mi piacerebbe tornare a correre in Africa, ma come si faceva una volta, non come ora dove l’Africa Eco Race passa solo in Marocco, un po’ in Mauritania e basta: vorrei tornare nel Mali, in Libia, ma oggi non è possibile, il contesto geopolitico è difficile.

Oltre alla Mini JCW 4x4 con cui corri, hai provato anche il buggy della x-Raid?

L’ho provato, ma ho preferito la Mini per due motivi: mi piacciono di più le auto 4x4 e sono legato, come sponsor, alla Monster, mentre il programma buggy della xRaid è sotto le insegne della Red Bull. Comunque, il buggy Mini va benissimo, è veloce e divertente, anche se io preferisco ancora la Mini e la trazione integrale.

L’assenza della Peugeot ha tolto un po’ di sapore alla gara?

No, perché la Toyota è una gran macchina e al-Attiyah un pilota straordinario; poi, la Peugeot non si è presentata in veste ufficiale, ma il materiale a disposizione di Loeb è comunque di ottimo livello.

Quando inizi a preparare la partecipazione alla Dakar?

In pratica, ci lavoro tutto l’anno, ma è in agosto che si inizia a fare focus sulla gara; poi si partecipa al Rally del Marocco, che è un test importante per tutti, perché si prova a fondo la vetture e, se qualcosa non va, c’è ancora abbastanza tempo per porvi rimedio. La Dakar richiede molte energie per la sua preparazione, che va affrontata per tempo.

Nel tuo calendario 2019 ci sono altre gare?

Non lo so ancora: l’anno scorso ho disputato e vinto la Baja in Ungheria e quella di Porto Alegre. Ma le decisioni sul resto della stagione vengono sempre prese dopo la Dakar.

COMMENTI

leggi tutto

FOTO

VIDEO
 -
 -

 -
 -

 -
 -

 -
 -

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

RIVISTE E ABBONAMENTI

Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

Quattroruote

Abbonati a Quattroruote!

Sconti fino al 41%!

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

UTILITÀ

SERVIZI QUATTRORUOTE

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
Targa
Cerca