Tecnologia

Maserati
Per la MC20 un impianto audio high-end della Sonus faber

Maserati
Per la MC20 un impianto audio high-end della Sonus faber
Chiudi

La Maserati MC20 annovera, tra le sue caratteristiche di eccellenza, anche quella della presenza di un impianto audio che merita un approfondimento. La scelta, infatti, è caduta su Sonus faber, produttore italiano di sistemi di altoparlanti artigianali e di apparecchiature audio di fascia alta, nonché di strumenti musicali realizzati a mano. L’azienda, fondata a Vicenza nel 1983, appartiene oggi a McIntosh Group, così come lo stesso marchio McIntosh (del quale gli appassionati audiofili ricordano gli indimenticabili amplificatori a valvole) e la società di distribuzione Sumiko.

2020-Maserati-MC20-37

L’impianto. La MC20 è l’unica auto al mondo oggi in produzione dotata di un sistema della Sonus faber che prevede la presenza di un amplificatore a 12 canali con 695 watt di potenza e di 12 altoparlanti: la ricerca di sonorità il più possibili “naturali”, propria del produttore italiano, ha comportato l’utilizzo di materiali particolari come la seta, impiegata per le cupole di tweeter ottimizzati per ottenere un corretto allineamento. L’accordatura finale dell’impianto viene effettuata a orecchio dai tecnici della Sonus faber che hanno progettato, in collaborazione con gli ingegneri della Maserati, il posizionamento degli altoparlanti. L’impianto comprende un doppio amplificatore DSP (Digital signal processor, in grado di elaborare il segnale digitale) da 400 MHz in classe D con potenza di 695 watt; dei 12 altoparlanti, pilotati indipendentemente, cinque sono tweeter da 45 W, cinque midrange da 60 W e due woofer da 60 W.

COMMENTI

  • ...direi la seconda auto al mondo dopo la Pagani Huayra.
     Leggi le risposte
  • Forse avete bisogno di un corso "basico" di elettonica e acustica applicata. I tweeter, i midrange e i woofer sono altoparlanti, quindi componenti passivi, pertanto non hanno una "potenza" propria. Dire tweeter "da 45 W" non ha alcun significato. Possono "sopportare" un massimo di watt e/o essere alimentati da un amplificatore con "tot watt". Nel caso intendeste la seconda, allora i conti non tornano, perchè il totale fa 645 e non 695 (a meno che, i restanti 50 watt non alimentino l'accendisigari). Anche parlare di watt senza specificare il carico (ohm) sul quale è misurato non ha alcun senso ... Franco Serblin si starà rivoltando nella tomba! :-(
     Leggi le risposte
  • Bellissima ...veramente sotto tutti i punti di vista, costerà un 200.000 euro ...non si pone in concorrenza con i modelli meno costosi di Ferrari? Diciamo pure che è una Ferrari ricarrozzata Maserati. Si parlava gia da tempo che la Ferrari studiava una coupè V6 magari marchiata Dino...eccola quà